4.9 C
Tokyo
Cultura Hatsumode, come si fa la prima visita dell'anno al...

Hatsumode, come si fa la prima visita dell’anno al santuario

- Pubblicità -

Il capodanno è una festività molto sentita per i Giapponesi. Per celebrarlo si fanno molte cose: si mangiano gli osechi, si guarda la prima alba dell’anno e, soprattutto, si fa la prima visita al tempio per chiedere agli dei di avere un buon anno, l’hatsumode.

Il termine hatsumode è abbastanza recente, sembra sia entrato in uso durante l’era Meiji.

Hatsumode prima visita al tempio
Folla per Hatsumode al tempio Fushimi Inari a Kyoto

Non esiste un periodo prestabilito, ma in genere l’hatsumode si fa nei primi tre giorni dell’anno. Questo 2021 è però un anno particolare tanto che diversi santuari hanno fissato un periodo dell’hatsumode che arriva addirittura a marzo per evitare gli assembramenti di fedeli. Per lo stesso motivo, ai fedeli è stato anche consigliato di visitare i templi vicini casa al posto di quelli più grandi e popolari.

Come fare Hatsumode

Hatsumode è una visita al santuario, un luogo sacro, e va quindi sempre fatta con rispetto ed educazione.

Hatsumode prima visita al tempio
Il Torii, segna l’entrata nel mondo ultraterreno, per lo shintoismo.

Come per ogni visita bisogna per prima cosa passare sotto il Torii, la porta sacra che divide il mondo degli uomini all’area dedicata agli dei. Ci si inchina sia entrando per chiedere scusa del disturbo, che uscendo per ringraziare (sempre guardando verso il tempio).

Una volta entrati nell’area del santuario si cammina sulla strada mantenendo uno dei due lati. Questo perchè la parte centrale della strada si crede sia quella percorsa dalle divinità.

Hatsumode prima visita al tempio
Fontana per abluzioni – Chōzuya (手水舎)

Di norma, prima di pregare, ci si deve purificare, sciacquando le mani e la bocca utilizzando degli appositi mestolini. Nel 2020/2021, a causa del coronavirus molti templi hanno fatto in modo di poterlo fare senza toccare gli oggetti o hanno proprio chiuso le aree apposite.

La sequenza corretta consiste nel prendere dell’acqua dalla fontanella con il mestolino posto nella mano destra: sciacquare la mano sinistra, passare il mestolino nella mano sinistra e sciacquare la destra, riprendere il mestolino con la destra e sciacquare la bocca senza toccare il mestolino con le labbra. Per ultimo sciacquare il mani del mestolino con l’acqua rimanente, girandolo “in piedi”, e riporlo al suo posto sulla fontanella. E’ più facile da vedere che da spiegare:

Una volta purificati ci si reca verso l’altare principale. In molti santuari sono normalmente presenti delle campanelle da suonare prima della preghiera, ma sempre per l’epidemia quasi tutti le hanno tolte e comunque ne viene sconsigliato l’uso.

Dopo aver attirato l’attenzione degli dei con la eventuale campana, si da la propria offerta. Attenzione: anche se il tintinnare delle monete serve ad attirare l’attenzione degli dei è maleducato lanciarle con forza, basta farle cadere. Porta fortuna donare delle monetine da 5 o da 50 yen, quelle che hanno un buco al centro, poichè il loro nome ha un’assonanza positiva.

Hatsumode prima visita al tempio
La preghiera all’altare.

A questo punto ci si inchina due volte in direzione della sala d’adorazione (che si trova dietro la scatola delle offerte), si battono due volte le mani e quindi si fa un ultimo inchino. Sempre tenendo le mani unite si prega ringraziando per quanto ricevuto nell’anno passato e chiedendo qualcosa per l’anno appena cominciato. Per evitare l’ira degli dei è meglio evitare di essere troppo avidi con le richieste.

Hatsumode prima visita al tempio
La folla cerca di accaparrarsi gli amuleti per il nuovo anno, tra cui le frecce hamaya.

Una volta finita la preghiera i santuari hanno molte altre attrattive. Oltre ai normali omikugi molti santuari in occasione dei primi giorni dell’anno offrono anche gli eto-mikugi, degli omikugi dedicati al proprio segno dello zodiaco cinese. Si possono inoltre acquistare gli amuleti per l’anno nuovo per la propria protezione personale (omamori) oppure per la casa o per la macchina. Tra questi anche la hamaya, una freccia che posta sull’uscio di casa, scongiura la visita di ladri e altre maledizioni che potrebbero capitare.

Nel periodo delle feste sono poi presenti tanti banchetti (yatai) dove mangiare qualcosa di caldo e passare un piacevole momento all’aperto.

Buon anno!

Hatsumode prima visita al tempio
Bancarelle lungo il percorso che porta al Fushimi Inari durante Hatsumode.
Hatsumode, come si fa la prima visita dell’anno al santuario ultima modifica: 2021-01-02T19:52:29+01:00 da nicola
Avatar
nicolahttp://www.peresempio.it
Ama la fotografia, il buon cibo e viaggiare quando puo'. Ha conseguito la certificazione "Wset level 1 award in sake". Molto impropriamente il primo livello del sake somellier (su due).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Single Post – generico ultima modifica: 2020-08-29T19:16:30+02:00 da nicola