I fuochi d’artificio dipingono con splendidi colori il cielo notturno. Una delle usanze estive in Giappone è godersi gli “uchiage hanabi” (i fuochi d’artificio sparati nel cielo) o divertirsi con gli “omocha hanabi” (i piccoli fuochi d’artificio giocattolo). La domanda è: cosa sono gli “omocha hanabi”? 

Uchiage Hanabi

Sono quelli che abbiamo descritto qui, ovvero i normali fuochi d’artificio sparati nel cielo durante i festival. Sono caratterizzati dal suono prodotto oltre che dai festoni di luce che creano.

Shikake Hanabi

Sono le fontane, i fuochi d’artificio che restano a terra e creano degli effetti simili a fontane di luce o, nella versione più avanzata, delle cascate. Sono molto decorativi,  il tipo più popolare degli shikake hanabi è il Niagara, dal nome direi che non servono tante spiegazioni.

- Advertisement -

Omocha Hanabi

In Giappone, durante l’estate si possono comprare gli Omocha Hanabi praticamente ovunque: combini, supermercati, negozi di giocattoli e grandi magazzini. Si possono comprare singoli (dai 10 yen l’uno) piuttosto che in set da 100 yen comprendenti diversi tipi. Questi fuochi sono usati in famiglia o con gli amici stando in giardino, nei parchi o ovunque se ne abbia voglia, nei limiti della legge.

Ci sono diversi tipi di Omocha Hanabi, ci sono quelli che piroettano per terra, quelli che fanno rumore, quelli che fanno scintille…   eccovi i 6 tipi più diffusi di Omocha Hanabi:

Susuki

Questo tipo spara scintille dalla punta, ma grazie al lungo gambo potete tenerlo in mano. La polvere da sparo è avvolta nella carta e le scintille che crea ricordano il susuki o erba zebra (la pianta si chiama Miscanthus sinensis zebrinus). Questo fuoco può variare molto sia per l’intensità che per il colore: può fare anche 20 diversi colori.

Stelline

Le stelline sono fatte di una pasta di polvere da sparo posta intorno ad un filo metallico. Questo fuoco d’artificio non fa molto fumo nè tanto calore ed è perfetto per far felici i bambini più piccoli. In più durano generalmente più dei susuki

Tezutsu

Questo è forse il più potente fuoco d’artificio che potete tenere in mano. Ne esistono diversi tipi, da quello che sputa scintille dalla punta a quello che dopo l’accensione genera una serie di palle colorate.

Egata

Questi fuochi da tenere in mano possono avere molte forme. la polvere è contenuta in tubetti di plastica, ma lo stelo può avere la forma di una pistola, di un polipo (con le cariche nei tentacoli) o di vari altri personaggi.

Senko Hanabi

Questo è un tipo di fuoco d’artificio da tenere in mano molto tradizionale. Viene costruito mettendo della polvere da sparo intorno ad un koyori (una cordicella di carta intrecciata). Una volta acceso crea con le scintille la forma di un fiore che inizialmente assomiglia alla peonia trasformandosi quindi in portulaca e crisantemo. Il suo aspetto delicato esprime la tradizionale bellezza giapponese.

Drago

Il drago è il tipo principale dei “fukidashi hanabi” i fuochi che vanno accesi per terra e sparano scintille verso il cielo. Nonostante l’aspetto appariscente non fa molto rumore.

Regole e attenzioni quando usate i fuochi d’artificio

Se non usati con attenzione i fuochi d’artificio possono causare incendi e bruciarvi. Abbiate cura di seguire queste semplici regole quando li usate.

Preparazione e pulizia

Quando volete usare dei fuochi d’artificio premunitevi con un secchio d’acqua e un sacchetto per gettarli dopo l’uso. State attenti alle braci e portate a casa la vostra spazzatura.

Luoghi e orari

I fuochi d’artificio andrebbero usati in ampi spazi aperti (come i parchi, le rive dei fiumi o le spiagge) dove si è lontani da oggetti che potrebbero facilmente prendere fuoco. Tuttavia negli ultimi tempi molti governi locali hanno messo cartelli di “Hanabi Kinshi Kuiki” (zone dove non accendere fuochi d’artificio) a causa del fastidio che il rumore e i resti dei fuochi creano ai residenti (qui sotto trovate un esempio di segnaletica). Prima di usare i fuochi controllate che non ci siano ordinanze che li vietano. Non dovrebbe essere necessario ricordare che non bisognerebbe usarli a tarda notte o in orari in cui potrebbero dare fastidio. In ogni caso bisogna stare attenti ai fuochi che creano tante scintille e rumori troppo forti.

Altre cose a cui stare attenti

  • Non puntate i fuochi d’artificio verso persone, case e altri oggetti.
  • Non usateli quando il vento è forte: quasi tutti d’estate tengono le finestre aperte, quindi oltre alle scintille anche il fumo può dare fastidio.
  • Prestate attenzione a non darvi fuoco ai vestiti
  • State attenti ad accenderli nella giusta maniera e non accendetene troppi insieme
  • Non guardate mai nel tubo anche se il fuoco si è già spento.
  • è pericoloso tenerli in tasca o allentarli e giocarci.
  • I fuochi d’artificio sono considerati materiale pericoloso, non si possono quindi inviare per posta o portare in aereo (neanche in stiva).

Il Giappone è la patria di molti tipi di fuochi d’artificio, se ne avete l’occasione divertitevi a osservarli e ad usarli.

* attenzione, molte informazioni sono valide al momento in cui abbiamo scritto l’articolo, alcune cose (i regolamenti) possono cambiare nel tempo.

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.