Oggi in Giappone è il “Giorno dell’Universo” (宇宙の日, Uchū no Hi)
Si è scelto questo giorno per più di un motivo, uno dei quali può risultare abbastanza curioso.
Iniziamo con il dire che il 1992 fu designato come l’Anno Internazionale dello Spazio. Le Agenzie spaziali di 29 nazioni, più 10 aziende private, collaborarono a molti esperimenti legati allo spazio e alla sua esplorazione. Quest’ultima ritenuta di estrema importanza e “propulsore” dell’evento, visto anche il cinquecentesimo anniversario della scoperta dell’America da parte di Cristoforo Colombo, avvenuta nel 1492.
Cosa c’entra il Giappone e il 12 settembre allora? Immagino ve lo starete chiedendo.
Beh, il 12 settembre del 1992, proprio in una di quelle molte missioni di cui abbiamo parlato poco fa, Mamoru Mōri (毛利衛), scienziato e astronauta giapponese, divenne il primo cittadino nipponico ad andare nello spazio a bordo di uno Space Shuttle.
Inoltre, fatto curioso, un gioco di parole giapponese si presta alla perfezione a consolidare e impreziosire la data dell’evento. La lettura dell’anno ’92 e del giorno 9/12 (in Giappone il giorno viene scritto sempre dopo il mese) è la medesima e cioè kyū jū ni (九十二).
Il 12 settembre, perciò, in molti luoghi del Giappone vengono svolte attività, si tengono feste ed eventi, tutti legati allo Spazio, all’Universo alla storia della sua esplorazione, cercando di promuoverne una conoscenza più approfondita coinvolgendo il più possibile tutte le persone che vi partecipano.
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.