Mostra “Quattro Respiri”

198
Quando:
2 Dicembre 2017–30 Dicembre 2017 giorno intero
2017-12-02T00:00:00+01:00
2017-12-31T00:00:00+01:00
Dove:
Reggio Emilia
GALLERIA SAN FRANCESCO Via Bardi 4/B
Reggio Emilia
Contatto:
GALLERIA SAN FRANCESCO
0522/440458

” Quattro Respiri “

 opere di Makiko Asada, Maki Hasegawa, Fumio Sasaki e Yukoh Tsukamoto

 

Inaugurazione: Sabato 2 Dicembre, ore 17.00.
La mostra sarà visitabile fino a Sabato 30 Dicembre 2017.

Orari: tutti i pomeriggi 16.00/ 19.30, esclusi i Lunedì e Giovedì. Aperta nelle festività.

” Quattro Respiri “, mostra collettiva di Makiko Asada, Maki Hasegawa, Fumio Sasaki e yukoh Tsukamoto, è stata ideata e programmata dalla Galleria San Francesco pensando al Natale. Allo spirito del Natale. E alla contemporaneità con la mostra cittadina dedicata a Wassily Kandinsky presso la Fondazione Magnani.

- Advertisement -

Scriveva Kandinsky nel 1910 che la vita spirituale è rappresentata schematicamente da un grande triangolo acuto, diviso in sezioni orizzontali, che si muove lentamente . Al vertice la vita spirituale; il movimento è dato dalla conoscenza e l’ arte e gli artisti devono aspirare alla conoscenza.

“In ogni quadro è misteriosamente racchiusa una intera vita, una vita piena di dolore e di dubbi, di ore d’entusiasmo e di luce “. Troppo spesso accade che lo spettatore a una mostra passeggi da una tela all’ altra, il catalogo in mano, legge nomi e titoli e poi se ne va, subito riassorbito da altri interessi. Il visitatore deve sostare dinnanzi al quadro e ricevere un’ emozione, un’ intuizione, un’ idea, ascoltare un racconto. Deve l’ artista parlare di anime e alle anime; deve occuparsi dello spirito e del soprannaturale.

In ” Quattro Respiri ” il dio vive nel bosco della Tsukamoto, nel cielo di Sasaki, nella terra della Asada, nei piccoli animali della Hasegawa, una lumaca e un’ ape. E’ un dio della natura e un Dio dell’ Uomo.

Perchè una mostra di artisti giapponesi a Reggio Emilia? Perchè la città vada fiera di ospitare i pronipoti degli allievi di Antonio Fontanesi, maestro di disegno e di pittura ad olio a Tokyo nel lontano 1876, ora loro stranieri in una terra lontana e la vita spirituale, la ricerca del divino, è aspirazione universale.

” La vita spirituale, di cui l’ arte è una componente fondamentale, è un movimento ascendente e progressivo, tanto complesso quanto chiaro e preciso. E’ il movimento della conoscenza. ”         
Wassily Kandinsky

Due incontri sulla spiritualità nel corso della mostra.

 Sabato 9 Dicembre, ore 17.00. ” Natura e spiritualità nella poesia italiana e giapponese “. Pomeriggio di lettura di poesia a cura di Giovanni Laurent Cossu.

– Sabato 16 Dicembre, ore 17.00. ” Arte, psiche e spiritualità “. Colloquio con Giorgio Giorgi, psicologo e psicoterapista.

Mostra “Quattro Respiri” ultima modifica: 2017-11-28T23:01:11+01:00 da Chiara-san
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.