“Tokyo 2020 Recovery Monuments” è un progetto realizzato da Tokyo 2020, Tokyo Metropolitan Government (TMG), Tokyo University of the Arts (Geidai), Iwate Prefecture, Miyagi Prefecture, Fukushima Prefecture e LIXIL Corporation per sostenere la ricostruzione nelle aree colpite dal terremoto del 2011 collegandole col resto del mondo.  Anche l’Università delle Arti di Tokyo (Geidai), alma mater di molti giovani artisti di talento, fa parte di questo progetto.

Il progetto Tokyo 2020 Recovery Monuments si basa sul concetto di creare un ponte ideale tra le tre prefetture di Tohoku colpite dal terremoto del 2011 e il mondo. Attraverso questi monumenti, i giapponesi e gli abitanti delle prefetture di Iwate, Miyagi e Fukushima colpite dal terremoto e dallo tsunami esprimeranno la loro gratitudine per il sostegno ricevuto dal mondo in questo periodo. Nel contempo, i monumenti simboleggeranno anche l’apprezzamento per il sostegno delle persone del Tohoku agli atleti del mondo che verranno in Giappone per partecipare alle olimpiadi di Tokyo 2020.

I monumenti come messaggi di speranza e supporto

Durante una serie di workshop svoltisi quest’estate, ragazzi delle scuole medie e superiori provenienti dalle tre prefetture del Tohoku hanno espresso messaggi di gratitudine e sostegno per gli atleti che gareggeranno alle olimpiadi. Questi messaggi verranno raccolti insieme e integrati nei monumenti che verranno esposti presso le sedi olimpiche e paraolimpiche durante i giochi. Dopo questa prima fase, messaggi di sostegno provenienti da tutto il mondo confluiranno in questi monumenti e insieme alle firme degli atleti verranno esposte come eredità delle olimpiadi.

Costruzione dei monumenti

I monumenti saranno realizzati in alluminio riciclato raccolto dai telai delle finestre delle unità abitative temporanee nelle aree di Tohoku (tipo le nostrane casette container). LIXIL (sponsor e gruppo giapponese che si occupa di sanitari) ha consegnato l’alluminio riciclato a Tokyo 2020 in una cerimonia di consegna che si è tenuta il 17 luglio 2019.

- Advertisement -

I monumenti saranno frutto di una collaborazione congiunta tra studenti di Geidai e studenti delle scuole medie e superiori locali nelle tre prefetture. Gli studenti Geidai hanno presentato una serie di idee progettuali per il monumento in occasione di seminari tenuti a Iwate, Miyagi e Fukushima. Gli studenti di ciascuna prefettura hanno selezionato un disegno per rappresentare la loro prefettura. Gli studenti locali hanno anche scritto i messaggi che avrebbero accompagnato il monumento. Il design del monumento è stato deciso con i voti e gli studenti hanno lavorato alla realizzazione e alla progettazione dei messaggi.

monumento olimpico per la ricostruzione del tohoku

Gli studenti della Tokyo University of Arts useranno il design del monumento selezionato e i messaggi fatti dagli studenti locali per produrre i monumenti in alluminio riciclato. Durante i Giochi di Tokyo 2020, i monumenti saranno installati in una sede legata ai Giochi di Tokyo, dove atleti di tutto il mondo potranno vedere e leggere i messaggi. Gli atleti saranno anche in grado di scrivere le proprie firme sui monumenti, completando il monumento.

Dopo i Giochi, i monumenti completati verranno rispediti nelle aree colpite dal disastro e rimarranno lì come eredità dei Giochi di Tokyo 2020 per la comunità locale.

I monumenti delle olimpiadi per la ricostruzione del Tohoku ultima modifica: 2019-12-11T08:30:00+01:00 da Chiara-san
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.