Che siate dei fan sfegatati dei treni o semplicemente curiosi, eccovi una interessante novità.Il museo dei treni di Kyoto ( Kyoto Railway Museum) è il più nuovo della città e il più grande museo dei treni del Giappone. Al suo interno ci sono diverse aree dedicate alla ricca storia dell’innovazione ferroviaria giapponese.

Imponente nelle dimensioni, il tanto atteso museo è stato aperto al pubblico il 29 aprile 2016, accogliendo folle di eccitatissimi appassionati delle ferrovie, che in Giappone prosperano.

l'ingresso del museo
L’ingresso del museo

All’interno del museo si trovano 53 veicoli ferroviari, un gigantesco diorama ferroviario ed un simulatore di treno ed è possibile fare un giro su una locomotiva a vapore.

Questo museo è un ampliamento del vecchio Umekoji, il museo della locomotiva a vapore, già esistente nell’area. Molti nuovi reperti sono stati ereditati dal museo del trasporto moderno di Osaka, ora chiuso.

- Advertisement -

Vediamo i punti salienti di questa nuova affascinante attrazione:

Primo piano

Indresso dell'area principale al primo piano
Ingresso dell’area principale al primo piano

Dall’era del vapore al treno proiettile Shinkansen, nell’area principale del primo piano è presente una gamma completa dei treni che hanno fatto la storia delle ferrovie giapponesi. Vedere così tante locomotive e vagoni in un unico luogo è fantastico, potrete facilmente passare ore esplorando non solo i locomotori, ma anche modelli in scala, diorami e oggetti ferroviari disposti nelle vetrine.

camminando lungo l'esposizione
Camminando lungo l’esposizione

Gli albori dei locomotori a vapore si possono esplorare grazie a dettagliati modelli dei primi treni inglesi, passando poi ai primi treni di questa tecnologia introdotti in Giappone alla fine del 19° secolo.

Un modello in scala del Rocket di George Stephenson - il più innovativo treno del 1829. Per i successivi 150 anni i motori a vapore si basano sul design di questa locomotiva
Un modello in scala del Rocket di George Stephenson – il più innovativo treno del 1829. Per i successivi 150 anni i motori a vapore si sono basati sul design di questa locomotiva
Una locomotiva a vapore classe 230. Questo è il più antico motore a vapore prodotto in serie in Giappone
Una locomotiva a vapore classe 230. Questo è il più antico motore a vapore prodotto in serie in Giappone

Da grande a piccolo:  disposti tra i veicoli ferroviari ci sono moltissimi mini-diorami raffiguranti scene importanti della storia ferroviaria giapponese:

Un mini-diorama del traghetto ferroviario sul lago Biwa nella prefettura di Shiga
Un mini-diorama del traghetto ferroviario sul lago Biwa nella prefettura di Shiga

Tra le altre cose di rilievo in esposizione c’è il primo shinkansen, la serie 0, che risale al 1964 e la serie 500, il treno più veloce del mondo nel 1996.

Lo shinkansen serie 0 in mostra vicino all'ingresso del museo
Lo shinkansen serie 0 in mostra vicino all’ingresso del museo
La serie 500 dello shinkansen viaggiava a 300km all'ora
La serie 500 dello shinkansen viaggiava a 300km all’ora

Non c’è solo storia, i creatori del museo avevano l’intento di far divertire. Lungo l’esposizione c’e’ un attraversamento ferroviario funzionante!

Attraversamento ferroviario
Attraversamento ferroviario

I veri fan dei treni possono anche camminare sotto alcuni treni per esplorare il funzionamento interno.

Un diverso punto di vista sull'esposizione
Un diverso punto di vista sull’esposizione

Il secondo piano

Il secondo piano del museo dispone di molte cose interessanti, non ultima la galleria panoramica da dove si può vedere l’esposizione del primo piano.

guardando giù sul primo piano
Guardando giù sul primo piano

Ci sono molte divertenti attiuvità interattive, come un modello ferroviario funzionante con cui i visitatori si possono divertire manovrando i treni mentre si muovono nel diorama.

il modellino ferroviario
Il modellino ferroviario

Si può anche provare il simulatore di guida ferroviaria, simile a quello che i veri piloti di treno usano per imparare a guidare.

I visitatori che fanno pratica con il simulatore devono anche indossare il cappello da pilota!
I visitatori che fanno pratica con il simulatore devono anche indossare il cappello da pilota!

Il terzo piano

La principale caratteristica del terzo piano è la terrazza panoramica: un giardino pensile e punto di osservazione da cui si ha una vista spettacolare sulle vicine linee JR e sulle linee dello shinkansen.

Uno shinkanset che passa vicino al Templio Toji, visto dalla terrazza panoramica del museo
Uno shinkansen che passa vicino al Tempio Toji, visto dalla terrazza panoramica del museo

La piattaforma girevole

All’esterno dell’edificio principale si trova la Roundhouse platform, un deposito con piattaforma girevole che serve a invertire la direzione di carrozze e locomotive.
Ci sono ben 20 binari e contiene 15 locomotive a vapore del 19º e 20º secolo.  La piattaforma è stata costruita nel 1914, il Roundhouse è il deposito ferroviario in cemento armato più antico del Giappone ed è tra i segnalato come uno dei beni culturali significativi nazionali.

Una vista sulla piattaforma dal secondo piano dell'edificio principale
Una vista sulla piattaforma dal secondo piano dell’edificio principale
L'esposizione del Roundhouse
L’esposizione del Roundhouse

Viaggio sul treno a vapore

Vicino alla Roundhouse si trova la stazione per i viaggi sui treni a vapore.  Le corse durano 10 minuti e costano solamente 300 Yen per gli adulti e 100 Yen per i bambini sotto i 12 anni.  Questo viaggio è una grande occasione per tornare al periodo d’oro del vapore; il fischio del treno, poi, è davvero suggestivo.

Tutti a bordo
Tutti a bordo
Il treno a vapore dell museo ferroviario di Kyoto
Il treno a vapore del museo ferroviario di Kyoto

Servizi aggiuntivi

In uno dei vagoni del treno sulla passeggiata del primo piano si trova un piccolo ristorante, così come in fondo alla scala del secondo piano. Il museo ha moltissime panchine e posti di ristoro sia all’interno che all’esterno, alcune proprio all’interno dei vagoni ferroviari. Si possono comprare dei bento box in stile ferroviario e consumarli in queste aree relax.

Per le famiglie con bambini piccoli c’e’ una nursery con fasciatoio nei bagni del primo piano. Sempre al primo piano ci sono degli armadietti dove custodire il proprio bagaglio, sono disponibili diverse dimensioni e costano 200, 300 o 500 Yen.

Il negozio del museo si trova all’interno dell’ex stazione Nijo, dove si trova anche l’uscita.

L'ex stazione Nijo, del 1904, in uso sino al 1997
L’ex stazione Nijo, del 1904, in uso sino al 1997

Dove si trova il Museo ferroviario di Kyoto

Il museo ferroviario di Kyoto si trova ad ovest della stazione di Kyoto, alla fine del parco Umekoji. Dall’uscita centrale nord si può raggiungere camminando per 20 minuti.

Indirizzo: Kankijicho, Shimogyo Ward, Kyoto – 〒600-8835

http://www.kyotorailwaymuseum.jp/

Sono presenti molti bus che ci arrivano partendo dal terminal bus situato a nord della stazione dei treni.
Dallo stallo B3 al centro della stazione dei bus potete prendere le linee 86 e 88, oppure il bus veloce 103, 104 e 110.
Questi vanno direttamente alla fermata Umekoji-koen/Kyoto Railway Museum-mae, da lì ci vogliono solo 10 minuti per arrivare.

81-Kyoto_Railway_Museum20
Le bandiere di Giappone ed Regno Unito sventolano all’esterno del museo a ricordare la storia che questi due paesi hanno avuto nello sviluppo delle tecnologie ferroviarie.

Orari di apertura:

10:00 – 17:30 (ultimo ingresso alle 17:00)
Il museo è chiuso il mercoledì (a meno che il mercoledì non cada in una festa nazionale) ed è chiuso durante le vacanze di Capodanno (30 dicembre – 1 gennaio)

Biglietti d’ingresso:

Adulti (maggiori di 18 anni) – 1.200 Yen
Studenti universitari e delle scuole superiori – 1.000 Yen
Studenti delle medie ed elementari – 500 Yen
Bambini (3 anni o più)  – 200 Yen

Articolo originale e foto di Michael Lambe

Museo dei treni di Kyoto ultima modifica: 2016-06-27T14:06:58+02:00 da nicola
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.