Finalmente sappiamo i nomi delle mascotte delle Olimpiadi di Tokyo 2020, sono stati presentati durante gli eventi organizzati per il lancio ufficiale insieme al merchandising. 

MIRAITOWA (ミライトワ) è la mascotte delle olimpiadi, mentre SOMEITY (ソメイティ) è la mascotte delle paralimpiadi.

Miraitowa è l’unione delle due parole futuro (mirai) e eternità (towa). Il nome è stato scelto per ispirare un futuro pieno “eterna speranza” nel cuore di tutti.

Someity nasce dalla parola “fiore di ciliegio” (someiyoshino), ma anche dal gioco di significato con l’inglese “so mighty”: “molto forte”. Someiyoshino è la varietà di ciliegi giapponesi più famosa, particolarmente in voga nell’epoca Meiji. La mascotte ha dei “sensori tattili” a forma di petali di ciliegio e rappresenta la grande forza fisica e mentale che dimostrano gli otleti paralimpici nel superare e ridefinire i limiti di ciò che è possibile.

- Advertisement -

Ricordiamo che le mascotte sono state scelte dai bambini delle scuole elementari giapponesi che hanno votato tra dicembre 2017 e gennaio 2018 una delle 3 proposte finaliste.

Secondo la loro presentazione, Miraitowa e Someity viviono nel mondo digitale e possono muoversi liberamente tra il mondo virtuale e quello reale cavalcando internet. Durante la cerimonia del 22 luglio al Tokyo Midtown Hibiya le due mascotte delle Olimpiadi Tokyo 2020 hanno dimostrato uno dei loro speciali talenti teletrasportandosi dal centro della moderna Tokyo (Hibiya) al cuore della vecchia Tokyo (Asakusa). Infatti immediatamente dopo aver lasciato le celebrazioni a Hibiya Miraitowa e Someity sono apparsi su una barca in mezzo al fiume Sumida e hanno salutato i fan accalcati sulle sponde. 

 

Embed from Getty Images

Le mascotte delle olimpiadi di Tokyo 2020 hanno un nome! ultima modifica: 2018-07-22T11:13:08+00:00 da nicola
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.