12 C
Tokyo
Cultura Yen Giapponese: come sono fatte monete e banconote

Yen Giapponese: come sono fatte monete e banconote

- Pubblicità -

Lo Yen (  円, ¥ ) è la valuta legale in Giappone. Venne introdotta dal governo Meiji nel 1871 a seguito dell’ “atto della nuova moneta“.

Lo Yen è la terza valuta più scambiata al mondo, dopo Dollaro Americano ed Euro (fonte Bis.org). Anche se non state preparando un viaggio è interessante capire i tagli delle monete e delle banconote, oltre che conoscerne un po’ di storia!

Il simbolo internazionale degli Yen è ¥, in giapponese si scrive 円. La sigla internazionale è JPY (Japanese Yen). Il cambio euro Yen ad esempio è EURJPY.

In giapponese viene pronunciato “en” e letteralmente vuol dire “oggetto tondo”. La parola deriva dalla pronuncia della parola cinese yuan, similmente al won coreano.

Vicino ad ogni moneta e banconota abbiamo inserito il cambio aggiornato. Per comodità si può usare l’equivalenza di 100 Yen per 1 euro, facendo corrispondere le banconote ai nostri tagli da 10, 50 e 100 euro.

Per sapere come cambiare gli euro in Yen per un viaggio in Giappone leggete qui.

Moneta da 1¥

moneta giapponese da uno yen
Moneta da 1 Yen

1 yen = (0,01 €)

La moneta da 1 Yen è la più piccola moneta giapponese. 1 Yen corrisponde grossomodo ad un centesimo d’euro o di dollaro, in Giappone non c’è quindi l’esigenza di avere monete di importo frazionario come succede in molti altri paesi. La moneta è fatta al 100% di alluminio e pesa 1 grammo: è tanto leggera da poter galleggiare sull’acqua.

Come qualsiasi moneta del mondo ogni pezzo riporta l’anno di conio, ma queste lo fanno ovviamente alla giapponese. Difatti viene riportato il nengo (il nome dell’era giapponese) e un numero. La moneta della foto ha scritto Heisei 18 (diciottesimo anno dell’epoca Heisei: 2006). C’è anche i kanji del valore e di Nihonkoku, un altro modo di scrivere Giappone (letteralmente Nazione Giappone).

Su un lato della moneta è scritto “1”, sull’altro è inciso un alberello che rappresenta la crescita del Giappone.

Moneta da 5¥

soldi giapponesi, moneta da 5 yen
Moneta da 5 Yen

5 yen = (0,04 €)

Appena più grande del singolo yen c’è la moneta da 5 Yen. I 5 yen sono fatti di ottone, una miscela di rame e zinco, e pesa 3,75 grammi. Si riconoscono facilmente grazie al foro centrale. Su un lato ci sono i dati del nengo e del valore, con in più dei germogli di riso. Sull’altro lato c’è una spiga di riso completamente formata sopra dell’acqua stilizzata. Intorno al foro è inoltre disegnato un ingranaggio. Questi simboli ricordano l’agricoltura, la pesca e l’industria giapponesi.

In giapponese 5 Yen e destino si pronunciano “go en”, moltissimi considerano quindi questa una moneta molto fortunata e la usano per fare le offerte al tempio.

Moneta da 10¥

moneta da 10 yen giapponesi
Moneta da 10 Yen

10 yen = (0,08 €)

I 10 yen sono fatti in bronzo, un altra lega di rame e zinco ma con l’aggiunta di stagno. Pesano 4,5 grammi. Su di un lato la moneta riporta il numero 10 circondato da dei rami di alloro e il consueto anno di produzione.

L’altro lato rappresenta il tempio Byodo-in, un tempio buddista nella cittadina di Uji, vicino a Kyoto, noto per la “sala della Fenice” e per la struttura che si specchia nell’acqua.

Moneta da 50¥

moneta da 50 yen giapponesi
Moneta da 50 Yen

50 yen = (0,40 €)

I 50 Yen sono coniati usando una lega di rame e zinco e pesano 4 grammi. Anche questa moneta ha un buco al centro, originariamente inserito per distinguerla dai 100 yen che avevano la stessa dimensione. La moneta attuale è più piccola e facile da riconoscere.

Su di un lato sono incisi semplicemente il numero 50 e l’anno di conio. Sull’altro riporta un crisantemo visto dall’altro, simbolo di longevità e della pace, oltre che della famiglia imperiale.

Moneta da 100¥

moneta da 100 yen
Moneta da 100 Yen

100 yen = (0,81 €)

La moneta da 100 Yen è quella con maggior circolazione ed è l’equivalente del nostro 1 euro. Viene coniata nella stessa lega di rame e nickel dei 50 Yen, ma è leggermente più pesante attestandosi sui 4,8 grammi. Sempre come i 50 Yen, su di un lato riporta semplicemente il numero 100 e l’anno di conio. Sull’altro lato sono rappresentati dei fiori di ciliegio (sakura) un simbolo giapponese iconico.

Moneta da 500¥

moneta da 500 yen giapponesi
Moneta da 500 Yen

500 yen = (4,03 €)

La moneta da 500 Yen è probabilmente quella di maggior valore al mondo. Sia nell’euro che nelle sterline la moneta più grossa è quella da 2 euro o da 2 sterline, attualmente i 500 yen equivalgono a più di 4 euro. Questa moneta è entrata in circolazione nel 1994, quando sostituì la banconota da 500 Yen.

Viene coniata in ottone nichelato e come il suo valore anche il peso è notevole, ben 7 grammi. Su di un lato riporta il numero 500 circondato da bambù e rami di arance tachibana. L’interno degli zeri è riempito di linee sottili che, se viste da un certo angolo, riportano la scritta 500円. Sull’altro lato c’è una paulonia, fiore usato anche come nel sigillo ufficiale del governo. Attenti a non perderla, è una moneta ma potete anche pagare un pranzo intero con una di queste.

Banconota da 1.000¥

soldi giapponesi, banconota da 1000 yen

1.000 yen = (8,05 €)

Eccoci alla prima banconota. I 1.000 Yen sono la più piccola banconota giapponese. Non solo come importo, ma anche come dimensione. Ogni banconota è resa riconoscibile anche per le dimensioni e i 1000 Yen misurano 76 x 150 mm. Su di un lato è raffigurato il famoso batteriologo giapponese Hideyo Noguchi. Sull’altro lato c’è una illustrazione con dei fiori di ciliegio in primo piano, un lago ed il monte Fuji in lontananza. Questo disegno è l’adattamento di una foto di Koyo Okada. Nello specifico l’illustrazione del Monte Fuji che si specchia nel lago formando un “doppio monte fuji” viene chiamato “Sakasa Fuji” e si può ammirare nelle zone intorno ai cinque laghi del Fuji.

Banconota da 2.000¥

la rarissima banconota da 2000 yen, i giapponesi che la trovano sono fortunati

2.000 yen = (16,10 €)

I 2.000 Yen sono stati stampati nell’anno 2000 per commemorare il ventiseiesimo summit G8, tenuto nella prefettura di Okinawa. La banconota è leggermente più grande dei 1.000 Yen: 76 x 154 mm. Data la produzione limitata i 2000 Yen sono abbastanza rari da trovare, percui chi le trova si dice sia fortunato.

Su di un lato è raffigurato il portale Shurei-mon del castello Shuri di Naha a Okinawa, che è andato distrutto nell’incendio dell’ottobre 2019. Sull’altro lato c’è il ritratto di Murasaki Shikibu ed una scena tratta dal suo libro classico, il Genji Monogatari.

Banconota da 5.000¥

banconota da 5000 yen

5.000 yen = (40,26 €)

I 5.000 Yen sono un taglio simile ai nostri 50 euro. Le dimensioni sono 76 x 156 mm. Un lato riporta Ochiyo Higuchi, una prolifica scrittrice di racconti del periodo Meiji (1868 – 1912). Viene menzionata per il suo uso del giapponese classico. L’altro lato riporta un illustrazione delle iris giapponesi kikitsubata, adattamento di un pannello dipinto da Korin Ogata.

Banconota da 10.000¥

banconota da 10000 yen, il più alto taglio

10.000 yen = (80,52 €)

Ed infine eccoci alla banconota dal valore più alto, i 10.000 Yen. Anche dimensionalmente è la più grande: 76 x 160 mm. Sul fronte c’è il ritratto di Yukichi Fukuzawa, un filosofo del periodo Meiji, fondatore del più antico istituto universitario, l’università Keio. Sul retro c’è l’illustrazione di una fenice che si trova al già menzionato tempio Byodo-in di Uji. Se volete vedere l’originale potete recarvi al museo del Byodo-in dove troverete le statue delle due fenici (destra e sinistra).

Yen Giapponese: come sono fatte monete e banconote ultima modifica: 2020-04-25T10:59:04+02:00 da nicola
Avatar
nicolahttp://www.peresempio.it
Ama la fotografia, il buon cibo e viaggiare quando puo'. Ha conseguito la certificazione "Wset level 1 award in sake". Molto impropriamente il primo livello del sake somellier (su due).
Single Post – generico ultima modifica: 2020-08-29T19:16:30+02:00 da nicola