Halloween in Giappone non è una ovviamente una tradizione, ma negli ultimi anni ha preso piede come festa commerciale, specialmente nell’area di Tokyo e delle grandi città. Il motivo percui Halloween è diventato popolare nel paese del sol levante è principalmente dovuto agli eventi organizzati nei parchi a tema di Tokyo Disneyland, Sanrio Puroland e agli Universal Studios, che hanno poi trascinato il resto dei negozi a prepararsi alla notte degli spiriti con costumi, decorazioni e ovviamente tanto cibo a tema. 

Non è però una festa particolarmente legata ai bambini come negli Stati Uniti: in Giappone sono più che altro gli adulti ad andare in giro e bisbocciare in costume, mentre i bambini non vagano cercando dolcetti per le case. Una festa che può essere simile, l’Obon – dove si celebrano gli antenati che non ci sono più – non è altrettanto commerciale. 

- Advertisement -

Tokyo è sicuramente il posto migliore per vivere Halloween in Giappone, specie a Shibuya e a Shinjuku: un’allegra fiumana di persone vestite in ogni modo si riversa per le strade fino a tarda notte e nei locali di Roppongi vengono organizzate serate in discoteca a tema. 

Anche in altre città come Osaka, Yokohama e Kanagawa è possibile vedere lo spirito di Halloween aggirarsi per le strade ma in generale vengono più che altro organizzati eventi nei centri commerciali, parate e festa in costume durante tutto il mese di ottobre. Inutile dire che il merchandising si spreca: 

Halloween@Passport

Halloween è anche un’occasione ghiotta per vedere Cosplayer giapponesi in giro: i travestimenti sono vari e spaziano dai personaggi degli anime più in voga a videogiochi, draghi e chi più ne ha più ne metta. Lo scorso weekend è stato perfino avvistato un ragazzo vestito da “statua di Hachiko”!

Il cibo di Halloween

Il cibo è come sempre il protagonista di ogni festa che si rispetti, e Halloween non è da meno. E’ anche il modo più semplice per i commercianti di aumentare le vendite proponendo dorayaki a forma di zucchette, panini, dolcetti tradizionali giapponesi a tema di spiriti e fantasmi. 

MacDonalds‘ ad esempio ha proposto in passato panini e patatine della strega: 

questo invece e’ un melon pan del kombini ripieno di patate dolci viola e gialle: 

Starbucks ha approfittato per lanciare quest’anno invece il Mystery Frappuccino che a noi sembra banalmente un normale frappuccino al cioccolato: 

A Tokyo Disneysea invece si mangia un dessert ispirato ai colori di Jafar, un panino salsiccia e gyoza bianco e nero ispirato alla regina di cuori di Alice oppure un Ukiwa Bun (panino al maiale e gamberi piccanti) che si rifà ovviamente a Ursula. Come avete capito Halloween è il dominio dei cattivi Disney 🙂 

Halloween in giappone, com’è? ultima modifica: 2017-10-31T13:49:36+01:00 da Chiara-san
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.