Come si fanno i tombini giapponesi

257

Chiunque sia stato in giappone sa che deve guardare anche per terra quando cammina, non tanto per non inciampare ma per non perdersi alcune singolari opere d’arte: i tombini.

Questi sono infatti colorati e decoratissimi, con scene spesso legate alla natura circostante e alla storia della città o del quartiere che li ospitano. Alcuni riportano gli stemmi komon delle antiche famiglie e clan che abitavano la zona, altri sono informativi e riportano informazioni turistiche stradali (tipo quale direzione prendere per il castello…), altri ancora indicano ai pompieri dove sono collocati gli idranti in caso di emergenza.

C’è addirittura una fiera/incontro degli “amanti dei tombini” e quest’anno è stato lanciato un giorno di carte collezionabili dedicato proprio a questi oggetti.

Il canale youtube Only in Japan ha fatto un giro nella fonderia Nagashima Imono e racconta come vengono prodotte queste meraviglie, guardiamolo insieme!

- Advertisement -

 

Come si fanno i tombini giapponesi ultima modifica: 2017-04-26T14:00:33+00:00 da Chiara-san
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.