18.1 C
Tokyo
Home Eventi MA WO EGAKU, sentire il MA vol. 1, La vista,  a cura di Kanako Takahashi

MA WO EGAKU, sentire il MA vol. 1, La vista,  a cura di Kanako Takahashi

Laboratorio di disegno a mano libera sul concetto giapponese di MA

A cura di Kanaco Takahashi

La parola giapponese MA definisce un concetto peculiare della cultura nipponica.
Presenta infatti una pluralità di significati tra cui pausa, intervallo e interruzione sono tra i più frequenti.
Il suo ideogramma 間 combina il radicale kan di porta con il simbolo hi di sole. Delinea cioè graficamente non solo uno spazio limitato come può esserlo una finestra o un cancello da cui filtra la luce solare o della luna ma anche una durata temporale. Il significato originario in Cina era infatti strettamente connesso alla spazialità; giunto in Giappone assunse poi un’ulteriore e fondamentale sfumatura legata al tempo.

Nella cultura orientale, il MA ha tuttora un ruolo fondamentale nel quotidiano come nelle arti ed è pertanto utilizzato in vari ambiti tra cui l’architettura e la musica.
Come intervallo spazio-temporale permette ai vari elementi di coesistere, miscelandoli armoniosamente. È una sorta di vuoto circoscritto identificabile nella pausa tra le note di un brano musicale così come nel silenzio tra una parola e l’altra o nello spazio intonso tra gli elementi compositivi di un quadro. Si tratta quindi di un sistema di relazioni interdipendenti in grado di coinvolgere e condizionare lo stato percettivo dell’osservatore.

Durante questo laboratorio l’insegnante Kanaco Takahashi, attraverso il disegno a mano libera, ci guiderà ad esperire l’aspetto più visuale del MA presentando vari esempi in cui il concetto è presente come nella cinematografia e in alcune arti tradizionali prese in esame; lungi dall’essere esaurito il tema verrà ulteriormente dipanato in date successive.

Nel primo incontro disegneremo una mano e un filo. La mano ha una forma organica ed elastica. Tuttavia il movimento è condizionato dalle ossa. Riscontriamo linee curve e rette nel corpo umano.
Il filo è infinitamente libero e leggero. Tuttavia è chiara la sua presenza nello spazio. Ha un potenziale illimitato nel disegnare linee tridimensionali.
Realizzeremo insieme un disegno combinando questi due aspetti.

Kanaco Takahashi nasce in Giappone nel 1983. Nel 2006 si laurea in Design presso la Joshibi University of Art and Design. Dopo aver studiato pittura all’Académie de Port-Royal a Parigi, viaggia per l’Europa ai fini di studio. Tornata in Giappone le viene conferito il Premio Milano da parte della Joshibi University of Art and Design. Nel 2011 collabora con lo studio Migliore+Servetto.
Attualmente vive e lavora a Milano. Impegnata in vari progetti tra Italia e Giappone negli ambiti di arte e design, la sua ricerca è da sempre legata all’interazione tra la sensibilità umana e le differenti sfaccettature della realtà.
Attualmente è impegnata nella preparazione di una mostra personale alla Galleria Immaginaria Arti Visive di Firenze esito del Premio Ora conferitole nel 2017.

Numero partecipanti
da un minimo di 4 ad un numero massimo di 6 corsisti in ottemperanza alle regole di sicurezza COVID 19

Condizioni di partecipazione
è richiesta la mascherina per la durata del laboratorio. I posti a sedere rispetteranno il distanziamento di almeno un metro

Costo: 70,00 euro
Adatto a tutti i livelli. Nessuna esperienza necessaria.
Tutti i materiali sono forniti dall’artista eccetto le foto personali.
I lavori rimangono di proprietà del corsista.

Per adesioni scrivere a: info@paraventigiapponesi.it

MA WO EGAKU, sentire il MA vol. 1, La vista,  a cura di Kanako Takahashi ultima modifica: 2020-10-09T21:01:28+02:00 da Chiara-san

The event is finished.

Tags:

Data

17 Ottobre 2020 (sabato)
Expired!

Ora

15:00 - 18:00

Maggiori informazioni

Continua a leggere
Paraventi Giapponesi, Milano

Luogo

Paraventi Giapponesi, Milano
via Marsala, 4 – 20121 Milano
Categoria
INFORMAZIONI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.