La biblioteca del congresso di Washington sta compiendo un grande lavoro di digitalizzazione per permettere a tutti di accedere ai documenti che conserva. Durante il 2017 è stato convertito un grande archivio di stampe giapponesi e quindi ora possiamo vederle comodamente sul nostro monitor.

Le stampe disponibili sono di diversi stili e provenienza, quelle che ci interessano maggiormente sono però le Ukiyo-e (immagini del mondo fluttuante) e le  Yokohama-e (immagini di Yokohama).

Ukiyo-e

L’Ukiyo è uno stile nato a Edo (Tokyo) ed è stato in voga tra il 1600 e il 1868 ovvero durante lo shogunato Tokugawa. I più noti maestri di questo stile sono stati Hokusai, Hiroshige e Utamaro. I soggetti sono principalmente paesaggi, luoghi famosi e la vita quotidiana. Le opere Ukiyo-e hanno anche creato l’idea di Giappone che gli artisti successivi hanno proposto al resto del mondo, ad esempio Van Gogh.

Yokohama-e

Successivamente alla missione di “apertura delle frontiere giapponesi” fatta dal Commodoro Perry nel 1853 il porto di Yokohama divenne il laboratorio dove gli artisti si focalizzarono su nuovi soggetti e crearono un nuovo stile. La tecnica di produzione è la stessa dell’Ukiyo-e, ovvero la stampa in serie con blocchi di legno, ma i soggetti vertono maggiormente sugli stranieri che frequentavano il porto e le zone limitrofe. Inoltre venivano riprodotte immagini provenienti dall’estero

- Advertisement -

Ecco qualche immagine 

Gyōja Bushō

Immagine 1 di 7

 

Se vedere la collezione completa cliccate QUI

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.