Ve lo ricordate il mitico Marabbio, il protettivo papà di Kiss Me Licia? Nel famosissimo manga il signor Marabbio gestiva proprio un ristorante di Okonomiyaki a Osaka, una delle due città, insieme a Hiroshima, che si contendono l’origine di questo piatto.

Okonomiyaki

L’okonomiyaki (お好み焼き) tradotto letteralmente significa okonomi = ciò che vuoi, yaki = alla griglia ed è conosciuto in occidente con diversi nomi che tentano di descriverlo, c’è chi dice che sia la pizza giapponese, chi preferisce dire che è una sorta di frittata e chi ancora lo definisce un pancake salato. In realtà nessuno dei piatti occidentali a cui viene paragonato rende bene l’idea di cosa sia l’okonomiyaki. La ricetta base prevede una pastella di farina, acqua e uovo dove viene incorporata una discreta quantità di cavolo cappuccio tritato, il composto viene cotto su una piastra e si aggiungono poi a piacere un’infinità di ingredienti, fettine di maiale, manzo, pancetta, frutti di mare, calamari, gamberi, prosciutto, molluschi, formaggio, spaghetti tipo soba e tanto ancora, i menù dei ristoranti di okonomiyaki sono infiniti. Una volta cotto il tutto si gusta con una salsa apposita che si chiama semplicemente “salsa okonomiyaki”, mayonese e katsuobushi, finissime scaglie di pesce essiccato.

Oyster Okonomiyaki

La differenza principale tra l’okonomiyaki di Osaka e quello di Hiroshima non è negli ingredienti ma nella preparazione, mentre ad Osaka pastella e cavolo vengono mescolati tutti insieme a Hiroshima si preferisce procedere per strati cuocendo prima un po’ la pastella, poi aggiungendo abbondante cavolo cappuccio, poi carne o pesce e sopra ancora soba e volendo anche un uovo fritto.

- Advertisement -

Okonomiyaki - Hiroshima style
Molti ristoranti sono dotati di tavoli con una piastra nel mezzo così il personale porta gli ingredienti crudi e i clienti possono cuocere da soli al proprio tavolo il loro okonomiyaki utilizzando le classiche palettine di metallo che ricordano la pala della pizza in versione molto ridotta. La piastra degli okonomiyaki è inoltre un accessorio che non manca mai nelle cucine delle famiglie giapponesi soprattutto di Osaka e Hiroshima.

Vuoi provare a cucinarlo? Ecco la ricetta per degli okonomiyaki!

Ricetta di Chiara Bettaglio

Questa è la ricetta base, ma si può mettere quello che vi pare! Perfino la versione vegetariana con spinaci e formaggio è eccezionale.

Le dosi sono per un okonomiyaki

Ingredienti

per la pastella base

  • 1 uovo
  • 3 foglie di cavolo cappuccio oppure cavolo cinese
  • 2-3 cucchiai di brodo dashi
  • 2 cucchiai di farina per okonomiyaki o farina normale
  • 1 cipollotto
  • 1 cucchiaino di zenzero sottaceto (gari – come quello del sushi)

per la salsa

  • maionese giapponese o maionese light
  • salsa okonomiyaki
  • una manciata di fiocchi di tonnetto secco (katsuobushi)
  • un cucchiaio di aonori (alga nori in polvere)
  • fiocchi di tempura (tenkasu – facoltativo)

ingrediente principale

  • 3 fette di bacon oppure
  • 8 code di gamberi sgusciate (crude) oppure
  • 100 gr di spinaci lessi e strizzati e mozzarella o edamer a dadini

alcuni ingredienti potete trovarli nei negozi etnici o cinesi, oppure qui su amazon:

Procedimento

Tagliare il cavolo a striscioline e il cipollotto a anellini. In una ciotola mescolare la farina, l’acqua, l’uovo, il cavolo e il cipollotto. Fare attenzione a mescolare poco, altrimenti risulterà gommoso, 4-5 giri di cucchiaio bastano. Se fate la combinazione spinaci e formaggio oppure i gamberi, aggiungere anche questi al mix.
In una padella antiaderente scaldare poco olio di semi a fuoco basso e far sfrigolare le fette di bacon senza cuocerle troppo. Rovesciare il contenuto della ciotola sopra la pancetta, dandogli una forma circolare e piatta, alta circa un centimetro e mezzo. Coprire con un coperchio a fuoco basso e cuocere per circa 3-4 minuti. 

okonomiyaki preparare ricetta
Preparare gli ingredienti nella ciotola e poi mescolare poco, giusto per amalgamarli appena. E’ il segreto per un okonomiyaki morbido e fluffoso

Togliere il coperchio e con l’aiuto di due palette rigirare l’okonomiyaki, rimettere il coperchio e cuocere per altri 4 minuti. 
Successivamente scoperchiare e spalmare con un cucchiaio o un pennello da cucina la salsa okonomiyaki sulla superficie, poi versare la maionese a strisce sottili, appoggiare i fiocchi di bonito, parte del cipollotto (la parte verde, se piace crudo) e un po’ di zenzero sottaceto tagliato a striscioline oltre a un cucchiaino di tenkasu. 
Tagliare a spicchi e servire caldo.

okonomiyaki preparare ricetta

okonomiyaki preparare ricetta

A domani con un nuovo piatto di cucina giapponese!

Vuoi vedere il giorno corrispondente del calendario degli anni scorsi? Eccoli qui:

2017 – un kanji al giorno

Calendario dell’avvento 14 dicembre – pupazzo di neve

2016 – le prefetture giapponesi

14 dicembre #CalendarioAvvento

okonomiyaki kansai ricetta

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.