In questi giorni, su Netflix è disponibile l’Anime “Una Lettera per Momo” del regista di Hiroyuki OkiuraMomo, ragazzina di undici anni, si trasferisce dalla frenetica Tokyo al paese natale della madre. Isola verdeggiante di un arcipelago incastonato in un mare trasparente. Il trasferimento è motivato da un lutto terribile che ha colpito la famiglia. Il padre è morto improvvisamente, all’indomani di un litigio con la piccola Momo, riempendo la bambina di rimpianti e sensi di colpa. Amplificati dal ritrovamento di una lettera di chiarimento, abbozzata e mai conclusa, del padre, contenente il solo incipit: “Cara Momo”.

L’arrivo nell’isola, si accompagna ad una crescente insoddisfazione verso il comportamento materno. Mentre Momo è stranita dai luoghi sconosciuti, guarda i pochi coetanei presenti con timidezza e diffidenza, sua madre ha deciso di reagire al lutto energicamente, riallacciando vecchi legami e riprendendo l’attività formativa per ritornare nel mondo del lavoro. Lasciata sola, sempre più spesso, Momo affronta la solitudine, con insofferenza, ciondolando in giro per casa. Finché non viene attirata da insoliti rumori, provenienti dalla soffitta della vecchia casa. Incuriosita, si imbatterà in tre Yokai, Iwa Kawa e Mame, brutti per davvero e terribilmente affamati. Pur sfuggendogli terrorizzata, scoprirà ben presto di essere l’unica a vederli e diventeranno, inesorabilmente, compagni di avventure. Saranno gli stessi demoni, arraffoni, ladruncoli e opportunisti, a rivelare la loro missione. Improvvisati numi tutelari dovranno guadagnarsi l’ascensione al Cielo proteggendo Momo e sua madre, in attesa che l’anima del padre compia il suo cammino verso il paradiso, distaccandosi completamente dalla terra.

- Advertisement -

Quando litigherà con sua madre e, una tempesta abbattutasi sull’isola, metterà a repentaglio la sua vita, Momo si troverà di fronte alla paura di una nuova perdita, di una nuova incomprensione, senza possibilità di chiarimento. Saranno, allora, i demoni ad aiutarla ad affrontare la sua paura, superare la tempesta e trovare il coraggio in se stessa.

Riuscirà, infine, Momo a decifrare la lettera paterna?

Una storia dolce che affronta il tema della rielaborazione del lutto e strizza un occhio all’Aldilà, attraverso l’incanto dei riti popolari e il folklore delle secolari tradizioni nipponiche, fotografate con cura maniacale dal bravissimo Okiura.

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.