15.3 C
Tokyo

Le ballerine cantano

鶺鴒鳴

Continua il periodo Hakuro, la rugiada al mattino ricorda che la transizione dall’estate all’autunno è in corso, con piccoli cambiamenti stagionali.

13–17 Settembre

鶺鴒鳴 – Sekirei naku : Le ballerine cantano

La parola “小鳥” (uccellino) è una parola stagionale per l’autunno e siccome l’uccellino simbolo che canta in questo periodo è la Motacilla maderaspatensis chiamata anche Ballerina cigliabianche o più semplicemente ballerina, si può dire che la ballerina sia la voce che rappresenta gli uccellini dell’autunno in questa microstagione. 

Oltre alle ballerine, anche gli uccelli stanziali come storni e bulbul sono legati alle parole stagionali per l’autunno in Giappone. Il canto della ballerina è così alto e acuto che sembra riverberare nei cieli tersi dell’inizio dell’autunno. Si potrebbe quasi dire che i suoni degli uccelli ci fanno notare che l’aria sta diventando più limpida.

Ballerina cinerea

Esistono tre tipi di ballerine che abitano comunemente il Giappone: la ballerina dal dorso nero (ballerina dal dorso nero), che ha un piumaggio elegante sulla schiena di colore nero, simile a un pinguino, e il ventre bianco; la ballerina bianca grigio chiaro (ballerina bianca) e la ballerina gialla (ballerina gialla), che ha un bel ventre giallo limone. La ballerina dal dorso nero era originariamente la più comune in Giappone, ma negli ultimi anni è aumentata la presenza anche delle altre due specie.

Ballerina dorso nero

Le ballerine gialle sono molto diffidenti, quindi non si vedono spesso nelle aree urbane, ma le ballerine dal dorso nero e le ballerine dal dorso bianco sono spesso viste in paesi e cittadine. Poiché questo uccellino muove spesso la sua lunga coda su e giù, viene anche chiamato Ishitataki (battipietre), Niwatataki (battitore di giardini) e Iwatataki (battiroccia). Questo uccello è così caratteristico che chiunque lo veda può facilmente riconoscerlo.

Ballerina gialla

La ballerina è un uccello che preferisce le zone costiere ed è un uccello comune e presente in Giappone fin dall’antichità. Nel Kojiki, Izanagi appare come un “uccello che insegna il matrimonio” nel che insegnò a Izanami “come si vive” tra marito e moglie e quindi a concepire. Sulla base di queste leggende, la ballerina è stata venerata fin dai tempi antichi come uccello sacro dell’armonia coniugale ed è strettamente correlata alle cerimonie matrimoniali, con decorazioni a forma di ballerina che venivano poste sul nuovo letto quando i membri della famiglia imperiale si sposavano. Si dice che l’armonia coniugale e la prosperità in Giappone abbiano avuto origine con la comparsa di questi uccellini, e ancora oggi le ballerine sono dipinte sulle pareti delle sale dei ricevimenti nuziali e i supporti delle ballerine sono usati come mobili nuziali.

Appuntamento al 18 settembre!

Le ballerine cantano ultima modifica: 2023-09-13T07:00:00+02:00 da Chiara-san
72 stagioni giapponesi

In questa stagione

Chiara-san
Chiara-sanhttp://www.foodandcrafts.it
Ama il Giappone in tutte le sue forme, quando non programma siti web, cucina, legge e cuce cosplay. Parla del Giappone anche mentre dorme.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.