6 attività da fare a Tokyo per immergersi nella vecchia Edo

681

Volete provare qualcosa di diverso, immergervi nella storia di Tokyo e magari portare a casa un souvenir speciale, creato da voi stessi? Infilatevi nelle strade e stradine tra Asakusa, Ueno e Akihabara per scoprire l’antica Edo e le sue tradizioni artigianali.
Il periodo Edo (1603-1868) indica quella fase della storia del Giappone caratterizzata dal regime della famiglia Tokugawa, che vide la chiusura del Giappone a contatti esterni, ma anche e soprattutto la fioritura delle arti e della cultura. Alcune di queste arti sopravvivono ancora, grazie a pochi artigiani, che organizzano spesso delle vere e proprie classi a cui chiunque può partecipare: tra queste, ecco quelle i cui prodotti non appesantiranno troppo la valigia, partecipa ai corsi di artigianato tradizionale giapponese a Tokyo!

1Intagliare il vetro (Edo Kiriko)

edo kiriko cosa fare a tokyo vecchia edo

L’Edo Kiriko è un tipo di lavorazione del vetro, che viene intagliato seguendo dei motivi dettagliati. “Kiriko” significa “sfaccettato” in giapponese e si riferisce alla moltitudine di motivi decorativi che possono essere incisi sulla superficie del vetro usando mole e altri strumenti. Si dice che il creatore di quest’arte sia stato Kagaya Kyubei, il quale, dopo aver appreso il mestiere a Osaka, l’allora principale centro di produzione di oggetti di vetro del Giappone, decise di tornare a Edo e aprire un negozio in città, dove vendeva diversi oggetti per la casa. Pian piano l’Edo Kiriko divenne un’arte molto apprezzata, fino a raggiungere l’apice della popolarità intorno al 1940. Oggi la maggior parte degli artigiani di Edo Kiriko lavora nei distretti di Koto e Sumida.

Gli oggetti in vetro Edo Kiriko vengono utilizzati per il sake o il tè, nelle composizioni floreali, oltre a essere apprezzati come doni. Rispetto ad altre lavorazioni del vetro, l’Edo Kiriko si contraddistingue per la delicatezza del materiale e per la dettagliata lavorazione del design, che ne alza di molto il prezzo.

La procedura iniziale per creare il disegno è molto semplice: una volta scelti la forma e il colore del bicchiere di vetro da intagliare, si creano delle linee indicative del motivo decorativo preferito, per poi passare all’intaglio vero e proprio. La parte difficile è azzeccare la pressione da esercitare sul vetro per creare le linee giuste e avere la mano ferma per evitare sbavature e tracciare linee pulite.

Sokichi, una fabbrica di vetro che espone e vende oltre 800 tipi di vetro, organizza workshop sull’Edo Kiriko sia per singoli che per gruppi (fino a 24 persone) e le prenotazioni possono essere effettuate online. Per i corsi interattivi di Edo Kiriko, si può scegliere tra il Tomei Glass (vetro trasparente) e Irokabuse Glass (vetro con rivestimento colorato).

Informazioni

Costo: 3240 yen bicchiere trasparente; 4860 yen bicchiere colorato
Durata: circa 90 minuti
Prenotazioni: [email protected]

Dove: Sokichi, 2-1-14, Kaminarimon, Taito-ku, Tokyo.
Metro: stazione di Asakusa, uscita 4

Indietro

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.