20.5 C
Tokyo
Home Eventi JFF Plus: Online Festival

JFF Plus: Online Festival

Il primo festival di cinema giapponese in streaming di The Japan Foundation

26 febbraio – 7 marzo 2021

READ, WATCH, JOIN

30 film giapponesi, in streaming gratuito:

lunghi e cortometraggi, live action, animazione, stop motion, documentari,

un imperdibile classico, video interviste con registi,

una ricca sezione di contenuti speciali e tante informazioni sul cinema giapponese.

Tutti i film sono in V.O. con sottotitoli in italiano, disponibili per 24h a partire dall’orario di proiezione che sarà indicato sul programma a inizio festival.

 

Un festival itinerante in streaming ideato, gestito e presentato da The Japan Foundation in 20 paesi del mondo, in collaborazione con le varie sedi estere.

Dopo l’esordio in Asia lo scorso novembre, il JFF Plus: Online Festival sta viaggiando nei 5 continenti e giungerà a fine febbraio anche in Italia con una selezione di film giapponesi di successo, disponibili gratuitamente con sottotitoli in italiano.

10 giorni di programmazione30 film accessibili gratuitamente online, video interviste, articoli, approfondimenti sul cinema giapponese (con sottotitoli in italiano) direttamente a casa tua per offrirti un posto in prima fila e un’emozione tutta da vivere e condividere con la grande comunità degli appassionati di cinema made in Japan.

Tre le sezioni all’interno della piattaforma che ospita il Festival, come le tre parole chiave che vi permetteranno di vivere questa straordinaria esperienza cinematografica: READ, WATCH, JOIN.

Leggi articoli e approfondimenti sul cinema giapponese. Guarda i film e le video-interviste ai registi condotte da Mark Schilling (critico cinematografico e giornalista, scrive per The Japan TimesVariety e Screen International). Entra a far parte della grande comunità di appassionati del cinema nipponico sparsi in tutto il mondo, senza rinunciare al comfort di casa tua.

Dal 26 febbraio, mettiti comodo. Al resto ci pensiamo noi…

IN BREVE

CosaJFF Plus: Online Festival

Il primo festival di cinema giapponese in streaming di The Japan Foundation

Quando26 febbraio – 7 marzo 2021

Doveonline sulla piattaforma dedicata 

per ricevere il link iscriviti alla NEWSLETTER dell’ISTITUTO GIAPPONESE

Perchéperché è un’opportunità unica di conoscere e vivere il cinema giapponese, rimanendo a casa nel rispetto delle disposizioni anti Covid-19

Contenuti30 film in V.O. con sottotitoli in italiano, video-interviste, articoli, news e approfondimenti sul cinema giapponese

Organizzazione generale: The Japan Foundation

Coordinamento in Italia: Istituto Giapponese di Cultura in Roma

 

FILM in programma

Lungometraggi

1) Our 30-Minute Sessions  (サヨナラまでの302020, 114’) di HAGIWARA Kentaro

Canzoni e brani strumentali dominano questo romantico film musicale, interpretato da un cast di giovanissimi attori. Sota, studente universitario, prende in mano un’audiocassetta appartenuta al musicista Aki, morto l’anno prima, e quando la inserisce nel lettore e inizia a suonare, Aki entra nel corpo di Sota per appena 30 minuti. I due ragazzi condividono lo stesso corpo e un sogno: quello di ricostituire la band che si è sciolta e portare un sorriso sul volto di Kana, fidanzata di Aki.

2) Little Nights, Little Love (アイネクライネナハトムジーク2019, 119’) di IMAIZUMI Rikiya

Sato è un giovane impiegato di una società di sondaggi, incaricato di sottoporre un questionario ai passanti di fronte alla stazione di Sendai. Un giorno Saki accetta di sottoporsi al sondaggio e i due alla fine diventano una coppia. Dieci anni dopo, in occasione del loro anniversario di fidanzamento, Sato le chiede di sposarlo.

3) The Great Passage (舟を編む2013, 133’) di ISHII Yuya

Il film, che copre un arco temporale di 15 anni, racconta la passione di un editore determinato a redigere un nuovo dizionario. Majime, impiegato nel reparto vendite di una casa editrice, si distingue tra i suoi coetanei per la sua serietà. Ma ha anche una perspicace sensibilità linguistica, dote che gli permette di entrare nel Sezione Editoriale Dizionari, dove lavora alla stesura di “The Great Passage” un vocabolario di 240.000 parole.

4) Project Dreams – How to Build Mazinger Z’s Hangar (前田建設ファンタジー営業部2020, 115’) di HANABUSA Tsutomu;

Un ritratto di dipendenti d’azienda impegnati diligentemente in cose senza senso. Doi lavora, senza molta passione a dire il vero, nel ramo pubblicità della Maeda Construction Company. Un giorno il leader del suo team Asagawa propone di costruire un hangar per Mazinga Zeta e così Doi e i suoi colleghi, trascinati da Asagawa, danno inizio al progetto, dando l’impressione di aver accolto questa richiesta da un mondo fantastico.

5) Café Funiculi Funicula (コーヒーが冷めないうちに2018, 116’) di TSUKAHARA Ayuko;

Circola voce che al Caffè Funicoli Funicola, la caffetteria dove lavora Tokita Kazu, si può far ritorno in un preciso punto del passato. Kiyokawa Fumiko, attratta da questa leggenda metropolitana, si presenta alla caffetteria per poter parlare di nuovo con la sua amica di infanzia partita per gli USA subito dopo un loro litigio. Ma per tornare al passato si devono rispettare molte regole….

6) 0.5mm (0.5ミリ2014, 196’) di ANDO Momoko

Sawa lavora come badante ma un giorno, coinvolta in un evento inaspettato, perde lavoro e denaro. Senza un tetto e senza soldi, inizia ad acciuffare i suoi “clienti” per strada, offrendosi di prendersi cura di loro come badante notturna. Il suo obiettivo sono soprattutto persone anziane con fragilità, inizialmente interdette dai suoi modi energici e aggressivi ma pian piano sempre più disponibili a lasciarla entrare nelle proprie vite ormai spente, alle quali Sawa saprà donare nuovo vigore.

7) Ecotherapy Getaway Holiday (滝を見にいく2014, 88’) di OKITA Shuichi

Commedia con protagoniste sette anziane signore che si perdono in un bosco durante un tour organizzato per il foliage autunnale. Il tour prevede una tappa alle terme e la vista di una spettacolare cascata; le anziane turiste si inerpicano con grande entusiasmo sulla montagna ma a un certo punta la loro guida scompare e, abbandonate a se stesse, saranno costrette a inventarsi una forma di sopravvivenza.

8) A Story of Yonosuke (横道世之介2013, 160’) di OKITA Shuichi

Il film raffigura con vena nostalgica le interazioni tra un giovane di buon cuore e i suoi amici, intrecciando passato e presente. Nel 1987 il giovane Yonosuke, sempre pronto a farsi in quattro per gli altri, lascia la sua città natale di Nagasaki per iniziare l’università a Tokyo. Un giorno mentre si destreggia tra lezioni e attività extra-accademiche, andando a scuola-guida incontra Shoko, la figlia di un presidente d’azienda che lo prende in simpatia…

9) Railways (RAILWAYS 49歳で電車の運転士になった男の物語2010, 130’) di NISHIKORI Yoshinari

Hajime è in lizza per essere il futuro presidente di un’importante compagnia elettronica. Si dedica giorno e notte al lavoro e non ha tempo per la sua famiglia. Un giorno sua madre, che abita a Shimane, si ammala e il suo migliore amico muore in un incidente. Addolorato, Hajime torna a casa dove riaffiorano ricordi dell’infanzia. Sarebbe voluto diventare un macchinista di treni e guidare il locale ‘Bataden’ delle Linee ferroviarie Ichibata Electric.

10) Lady Maiko (舞妓はレディ,2014, 135’) di SUO Masayuki

Haruko aspira a diventare una maiko e si reca a Shimohachiken, il quartiere delle geisha a Kyoto. Viene accettata per un apprendistato grazie all’intermediazione di Kyono, uno studioso di linguistica incuriosito dal suo forte accento dialettale di Kagoshima e Tsugaru, e si allenerà strenuamente per raggiungere a pieno titolo lo status di maiko.

11) Stolen Identity (スマホを落としただけなのに2018, 116’) di NAKATA Hideo

Un terrore surreale attanaglia l’eroina in tutto il film e conduce a un caso di omicidio, dopo che da un smartphone rubato vengono sottratti dati personali. Un giorno Asami telefona al fidanzato ma risponde uno sconosciuto che le dice di aver trovato quel cellulare e che a breve lo restituirà. Da quel momento cominciano ad accadere strane cose e Asami diventa bersaglio di un serial killer intenzionato a svelare un suo segreto.

12) Key of Life (鍵泥棒のメソッド2012, 128’) di UCHIDA Kenji

Sakurai è un attore in difficoltà economiche, e Kondo è un sicario colpito da amnesia. Il primo scambia l’identità con il sicario e si trova a fronteggiare una situazione pericolosa, mentre Kondo, intrappolato nel fingersi l’attore Sakurai, durante una commedia, viene corteggiato da Kanae.

13) Dance with me (ダンスウィズミー2019, 103’) di YAGUCHI Shinobu

Shizuka lavora in una grande società commerciale di Tokyo e ha una infatuazione per il suo capo. Durante un week end accompagna la nipotina a una fiera di incantesimo e magia dove spera che la bambina trovi ispirazione per l’imminente musical della scuola. Ma è Shizuka a cadere sotto ipnosi e ogni volta che sente una musica qualsiasi inizia a cantare e ballare senza controllo. Per rompere l’incantesimo parte alla caccia del mago impostore viaggiando per tutto il paese, ballando e cantando ovunque si trovi.

14) One night (ひとよ2019, 123’) di SHIRAISHI Kazuya;

Un incidente accaduto una notte fa piombare la vita di una madre e dei suoi tre figli nel caos. Ogni membro della famiglia prenderà una strada diversa ma hanno occasione di riunirsi dopo 15 anni e lotteranno per ricucire i legami familiari.

15)Tremble All You Want (勝手にふるえてろ2017, 117’) di OHKU Akiko

Yoshika, impiegata 24enne, ha una segreta infatuazione per Ichi, suo ex compagno delle medie, ma un giorno riceve le avances del suo collega Ni: è la prima volta che qualcuno esterna i suoi sentimenti nei suoi confronti e Yoshika è emozionata ma allo stesso tempo confusa. Così organizza una rimpatriata di compagni delle medie per rivedere di nuovo Ichi, ma i suoi sentimenti sono tormentati tra Ichi e Ni, tra fantasia e realtà.

Film d’animazione

16) Sumikkogurashi: Good to be in the Corner (映画 すみっコぐらし とびだす絵本とひみつのコ2019, 65’) di Mankyu

Sumikko e i suoi amici scoprono un libro illustrato pop-up nello scantinato del Caffè Sumiko, la loro caffetteria preferita. Come iniziano a leggere il libro, le figure pop-up cominciano ad animarsi e Sumikko e i suoi amici vengono risucchiati nel libro.

17) Production I.G Animation: Tokyo Marble Chocolate (東京マーブルチョコレート2007, 60’) di SHIOTANI Naoyoshi

Serio e generoso, ma un po’ timido, Yudai non ha avuto molto successo con il sesso opposto. Chizuru è una ragazza energica e allegra, ma in quanto a fidanzati, è stata sfortunata e goffa e non ha mai avuto una relazione stabile. Questo è il primo Natale che la coppia  trascorre insieme. Chizuru ama gli animali e Yudai ha intenzione di regalarle un coniglio in una scatola, ma si scopre che è … un mini asino! Mentre la buffa creatura fugge, Chizuru la insegue e Yudai li perde di vista entrambi …

Cortometraggi animati in Stop motion (regia di YASHIRO Takeshi)

18) GON, THE LITTLE FOX (八代健志ストップモーションアニメーション:ごん2019, 27’)

Quando Gon, una gioiosa volpe orfana, trova il giovane Hyoju che ha perso la madre, prova a confortarlo e a fare ammenda per i guai combinati in precedenza, portando segretamente ogni giorno un piccolo regalo al ragazzo. Ma Hyoju non capisce chi si nasconde dietro quegli anonimi regali e i due si dirigono verso un climax straziante.

19) Moon of a Sleepless Night (八代健志ストップモーションアニメーション:眠れない夜の月2015, 27’)

Uno scoiattolo e un ragazzo intraprendono un viaggio insieme per ripristinare la luce del giorno. Devono trovare e liberare la luna appiccicata su un albero da qualche parte lontano, molto lontano.

20) Norman the Snowman – The Northern Lights (八代健志ストップモーションアニメーション:ノーマン·ザ·スノーマン~北国のオーロラ~2013, 25’)

Come comincia a cadere la prima neve in una città nel nord del paese, un ragazzo sgattaiola fuori dalla sua casa per salire su un treno diretto a nord con il suo amico “Norman il pupazzo di neve”.  Sono fuori per assistere alle splendide meraviglie della natura di cui Norman ha sempre parlato.

21) Norman the Snowman – On a Night of Shooting Stars (八代健志ストップモーションアニメーション:ノーマン·ザ·スノーマン~流れ星のふる夜に~2016, 25’)

Domani è la notte delle stelle cadenti! Un nuovo capitolo di “Norman il pupazzo di neve” inizia quando Norman e il Ragazzo intraprendono una nuova avventura per vedere il cielo stellato.

Cortometraggi animati Production I.G 

22) Trecce (プロダクションI.G 短編集:みつあみの神様2015, 28’ Tit. inglese Pigtails) di ITAZU Yoshimi

La terra tremò. Il mare ruggì E poi… C’è una piccola casa solitaria in riva al mare. Una ragazza con le trecce ha vissuto lì da sola da quel fatidico giorno. La posta non viene più recapitata, ma anche questa mattina stende il bucato come al solito.

Una favola stimolante di speranza e rinascita in un mondo crudele e gentile dopo un disastro senza nome.

23) Kick-Heart (プロダクションI.G 短編集:KICK-HEART, 2013, 13’) di YUASA Masaaki

Kick-Heart è una storia d’amore tra Romeo, lottatore professionista di successo, e Juliet, una suora che vive una doppia vita segreta come lottatrice professionista. Il segreto di Romeo è che si diverte a essere pestato sul ring, mentre Juliet si sente rinvigorita quando affronta i suoi avversari come wrestler. Quando i due si incontrano sul ring, volano fuochi d’artificio. Juliet rivelerà la sua vera identità alla persona che ama? E Romeo sarà in grado di condividere il suo segreto al mondo?

24) Li’l Spider Girl (プロダクションI.G 短編集:わすれなぐも2012, 24’) di KAIYA Toshihisa

Tutto ha inizio da un vecchio libro che racconta la storia di un mago che in tempi antichi sconfisse un gigante mostro ragno. Amane Suzuri, negoziante di libri antichi, sta cercando di vendere quel libro per pagare l’affitto, ma non avrebbe mai immaginato che dopo aver letto questa storia a Mizuki, giovane nipote del proprietario dell’edificio, si sarebbe trovato faccia a faccia con una spaventata aracnide bambina alta venti centimetri e con otto zampe. Ed è la cosa più dolce del mondo … o no?

25) Drawer Hobs (プロダクションI.G 短編集:たんすわらし。, 2011, 24’) di KISE Kazuchika

Noeru, impiegata con ben poca soddisfazione in un Call Center, vive da sola in un appartamento economico di una grande città. Un giorno, senza preavviso, la madre le manda una vecchia e ingombrante cassettiera. Non esattamente il mobile più gradito per il minuscolo posto in cui vive Noeru! Ma da quel giorno la colazione è pronta al mattino anche se non ricorda di averla cucinata. E la cucina è pulita e in ordine invece del solito caos. E … aspetta, cosa ci fanno quegli strani ragazzini nella sua stanza?

26) The Girl from the Other Side (プロダクションI.G 短編集:とつくにの少女,2019, 10’) di KUBO Yutaro e Maiya Satomi

Non toccare gli Outsider, per non diventare un Outsider. Ma quando due creature appartenenti a gruppi opposti – una bambina smarrita dell’Interno e un Outsider dall’aspetto di una bestia demoniaca – iniziano una convivenza impossibile sullo stesso lato della foresta, il loro legame sembra trascendere la loro natura incompatibile e la maledizione senza nome che ha ha diviso il mondo. Basato sull’omonimo manga bestseller di Nagabe, nomination al festival di Angoulême.

Documentari

27) Peace (Peace, 2010, 75’) di SODA Kazuhiro

Nella cittadina di Okayama, nell’omonima Prefettura, il suocero di Soda, Kashiwagi Toshiro, lavora come autista per persone anziane e disabili, mentre la suocera gestisce un’associazione no profit. Il cortile di fronte alla loro casa è diventato un paradiso per i gatti randagi. La loro vita all’insegna della semplicità offre scorci sul significato della pace.

28) Tora-san in Goto (五島のトラさん2016, 114’) di OURA Masaru

Un documentario girato dal 1993 per oltre 22 anni che racconta di una grande famiglia  di produttori di noodles nell’arcipelago Goto, nella Prefettura di Nagasaki. Inuzuka Torao, conosciuto col nome di  “Tora di Goto” gestisce un negozio di noodles nell’arcipelago di Goto. Ogni giorno i suoi 7 figli si svegliano alle 5.00, aiutano l’attività di famiglia per 1 ora, poi vanno a scuola. Nel corso dei 22 anni il documentario li segue, tutti i bambini crescono.

29) Tsukiji Wonderland (築地ワンダーランド2016, 110’) di ENDO Naotaro

Attraverso le storie di professionisti che lavorano al mercato ittico di Tsukiji, il film offre un ritratto di come Tsukiji sia diventato il centro della cultura culinaria legata al pesce e di come abbia aiutato la cultura gastronomica giapponese a prosperare ed essere apprezzata fino al livello che conosciamo oggi.

Classici

   30) Il profumo del riso al tè verde (お茶漬の味1952, 115’) di OZU Yasujiro

Una storia su una coppia di mezza età, in cui i coniugi sono diversi in tutto e per tutto, l’uno dall’altra. Eppure, in una situazione critica, mentre condividono un pasto frugale insieme, trovano una speranza per poter dare nuova linfa al loro matrimonio. Come in tutti i film di Ozu, il nucleo familiare, in crisi, viene ritratto, con calore, umorismo e rassegnazione ai limiti della vita.

JFF Plus: Online Festival ultima modifica: 2021-02-08T18:19:41+01:00 da Chiara-san

The event is finished.

Tags:

Data

26 Febbraio 2021 (venerdì) - 07 Marzo 2021 (domenica)
Expired!

Maggiori informazioni

Continua a leggere

Etichette

Selezionati da Ohayo

Luogo

Evento Web
Categoria
Istituto Giapponese di Cultura in Roma

Organizzatore

Istituto Giapponese di Cultura in Roma
Sito web
https://jfroma.it/
Continua a leggere

Prossimo avvenimento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.