Tsukemono o antipasti giapponesi

Cosa si intende per Tsukemono?

Nella cucina giapponese gli Tsukemono sono piatti a base di verdura marinata in qualche maniera: questi vengono impiegati come contorno del pasto in aggiunta ad un piatto principale di carne o pesce, oppure usati come ingredienti aggiuntivi in alcune preparazioni. Sono l’equivalente delle nostre conserve di verdura, con l’accezione che di norma vengono preparati per essere consumati nel giro di qualche giorno.
Esistono poi eccezioni come nel caso del kimchi o cavolo fermentato e marinato con peperoncino, che viene preparato in grandi quantita’ in gruppo dalle massaie e conservato per l’inverno in giare di terracotta (spesso sotterrate in giardino). A dire il vero il kimchi e’ un piatto coreano ma e’ stato adottato dai giapponesi come parte del cibo di tutti i giorni.
Ci sono diversi tipi di tsukemono ma i principali modi di marinare la verdura si basano sulla salsa di soia (shoyu), sul miso, sull’aceto di riso, sul succo di limone e sul nukazuke ovvero polvere di crusca di riso. In aggiunta ci sono vari ingredienti aggiunti per insaporire che variano dal sesamo alle alghe wakame, al miele o zucchero di canna.

- Advertisement -

Veniamo a noi. Questo amuse-bouche viene servito di solito insieme a piatti in brodo per via del miele che “lega” in qualche modo la bocca ma molto più probabilmente poichè essendo la zucca un ortaggio invernale e’ piu’ facile che venga consumato con dei sostanziosi piatti che riscaldano le membra 🙂
Questo tipo di marinata, più che ovviamente quelle all’aceto, si presta anche come fine pasto dolce, data la dolcezza della zucca e del miele: ovviamente in questo caso si omette il sale dopo la frittura.
Si utilizza la zucca Hokkaido ovviamente, con tutta la buccia ben lavata che e’ ricca di vitamine e caroteni, una buona sostituzione può essere la zucca Butternut sbucciata. La preparazione e’ molto semplice:

per 4 persone

ingredienti:
1/2 kabocha (zucca) hokkaido o butternut
olio per frittura
un pizzico di sale
2-3 cucchiai di miele
foglie di shiso (basilico giapponese) per decorare

 

Continua a leggere su Food&Crafts »

Kabocha Honey Fry – Zucca fritta al miele ultima modifica: 2016-02-20T17:48:15+01:00 da Chiara-san
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.