日本人: ohayo.itウェブサイトへようこそ ! このサイトはイタリア語です. このサイトはイタリア語で日本文化です.
翻訳するにはここをクリックしてください (google translate).

Oggi 24 settembre 2018 va in onda su TV Tokyo una puntata speciale di due ore del popolare programma 世界!ニッポン行きたい人応援団 – Nippon ni ikitaiin cui la protagonista sono io. Eh si, vado sulla TV Giapponese!

Questa è la novità di cui non potevo parlare, ho passato l’estate tra il giappone e l’italia a girare questa puntata speciale dove andremo alla scoperta del sugarello fritto – Aji Furai あじフライ- una specialità molto semplice ma amatissima da giapponesi, di cui avevo già sperimentato la ricetta nel mio blog di cucina Food&crafts

- Advertisement -

La troupe giapponese è dapprima venuta a casa mia a girare la parte “italiana” della puntata, che comprendeva diverse visite ai pescivendoli milanesi, essendo il Suro (o sugarello) un pesce non proprio diffuso in italia. Abbiamo fatto fatica a trovarlo! L’aji è un pesce azzurro, quello che troviamo in italia è una via di mezzo tra uno sgombro e una sardina come grandezza e ha delle spine molto appuntite sui lati.

Ho preparato poi gli aji sia fritti che al cartoccio e al sugo per la pasta e tutto questo mentre mi filmavano. Ora, non sono un’attrice di professione e anzi, spesso mi sono trovata in imbarazzo ma penso che complice anche una birretta le riprese in italia siano andate benissimo, compresa la cena con i miei amici che sono stati intervistati a sorpresa (eh si, finirete anche voi in tv con me! 😀 )

Scusate l’immagine un po’ mossa: il sake d’altronde ha richiesto il suo tributo!!

Il programma Nippon ni ikitai prevede che le persone più interessanti vengano poi invitate in Giappone per un’esperienza che riguarda il loro specifico interesse, nel mio caso gli ajifurai. In realtà è tutto a sorpresa e un pomeriggio afoso di giugno ho sentito suonare il citofono per vedermi recapitare un biglietto per il Giappone. Ecco la mia faccia sorpresa e incredula!

Quindi il 31 luglio mi sono imbarcata alla volta di Tokyo per partecipare al viaggio in Giappone più incredibile della mia vita

Abbiamo viaggiato tra Tokyo, Osaka e Nagasaki, siamo stati a pescare su una barca in mezzo all’oceano, visitato 4 ristoranti e ricevuto 4 masterclass importantissime da tutti su tutto lo scibile umano del sugarello. Dal ristorante 1 stella michelin al pub di Osaka, dall’izakaya dove ho mangiato l’ajifurai più buono del pianeta fino alla casa di un paesino di pescatori sulla riva dell’oceano di Nagasaki ho fatto delle esperienze eccezionali che non riuscirei mai a riprodurre nemmeno avendo budget infinito, nemmeno parlando il giapponese come lingua madre. 
Ho perfino preparato i ravioli tirando la sfoglia con un mattarello portato dall’italia e che la preoccupatissima hostess del volo JAL mi voleva sequestrare perchè pensava fosse un arma contundente!
Sono stata in giappone come se fosse il paese delle meraviglie di Alice, solo che mi sentivo perfettamente a mio agio, coccolata e felice. 

Lavorare con la TV non è facile, specie se non sei del mestiere. Ho avuto 3 telecamere addosso per tutto il tempo, anche quando non pensavo mi stessero riprendendo. 
Non è banale essere se stessi con la pressione addosso di non capire bene cosa sta succedendo, ma è un atto di fede: si chiude gli occhi e si fa un passo avanti nel vuoto. 
Andrà bene, è quello che mi dicevano, sii solo te stessa, mi rassicuravano con un sorriso.
L’accoglienza, l’affetto e la pazienza che la troupe mi ha riservato durante le riprese è stato qualcosa di unico e impagabile. Probabilmente l’esperienza umana è stata in sè la parte più importante del viaggio, più della scoperta degli Ajifurai, più dello stare in Giappone di per sè. 

E’ per questo che ricordo le facce felici delle persone che mi hanno circondato, i loro sorrisi nonostante la carenza di sonno (3 ore a notte, nei momenti migliori. La prima sera a Nagasaki, due ore scarse compreso il trambusto per il millepiedi enorme che ha pensato di occuparci la stanza!!), il loro essere sempre disponibili e cordiali. Tutti preoccupati che avessi caldo/sete/sonno/altra cosa a caso. 🙂

Non si può spiegare come 5 estranei diventino la tua famiglia nel giro di una settimana, tanto da piangere disperatamente quando è il momento di lasciarsi. Grazie Emi-san, Tamura-san, Takazawa-san e Masashi-san. 

Vi lascio le loro foto, credo che non ci sia tanto bisogno di spiegazioni, basta guardarci per capire!!
Se volete guardare la puntata credo che – finchè regge – , a questo link trovate uno streaming, va in onda alle 11.55 ora italiana (lunedi’ 24 settembre 2018). 
Qui trovate un’intervista a Emi Sumigawa-san, la regista che mi ha pazientemente accompagnato ovunque e che ha creduto in me e nel potere del sugarello fritto!

Nippon ni ikitai un’altra volta! 😀

- Advertisement -

3 Commenti

  1. Ciao Chiara-san, è la prima volta che commento su questo sito. Ti ho conosciuta durante lo Tsukimi passato e sei una persona speciale. Vorrei tanto poter vedere questo speciale, ma il link a cui fai riferimento è un link per le dirette e, purtroppo, mi sono persa la puntata.
    E’ possibile, anche in futuro, poter recuperare il tutto? Lo caricheranno, non so, su youtube et simili?
    Ti ringrazio per i tuoi interessantissimi articoli e spero di rivederti ancora, magari insieme all’AIRG.

    Valentina

  2. Ciao Chiara-san! Avevo già scritto un commento, ma non è stato pubblicato 🙁
    Ti ho incontrata durante l’ultimo Tsukimi e mi sei piaciuta molto!
    Volevo chiederti se c’è la possibilità di vedere questo speciale, perché ieri ho perso la diretta!

    Ti ringrazio!!
    Valentina

    • Ciao Valentina!
      Bho si era perso nella coda dei commenti 😀
      Ti ringrazio 😀 Vieni a trovarci al Japan Festival il 6-7 ottobre!!
      Ecco un link per vedere la puntata su youtube, e’ tutta in giapponese ma se attivi la traduzione automatica, diciamo che un senso generale di quello che si dice… lo si capisce!! 😀
      https://youtu.be/YC9MpPShNYY?t=19m15s
      Ecco qui, comincia gia’ al minuto 19.15 quando comincia il mio intervento. Non so quanto reggerà online perche’ lo toglieranno per via del copyright…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.