Il 30 aprile 2019 l’Imperatore del Giappone Akihito abdica in favore di suo figlio Naruhito, passando lo scettro e ponendo fine all’epoca Heisei, a causa dell’età avanzata e dei sempre più faticosi impegni reali di rappresentanza previsti per i prossimi anni, tra Mondiali di Rugby e Olimpiadi di Tokyo.

Ma come succederà tutto questo? Ve lo siete chiesto? In che modo si abdica in Giappone? 
Ecco una spiegazione delle cerimonie che avranno luogo nel periodo tra la fine di aprile e i primi di maggio, fino all’incoronazione ufficiale prevista per ottobre 2019. 

La cerimonia di Abdicazione

Il 30 aprile 2019 alle 17 (ora giapponese) avrà luogo la Cerimonia di Abdicazione. Durerà incredibilmente solo 10 minuti, alla presenza di 300 persone e del resto della popolazione giapponese, tramite la diretta TV. 
La cerimonia si svolgerà nella Sala del Pino nel Palazzo Imperiale di Tokyo, una stanza famosa per il suo lucido pavimento in legno e considerata la più prestigiosa delle stanze del palazzo. 
I ciambellani imperiali avranno il compito di portare nella sala il sigillo privato e il sigillo di stato, oltre una replica della spada Kusanagi e dei gioelli Yasakani no Magatama. Insieme allo specchio di Amaterasu, custodito nel Sacro Tempio di Ise, gli oggetti originali formano i Tre Tesori Nazionali giapponesi, simbolo del Trono e che si crede siano stati donati direttamente dalle antiche divinità giapponesi alla casa imperiale. 

Il primo ministro Shinzo Abe annuncerà l’abdicazione del Tenno, a cui seguirà l’ultimo discorso dell’imperatore Akihito. Saranno presenti tra il pubblico, sua moglie l’Imperatrice Michiko, il principe Naruhito e sua moglie Masako, oltre ai rappresentanti di entrambe le camere della Dieta, il governo giapponese.

- Advertisement -

1 Maggio 2019 – l’eredità dei tre tesori imperiali

Il giorno successivo, il primo maggio 2019, una cerimonia di altrettanti 10 minuti rappresenta il primo passo del Principe Naruhito verso l’incoronazione
Alle 10.30 del mattino i Tre Tesori Imperiali verranno portati nella sala e presentati al nuovo imperatore come prova di riconoscimento per la successione.

Alla cerimonia assistono un piccolo gruppo di rappresentanti del governo e della famiglia imperiale, maschi. Alle donne non è consentito assistere per tradizione (come d’altronde non è consentito ascendere al trono), sebbene per questa volta, la prima nella storia, Satsuki Katayama – unico ministro donna nel gabinetto di Abe – avrà la possibilità di essere presente.

Si dice che Naruhito vestirà un frac all’occidentale, mentre suo padre indossò un completo occidentale da giorno nella stessa occasione per la sua incoronazione. 

Akihito riceve la spada e i gioelli – tesori imperiali – il 7 gennaio 1989.

1 Maggio 2019 – primo discorso del nuovo Imperatore

Alle 11:10 del mattino, poco dopo la cerimonia, il nuovo Imperatore Naruhito parlerà alla nazione per la prima volta. Ci si aspetta molto dalle sue parole, il discorso indicherà il respiro che prenderà il nuovo regno, obiettivi e speranze. 

Shinzo Abe parlerà come rappresentante della popolazione. Saranno presenti la nuova Imperatrice Masako e rappresentanti del governo con le loro consorti. 

4 Maggio 2019 – prima apparizione pubblica

Il 4 Maggio Naruhito e sua moglie Masako faranno la prima apparizione pubblica come nuova coppia sul Trono del Crisantemo salutando la folla che verrà al Palazzo Imperiale ad augurare buona salute e buon regno al neo Imperatore. I regnanti faranno 6 apparizioni al balcone, a partire dalle ore 10 del mattino.

Ci si aspetta un enorme numero di intervenuti, grazie anche al fatto che il giorno cade nel bel mezzo di una Golden Week lunga 10 giorni proprio per via degli eventi di incoronazione, attirando moltissimi giapponesi in ferie.

22 Ottobre 2019 – Cerimonia di incoronazione

Per vedere la testa coronata di Naruhito ufficialmente si dovrà attendere il 22 ottobre, quando si svolgerà la cerimonia di incoronazione, nel giorno denominato Sokuirei Seiden no Gi.

trono takamikura abdicazione imperatore giapponese cerimonia naruhito
Trono Takamikura (foto Kyodo)

Naruhito verrà proclamato imperatore in una cerimonia a cui parteciperanno capi di stato e regnanti da più di 200 nazioni.
In questa occasione il nuovo imperatore indosserà gli abiti tradizionali e il copricapo. Salirà sul trono Takamikura addobbato con un baldacchino per l’occasione e siederà su una sedia fatta con paglia da tatami e un cuscino. Successivamente si alzerà in piedi quando le tende del baldacchino si apriranno e dichiarerà la sua successione al mondo. 
Dopo la cerimonia la coppia imperiale farà un giro nelle strade centrali di Tokyo a bordo di una limousine con il tettuccio aperto per salutare la folla e i sudditi. 

14 e 15 Novembre 2019 – Grande cerimonia di ringraziamento

Il Daijokyu no Gi è una cerimonia durante la quale il nuovo Imperatore offrirà il riso del nuovo raccolto e il sake agli antenati imperiali e alle divinità, essendone ormai parte egli stesso – ricordiamo che l’Imperatore giapponese è considerato un essere divino in quanto la famiglia si crede discenda direttamente da Amaterasu. La cerimonia serve a ringraziare e ad augurare pace e prosperità al nuovo regno giapponese

Il governo ha stanziato circa 2,7 miliardi di Yen (circa 21 milioni e mezzo di euro) per la cerimonia, che comprende anche la costruzione di edifici temporanei presso il Palazzo Imperiale, sebbene ci sia molta polemica per la controversa natura di utilizzare dei fondi statali per finanziare un evento a così forte carattere religioso. 

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.