La locanda di Tokyo di Yasujirō Ozu – Cine-concerto a Villa Forno

123
Quando:
1 Marzo [email protected]:30
2018-03-01T20:30:00+01:00
2018-03-01T20:45:00+01:00
Dove:
Cinisello Balsamo (MI)
Villa di Breme Forno (Cinisello Balsamo
via Martinelli 23
edificio U46)
Costo:
Gratuito
Contatto:
Biblioteca UNIMIB
02 6448 7423 - 02 6448 6272

Giovedì, 01 Marzo 2018

La locanda di Tokyo (1935) di Yasujirō Ozu

Cine-concerto a Villa Forno

Cine-concerto con musiche originali composte ed eseguite al pianoforte in prima assoluta dal M° Rossella Spinosa.

 

Giovedì 1 marzo 2018 alle ore 20.30 presso Villa di Breme Forno (Cinisello Balsamo, via Martinelli 23, edificio U46) si terrà un cine-concerto nell’ambito della rassegna di eventi CuriosaMente – Appuntamenti culturali in Biblioteca e del progetto Milano Silent.

Verrà proiettato il film “La locanda di Tokyo (1935) di Yasujirō Ozu”.

Musiche originali composte ed eseguite al pianoforte in prima assoluta dal M° Rossella Spinosa.

- Advertisement -

Milano Silent è un progetto itinerante del Gran Festival del Cinema Muto: www.cinemamuto.it

Iscrizione online: https://goo.gl/forms/nmBPbO3e3ziHP4Xk1

L’ingresso è libero e aperto a tutti.

Invita i tuoi amici condividendo l’evento su Facebook.


Appronfondimento a cura del M° Rossella Spinosa

Senza lavoro, senza dimora e con due figli piccoli a carico, Kihachi è costretto a girare per la periferia di Tokyo in cerca di una qualsiasi occupazione. Ma ogni speranza di trovare lavoro si rivela vana ed alla fine di ogni giornata, lui e i bambini si rifugiano in una vecchia locanda, meta di molte altre persone nelle loro stesse condizioni.
È qui che Kihachi conosce Otaka, anche lei in ricerca di un lavoro per poter sfamare sua figlia Kimiko. Dopo altri giorni di inutile ricerca, Kihachi si imbatte in Ka, una sua vecchia amica e proprietaria di una locanda che riesce a trovargli un lavoro.
Felice di essersi sistemato insieme ai suoi figli, ora il desiderio di Kihachi è di rifarsi una nuova vita in compagnia di Otaka, ma la donna, da qualche giorno, non si vede più in giro.
Kihachi la ritrova a lavorare in un locale malfamato, costretta ad un impiego così infimo a causa dell’improvvisa malattia di Kimiko. Pur di aiutarla, Kihachi finisce per rubare per lei il denaro necessario per curare la malattia.
Resosi conto del crimine commesso, affida i suoi due figli a Ka e si costituisce alla polizia. 

La locanda di Tokyo di Yasujirō Ozu – Cine-concerto a Villa Forno ultima modifica: 2018-02-16T18:14:01+01:00 da Chiara-san
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.