25.8 C
Tokyo

Il grano viene mietuto

麦秋至

L’ultima microstagione di Shoman ci regala un momento fondamentale dell’anno: le spighe maturano e si colorano d’oro. Tra poco si potranno raccogliere.

31 Maggio – 5 Giugno

麦秋至 Mugi no toki itaru: Il grano viene mietuto

I primi giorni di giugno vedono i campi di grano cominciare a colorarsi d’oro e questo momento non poteva passare inosservato agli occhi attenti del passare delle stagioni. Anche per noi un tempo Giugno – il momento della mietitura – veniva celebrato con feste e ricordato come momento importante.

Questo periodo in giapponese è chiamato “autunno dell’orzo” o del grano ed è anche conosciuto come il quarto mese del calendario lunare. Il nome deriva dal fatto che il grano cresce in abbondanza ed è ovviamente il momento di raccoglierlo, il kanji che significa autunno, in questo caso rappresenta “l’autunno” della fase vegetativa di mugi” ovvero il kanji della famiglia dei cereali come orzo e grano. “L’autunno dell’orzo” è anche un altro nome di Uzuki (l’antico nome del mese di maggio) nel calendario giapponese.

Campo di grano in Hokkaido. Francobollo serie "Northern Paradise Hokkaido" del 1999.
Campo di grano in Hokkaido. Francobollo serie “Northern Paradise Hokkaido” del 1999.

Ci sono molte parole associate a “mugi” in questo periodo. Ad esempio, il vento rinfrescante che fa oscillare le spighe di grano è chiamato 麦嵐 “tempesta d’orzo”, 麦風 “brezza d’orzo” e 麦の秋風 “vento d’autunno del grano” (o meglio, vento della mietitura). Il giorno perfetto per seminare e raccogliere il grano è detto 麦日和 “Mugi Biyori”.

In questa stagione le risaie sono piene d’acqua, e qua e là ci sono campi di grano che brillano d’oro, è facile individuarli nel panorama giapponese.

Campi di grano e risaie dall’alto in Giappone.

Il grano è il cereale più raccolto al mondo. In Giappone, il grano viene utilizzato per i noodles come gli udon e per gli spaghetti del ramen. L’orzo è usato nel riso d’orzo, nel miso e nel tè d’orzo, che sono cibo di utilizzo quotidiano. D’estate il mugicha (tè d’orzo) è indicato e ampiamente consumato come rinfrescante ancora più del classico tè verde.
La paglia raccolta è utilizzata come materiale per oggetti di quotidiana necessità come materiale per imbottiture, lettiere per animali da fattoria, mangimi e cappelli di paglia.

Varie bottiglie di tè mugicha freddo, per riconoscerlo durante i viaggi!

Appuntamento al 6 giugno!

Il grano viene mietuto ultima modifica: 2023-05-31T07:51:00+02:00 da Chiara-san
72 stagioni giapponesi

In questa stagione

Chiara-san
Chiara-sanhttp://www.foodandcrafts.it
Ama il Giappone in tutte le sue forme, quando non programma siti web, cucina, legge e cuce cosplay. Parla del Giappone anche mentre dorme.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.