Kaijin – l’ombra di cenere è un romanzo ambientato in Giappone durante il periodo Kamakura (1185-1392).

La storia narrata è quella del rapporto tra il nobile Momokushi e il suo fedele servitore, nonchè grande amico, Haka. In punto di morte Haka sussurra una frase sibillina al suo signore, spingendolo a ripensare alla loro lunga amicizia ed a viaggiare per incontrare altre persone che hanno conosciuto il guerriero durante la sua vita. Comincia così la ricerca dei ricordi del vecchio nobile che ripercorre momenti di vita del Demone, suo fedele servitore e capo guerriero del clan Yoshida, attraverso i racconti della concubina e di chi lo ha conosciuto in campo e in battaglia. 

Linda Lercari dipana le relazioni tra i personaggi con maestria, accompagnando il lettore in questo viaggio attraverso il tempo e le emozioni umane, svelando segreti ben custoditi e facendoci domandare fino a che punto si può sacrificare la propria natura per l’onore, la fedeltà e l’amore. 

Non posso raccontare molto di più senza rovinare il gusto della lettura, ma posso assicurare che vale la pena affidarsi alla penna esperta dell’autrice: i personaggi sono ben delineati e Linda ha fatto una bella e approfondita ricerca storica sul Giappone medioevale. Ci sono parecchi rimandi a battaglie e luoghi realmente esistiti, oltre a riferimenti ad oggetti e attività del tempo.

- Advertisement -

L’unico vero appunto che posso fare, forse, è che la trama sia semplice. Dopo poche pagine avevo già intuito il finale, ma il racconto mi ha rapito e mi ha spinto a cercare altre informazioni su un periodo cruciale per la formazione del Giappone, al di là della piacevole esperienza di lettura. 

Questo libro è simile ad un viaggio, la sua bellezza non è riposta nella conclusione, ma nel dipanarsi della storia, nello scoprire i personaggi e le loro esperienze di vita man mano che vengono svelate attraverso le parole degli altri. Un viaggio emozionale nella natura umana e se oltretutto il Giappone antico è la vostra passione, vi regalerà momenti piacevoli e profondi.

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.