Gagaku & Budō

119
Quando:
31 Gennaio [email protected]:30
2017-01-31T20:30:00+01:00
2017-01-31T20:45:00+01:00
Dove:
Milano e Roma
Costo:
Gratuito
Contatto:

Meiji Jingū
Santuario Shintoista di Tokyo
presenta

Gagaku & Budō
Musica di Corte Giapponese e Arti Marziali

 

Siamo lieti di informarvi che lo spettacolo di Gagaku e arti marziali offerto dal Meiji Jingū sarà presentato a Milano il 31 gennaio (Teatro dell’Arte ore 20,30) e a Roma il 2 febbraio (Istituto Giapponese di Cultura in Roma ore 20).

In entrambe le sedi l’evento è a ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

- Advertisement -

Per Milano

Teatro dell’Arte
viale Alemagna, 6 – 20121 Milano
tram 1, 19, 27 – autobus 57, 61, 94
M 1 e 2 Cadorna Triennale
BikeMi 33
la sede è accessibile alle persone con disabilità

INGRESSO LIBERO SU PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA (fino a esaurimento posti)
Prenotazioni: 26 e 27 gennaio, 10:30 – 13:00, 14:30 – 18:00
[email protected]
Tel. 02/72434258
Ritiro dei biglietti: nei giorni 28, 29 e 31 gennaio presso la biglietteria della Triennale

In collaborazione con:
Fondazione CRT Teatro dell’Arte

Sponsor:
Japan Foundation/Toshiba International Foundation/The Nippon Foundation/ The Tokyo Club
Mizuho Bank, Ltd./The Bank of Tokyo-Mitsubishi UFJ, Ltd./Aichi Sangyo Co., Ltd./Kikkoman Corporation/TOYOTA MOTOR CORPORATION/IDEA Consultants, Inc./KOTOBUKI SEATING CO.,LTD./TOYOTA INDUSTRIES CORPORATION/The Japan-Belgium Society/ NIPPON EXPRESS CO., LTD

Patronage:
Ambasciata del Giappone in Italia/Camera di Commercio e Industria Giapponese in Italia (CCIGI)

Info:
www.triennale.org/teatro
A Milano la serata sarà introdotta da Carmen Covito, presidente di AsiaTeatro.

A Roma l’introduzione sarà a cura della professoressa Matilde Mastrangelo (Dipartimento ISO Univ. di Roma “La Sapienza”) .

Lo spettacolo sarà poi presentato a Roma il 2 febbraio alle ore 20
presso l’Istituto Giapponese di Cultura in Roma
via Antonio Gramsci 74
Ingresso libero fino ad esaurimento posti.
Introduzione  a cura della professoressa Matilde Mastrangelo (Dipartimento ISO Univ. di Roma “La Sapienza”).
www.jfroma.it

PROGRAMMA

Proiezioni:
• filmati sulla cultura giapponese e sullo shintoismo; presentazione del Santuario Meiji Jingū

Gagaku (musica di corte):
• Hyōjō-netori e Etenraku: concerto di 3 fiati e 3 percussioni.
• Yoyogi-no-mai: danze con accompagnamento di musica “kagura” eseguite da miko shintoiste del Meiji Jingū.
• Ran-Ryō-ō (Il Principe di Lan Ling): danze con accompagnamento di musica “bugaku” eseguite da sacerdoti shintoisti del Meiji Jingū.

Budō (arti marziali):
• dimostrazione di aikidō e kenjutsu a cura del Direttore dello “Shiseikan” (dōjō del Meiji Jingū) e di altri maestri e praticanti.

Tutte le informazioni nel nostro sito:
http://www.asiateatro.it/gagaku-budo-2017/

Informazioni

L’anno appena trascorso, il 2016, ha segnato la storica ricorrenza dei 150 anni di amicizia tra Giappone e Italia. Ricollegandosi a questo importante anniversario, il Meiji Jingū presenta a Milano e a Roma un’esibizione di gagaku, musica di corte, e di budō, arti marziali patrimonio della tradizione e della cultura giapponese.

Il Meiji Jingū è un tempio shintoista dedicato alle anime dell’Imperatore Mutsuhito e di sua moglie, l’Imperatrice Shōken.
http://www.meijijingu.or.jp/english/
L’imperatore Meiji ha una particolare importanza nella storia giapponese perché nel 1867 ha dato inizio alla modernizzazione del Giappone, abolendo il vecchio regime feudale e cominciando a costruire una nazione aperta al resto del mondo e che però non avrebbe mai dimenticato la sua cultura originale.

Il gagaku, musica di corte tradizionale, che si tramanda invariata nella sua forma originaria da almeno 1500 anni, è il risultato della fusione tra antiche musiche giapponesi e generi melodici di provenienza asiatica. Preservato dalla corte imperiale, è giunto inalterato fino ai giorni nostri, eseguito come musica liturgica nei principali santuari shintoisti e templi buddisti.
Nella musica gagaku si utilizzano  tamburi tradizionali (taiko), strumenti a fiato quali il ryūteki (un tipo di flauto traverso) e lo shō (strumento cilindrico composto da 17 canne di bambù di lunghezze diverse); spesso è previsto l’accompagnamento di danze. L’esibizione in programma vede protagonisti sacerdoti e miko shintoiste del Meiji Jingū.

Il budō, la disciplina marziale, è qui presentato sotto forma di spettacolare dimostrazione di aikidō e kenjutsu (arte del combattimento con la spada) a cura dei maestri dello Shiseikan, il dōjō del Meiji Jingū, affiancati da praticanti amatoriali europei che hanno frequentato il dōjō stesso.

Come ben noto, il budō si prefigge di fortificare lo spirito e il corpo, considerando il primo non meno importante del secondo. Una spiritualità che, secondo la tradizione, trova la sua origine in antiche credenze giapponesi e che è dunque profondamente legata sia allo shintoismo, sia al buddismo, trasmesso in Giappone dopo il VI secolo.

Al CRT Teatro dell’Arte un evento multidisciplinare, che abbraccia musica, teatro ed arti marziali e che conduce il pubblico in un viaggio nell’anima più profonda e autentica della cultura nipponica, con le arti del Gagaku e del budō profondamente intrise dello spirito giapponese e della storia millenaria del Sol Levante.

Gagaku & Budō ultima modifica: 2017-01-18T18:39:39+01:00 da Chiara-san
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.