Il piatto di oggi si vede spesso nei cartoni animati e nei maid cafè dove sopra gli viene disegnato un coniglietto o una faccina sorridente: stiamo parlando dell’omuraisu (da Omurice – omu per l’omelette e rice per il riso fritto che si trova all’interno).

Omuraisu

L’ omuraisu (オムライス) è uno dei cibi preferiti dai bambini giapponesi. Si tratta di una morbida omelette ripiena di riso condito con ketchup al quale vengono aggiunti bocconcini di pollo, piselli e cipolle tagliate a cubetti piccoli piccoli.

È uno dei cibi che si vedono più spesso negli anime giapponesi e spesso chi cucina l’omuraisu ci scrive sopra dei messaggi utilizzando il ketchup, perfetto per fare qualcosa di romantico per i proprio partner o far divertire i bambini.

omurice maid cafe

- Advertisement -

Nonostante in Occidente non ci sia un piatto simile l’omuraisu è considerato un piatto in stile Occidentale, i primi ristoranti a proporlo sembra siano stati il Rengatei di Tokyo l’Hokkyokusei di Osaka negli anni successivi alla fine del secondo conflitto mondiale quando uno degli ingredienti principali, il ketchup, diventò facile da reperire in tutto il Giappone. Entrambi i ristornati esistono ancora oggi ma mentre il primo serve ancora l’omuraisu con l’uovo strapazzato e cotto insieme al riso come faceva quando introdusse il piatto ormai 70 anni fa, il secondo utilizza la classica omelette.

Omuraisu omurice ricetta
LoveIsAroundTheWorld [CC BY 3.0], from Wikimedia Commons
L’omuraisu si trova ormai facilmente nella maggior parte dei menù dei ristoranti che propongono cibo occidentale e si può trovare in moltissime varianti, con il sugo di carne, con i gamberi, con la besciamella, con la salsa demi-glace e tante altre versioni.

omuraisu maid cafe

Edit di Chiara: la mia prima volta con un Omurice è stato al Maidreamin –  Maid Cafè ad Akihabara, era un orsetto di riso con una coperta-omelette e ci hanno chiesto cosa volessimo disegnato sopra 🙂
L’omurice che vi consiglio di provare una volta nella vita è a Kyoto al ristorante Kichi Kichi. L’omelette, cotta sotto ai vostri occhi, viene adagiata sopra alla classica forma a montagnetta di riso saltato ed è cosi’ morbida all’interno che quando viene intagliata si apre a metà scoprendo il suo cuore cremoso. Viene poi immersa nella salsa demiglace, ecco quello di cui sto parlando nello splendore dello slowmotion: 

Qui c’è il video di tutta la preparazione, vale la pena anche solo guardarlo.

L’omurice è stato anche protagonista della quarta puntata di Midnight Diner: Tokyo Stories che potete trovare su Netflix.
Qui sotto invece la foto di un omuraisu in collaborazione con Gudetama, il personaggio “uovo rilassato”, quale miglior combinazione poteva essere per un’omelette? 😀

omuraisu gudetama

Vuoi provare a cucinarlo? Ecco la ricetta per l’omurice!

Ricetta di Chiara Bettaglio
Nota: è una ricetta a sentimento, nel senso che ognuno ci mette quello che preferisce. Qui vi do idee per il ripieno del riso, mettendo in grassetto gli ingredienti per la versione base.

Ingredienti

per 2 porzioni

ingredienti del riso

  • petto di pollo a cubetti
  • prosciutto cotto a dadini
  • frutti di mare misti
  • cipolla
  • carota
  • piselli
  • funghi champignon
  • cubetti di formaggio tipo emmenthaler

per la cottura del riso e la salsa

  • uno spicchio d’aglio
  • ketchup
  • concentrato di pomodoro
  • burro
  • sale e pepe
  • 80-100 gr di riso bianco gohan già cotto (vedi ricetta degli onigiri)

per l’omelette

  • burro
  • 4 uova grandi
  • 2 cucchiai di latte

Procedimento

Salsa al pomodoro
In un pentolino scaldare 6 cucchiai di ketchup insieme a 6 cucchiai di concentrato di pomodoro in tubetto e 6 cucchiai di acqua. Cuocere insieme fino ad ottenere una salsa densa. 

Riso saltato
Pulire ed affettare 4 funghi, tritare la cipolla finemente e tagliare il pollo (o prosciutto, o i frutti di mare) a cubetti di un cm e mezzo di lato. 
In una padella saltare le cipolle con un cucchiaio di burro a fuoco vivace per un minuto, poi aggiungere 30 gr di piselli sgocciolati, i funghi e il pollo o la carne/pesce scelti. Salare e pepare, poi aggiungere il riso cotto mescolandolo agli ingredienti delicatamente con una spatola di legno. Aggiungere 3-4 cucchiai della salsa di pomodoro preparata e continuare a girare per un minuto. Togliere dal fuoco e dividere in due porzioni. Con l’aiuto di una coppetta di ceramica oliata modellare il riso “a montagnetta” compattandolo e poi rovesciando la forma su un piatto piano. Procedere per entrambe le porzioni. 

Omelette
Si prepara una omelette alla volta. 
In una ciotola sbattere due uova, un cucchiaio di latte e un pizzico di sale. 
Scaldare una padella antiaderente a fuoco medio con un cucchiaio di burro. Aggiungere le uova e velocemente girare la padella affinché il composto copra tutta la superficie della padella. Si creerà una sottile frittatina (versione facile).
Versione difficile: nel caso in cui si voglia tentare una vera omelette dovrete rompere velocemente il composto di uova (con 3 uova e senza latte) non appena si rapprende e lavorare di polso perchè le uova si raccolgano nella parte inferiore della padella rigirando il composto su se stesso, come in questo video: 

Passare alla seconda omelette e completare il piatto.

Assemblaggio e servizio
Adagiare l’omelette (versione semplice) sul riso come una coperta e rimboccarla bene sotto. Servire con una cucchiaiata di salsa di pomodoro preparata in precedenza. 

Ti è piaciuto? Hai provato la ricetta? Mandaci una foto!

A domani con un nuovo piatto di cucina giapponese!

Vuoi vedere il giorno corrispondente del calendario degli anni scorsi? Eccoli qui:

2017 – un kanji al giorno

Calendario dell’avvento 10 dicembre – pungitopo

2016 – le prefetture giapponesi

10 dicembre #CalendarioAvvento

omurice omuraisu ricetta

Omuraisu (omurice) – #calendarioavvento 2018 – 10 dicembre ultima modifica: 2018-12-10T07:36:57+01:00 da Stefania Versaci
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.