Non chiamateli semplici spiedini, gli Yakitori sono la summa delle esperienze mistiche da fare in Giappone! Quei ristorantini affollati, con il fumo che arriva a metà altezza della sala, sake e un paio di buoni amici.. hanno il loro fascino! 

Yakitori

Gli yakitori 焼き鳥, letteralmente pollo alla griglia, sono degli spiedini di pollo cotti su una griglia e serviti con sale (shio) oppure con una salsa a base di soia, sakè e zucchero chiamata semplicemente tare ovvero salsa in giapponese. Esistono tantissime varianti degli yakitori, tante quante sono le parti del pollo.

Yakitori di pollo, da sinistra: petto, intestini, tsukune, momo (coscia), uova marinate alla soia, mochi con salsa al miso

Tra le più popolari ci sono i momo (もも) fatti con carne di coscia di pollo, i negima (ねぎ間)  carne di pollo alternata a cipolla, nankotsu (軟骨) cartilagini di pollo, rebā (レバー) fegato di pollo, torikawa (とりかわ) pelle di pollo grigliata finchè non diventa croccante, tebasaki (手羽先) ali di pollo, tsukune (つくね) carne di pollo macinata in polpettine, shiro (シロ), intestini di pollo e hāto / hatsu (ハート / ハツ), cuore di pollo.

Yakitori alla griglia spiedini di pollo ricetta
Yakitori misti, da sinistra: asparagi in bacon, pelle di pollo, tsukune con formaggio al tare, tsukune al sale con maionese al wasabi

Spesso gli yakitori sono serviti negli izakaya per accompagnare gli alcolici ma ci sono anche dei ristoranti specializzati in yakitori. I prezzi per ogni spiedino variano da una media di 100 yen o poco più per gli ingredienti meno nobili come la pelle fino a 300 yen per gli spiedini più elaborati come le polpettine. Ultimamente alcuni locali offrono la formula all you can eat che permette di assaggiare tanti spiedini ad un prezzo fisso che spesso include anche una bibita. 

Vuoi provare a cucinarli? Ecco la ricetta per gli Yakitori!

- Advertisement -

Vi daremo la ricetta base di Chiara Bettaglio, come avete letto ce ne sono di moltissimi tipi, sbizzarritevi!

INGREDIENTI

Per 4 persone:

  • 4 cosce di pollo
  • 2 porri baby
  • 1 petto (con la pelle a parte)
  • sale e pepe sansho

per la salsa

  • 4 cucchiai di sake
  • 2 cucchiai di mirin
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 2 cucchiaini di zucchero
yakitori pollo ricetta griglia
Yakitori pollo e negi pronti per la griglia

PREPARAZIONE

Mettere a bagli gli spiedi di legno in acqua per almeno mezzora o bruceranno. Accendere il barbecue per un effetto migliore, altrimenti utilizzare il forno con la resistenza superiore al massimo, appoggiandoli sulla griglia di metallo con sotto una taglia rivestita di alluminio. Nel peggiore dei casi si può usare anche una pentola antiaderente con un coperchio, leggermente unta d’olio.
Disossare le cosce e ricavare dei pezzi di 3 cm per 2 lasciando la pelle attaccata. Infilare 3 pezzi di coscia per spiedino e mettere da parte.
Tagliare il petto di pollo a listarelle di 3 cm e infilarle sugli spiedini intervallate a pezzi di porro della stessa lunghezza. 
Tagliare la pelle del pollo a lunghe strisce e infilarle “a onda” sullo stecchino avendo cura di tenere i pezzi ravvicinati.
Preparare la salsa in un pentolino scaldando tutti gli ingredienti e mescolando fino a farla raddensare un po’. 
Spalmare la salsa sugli spiedini di coscette, e su metà di quelli misti col porro, condire gli altri e quelli di pelle con sale e pepe. 
Cuocere sulla griglia, in forno oppure in padella, per circa 7-10 minuti fino a cottura completa, avendo cura di girarli e spennellarli con ulteriore salsa durante la cottura, mentre occorre solo girare di tanto in tanto quelli col sale. Servire immediatamente.

Ti è piaciuto? Hai provato la ricetta? Mandaci una foto!

A domani con un nuovo piatto di cucina giapponese!

Vuoi vedere il quattro dicembre dei calendari degli anni scorsi? Eccoli qui:

2017 – un kanji al giorno

Calendario dell’avvento 4 dicembre – Il freddo!

2016 – le prefetture giapponesi

4 dicembre #CalendarioAvvento

- Advertisement -

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.