Home Cucina giapponese Cinque gelati economici da comprare al combini

Cinque gelati economici da comprare al combini

La stagione estiva in giappone è torrida e umida, cosa può rinfrescarci meglio di un gelato? 

Ecco cinque snack ghiacciati che si possono comprare per pochi yen ai combini e che hanno grande successo in giappone. 

5Suika bar – (barretta all’anguria)

La Suika Bar, ovvero la barretta all’anguria, è un ghiacciolo a forma di fettina d’anguria che ha molto successo d’estate. Costa solo 108 yen (83 centesimi di euro! Quanto costa un ghiacciolo in italia??) e la sua forma colorata è particolarmente popolare tra gli studenti. 

La parte rossa contiene succo d’anguria e i semi sono gocce di cioccolato. Il verde è ovviamente la buccia! 

 

4Azuki Bar (barretta ai fagioli azuki)

I fagioli azuki sono alla base di quasi tutti i dolci di origine giapponese. Questo gelato contiene gli stessi ingredienti dello Zenzai, una zuppetta appunto di fagioli azuki dolci che solitamente si mangia d’inverno. Senza additivi e coloranti, questo gelato fa anche bene al corpo, la potete avere per i soliti 108 yen. 

Sebbene il colore non sia dei più invitanti ha un sapore eccezionale che non stanca mai. All’interno trovete anche dei fagioli interi. Non troppo dolce, ma rinfrescante questo gelato è perfetto per chi non ama i dolci smielati. 

Nota di servizio: è un po’ duretta, attenzione a morderla!

3Essel Super Cup

Questa coppetta ha un ricco gusto di vaniglia e una texture “croccante”. All’interno c’è un piccolo film di plastica che mantiene il gelato fresco e saporito: non appena lo solleverete sentirete il profumo inconfondibile della vaniglia che riempirà le narici. Il gusto non è stanchevole e lo potete comprare per soli 140 yen nella vaschetta da 200 ml. 

La confezione non contiene il cucchiaino quindi non dimenticate di chiederlo alla cassa (anche se con la loro efficienza, sicuramente ve lo porgeranno prima di poterlo chiedere)

2Gari Gari Kun Soda

Questo prodotto è molto amato fino dalla sua prima apparizione nel 1981. Il nome deriva dalla onomatopea “gari gari” che si usa per indicare il suono che si sente quando si morde il ghiaccio o qualcosa di duro. Questo ghiacciolo è come un sorbetto ricoperto da un sottile strato di caramella ghiacciata. L’interno e’ tenuto insieme da questo strato ma siccome si scioglie in fretta, sbrigatevi a mangiarlo immediatamente dopo averlo scartato. 

A parte il gusto “soda” (tipo la Sprite) ci sono anche altri gusti come il pompelmo, il litchi e perfino cheesecake!

Il prezzo è di soli 75 yen (58 centesimi!!) ed è uno dei più convenienti e saporiti gelati che si possono trovare al combini. 

1Pino

Il Pino è un parente della nostrana “bomboniera“, sei bocconcini di gelato alla vaniglia ricoperti da uno strato di cioccolato. Il concetto secondo il marketing Morinaga è che il Pino è “un pezzo di felicità”.
Posso confermare che è così, anche se nel mio caso lo associo sicuramente al fatto che la bomboniera era il gelato che prendevo al cinema quando ero piccola e quindi mi ricorda un momento felice 🙂 Inoltre la confezione un po’ retrò aiuta sicuramente l’effetto “madeleine di Proust” 🙂

All’interno della confezione c’e’ uno stuzzicadenti di plastica per mangiarli senza sporcarsi le mani. Se ne può mangiare anche solo uno e rimettere gli altri in freezer (se ci arrivano!). Il costo è di 140 yen, per la confezione da sei pezzi. 

Tradotto e adattato liberamente dall’inglese di Takuya Erik Watanabe – Scritto in origine da Miho Moriya – Foto tratte da Matcha-jp

Cinque gelati economici da comprare al combini ultima modifica: 2017-07-12T19:16:16+02:00 da Chiara-san

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.