L’oyakodon è parte della famiglia dei donburi, riso con qualcosa sopra, in una ciotola. Uno dei donburi più amati a dire il vero, da tutti.

Oyakodon, ciotola di riso con pollo e uova

L’oyakodon (親子丼) è uno dei piatti più famosi tra quelli serviti in ciotola, i cosiddetti donburi. L’oyakodon è fatto con bocconcini di pollo cotti in una piccola quantità di brodo insieme a uova e cipolle e il tutto viene servito in una ciotola su un letto di riso bianco. È uno dei piatti più comuni nelle mense universitarie perché è semplice e veloce da cucinare al momento e piace praticamente a tutti.

oyakodon ricetta della ciotola di pollo e uova giapponese
Ciotola di Oyakodon in un ristorante di Tokyo

Il luogo in cui è nato il piatto è tutt’ora in attività ed è il ristorante Tamahide nella zona di Nihonbashi a Tokyo. Il ristorante ha più di 250 anni, fu aperto infatti nel 1760, ma è stata la quinta generazione di gestori, nel 1891 a introdurre l’oyakodon nel menù. Davanti al Tamahide ci sono sempre lunghe code di clienti che vogliono assaggiare il famoso piatto ma la zona di Nihonbashi in generale è diventata nel frattempo piuttosto rinomata per l’oyakodon in quanto hanno aperto molti altri ristoranti che propongono questo piatto come specialità del loro menù.

親子丼@村民食堂

- Advertisement -

Ultima curiosità sull’ oyakodon è il nome stesso del piatto che tradotto letteralmente significa “ciotola genitori e figli” ed è stato chiamato così perché gli ingredienti principali sono appunto i genitori, ovvero il pollo e i figli, ovvero le uova.

Vuoi provare a cucinarlo? Ecco la ricetta per l’oyakodon!

Ricetta di Chiara Bettaglio

Per cucinare i donburi in giappone si usa una pentola speciale con un manico verticale per riuscire a travasarli meglio sulla ciotola di riso. Non e’ necessario averla, ma aiuta molto la preparazione, specie se non siete molto pratici. 

pentola oyakodon

Ingredienti

per 2 porzioni

  • metà di un petto di pollo oppure due coscette disossate
  • mezza cipolla bionda
  • 2 uova
  • 200 ml di brodo dashi
  • 2 cucchiai di mirin
  • 2 cucchiai di sake da cucina
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • un po’ di prezzemolo tritato fresco o cipollotto fresco se piace
  • 1 “bicchiere di nutella” di riso bianco gohan crudo (per cuocerlo vedi ricetta degli onigiri

Procedimento

Mescolare in una ciotola mirin, dashi, sake, salsa di soia e zucchero. 
Tagliare il pollo a cubetti di due-tre cm e la cipolla a spicchi e poi a fette. 
Sbattere un uovo in una ciotola. 
In una padella piccola (circa 16 cm) scaldare metà del liquido con i condimenti insieme alle cipolle per un minuto, poi aggiungere metà del pollo fino anche la salsa non sobbolle. 
Mettere un coperchio e cuocere per 5 minuti al minimo. 
Togliere il coperchio e versare l’uovo sbattuto a filo sopra tutto il pollo e le cipolle. Coprire e cuocere per un minuto, poi travasare sulla cima di una ciotola di riso bianco cotto, le uova devono rimanere un po’ bavose. 
Ripetere per la seconda porzione.

Ti è piaciuto? Hai provato la ricetta? Mandaci una foto!

A domani con un nuovo piatto di cucina giapponese!

Vuoi vedere il giorno corrispondente del calendario degli anni scorsi? Eccoli qui:

2017 – un kanji al giorno

Calendario dell’avvento 11 dicembre – regali

2016 – le prefetture giapponesi

11 dicembre #CalendarioAvvento

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.