Calendario Eventi

Qui trovi un elenco degli eventi giapponesi, corsi, fiere e incontri riguardanti il Giappone che si svolgono in Italia, nella vicina Europa o eventualmente eventi di interesse che si svolgono in Giappone. 

Organizzi un evento giapponese?

Mandaci le informazioni e lo pubblicheremo nella nostra sezione eventi! 

INSERISCI EVENTO

Feb
22
ven
TOKYO TSUKIJI. Fotografie di Nicola Tanzini @ Genova
Feb 22–Mag 5 giorno intero

TOKYO TSUKIJI. Fotografie di Nicola Tanzini

Mostra fotografica
22 febbraio – 6 maggio 2019
Genova – Museo Chiossone

Dal 22 febbraio al 5 maggio 2019, Il Museo d’Arte Orientale Edoardo Chiossone di Genova ospita Tokyo Tsukiji, il reportage realizzato da Nicola Tanzini (Pisa, 1964) all’interno di Tsukiji, il mercato ittico più grande al mondo.

L’esposizione, curata da Aurora Canepari, direttrice del Museo d’Arte Orientale Edoardo Chiossone e Benedetta Donato, curatrice del progetto editoriale, presenta una selezione di 28 fotografie che costituiscono un vero e proprio racconto per immagini di uno dei luoghi più iconici della capitale nipponica, considerato addirittura sacro dai ristoratori giapponesi, che ha visto crescere la propria fama al punto da diventare una delle maggiori attrattive turistiche di Tokyo, oggi purtroppo non più visitabile.

Il 6 ottobre 2018 infatti, dopo 83 anni dalla sua apertura, il mercato di Tsukiji è stato definitivamente chiuso per far spazio alle Olimpiadi del 2020 e dislocato diversi chilometri più a est, nel quartiere di Toyosu.

Il mercato del pesce è presente nella capitale sin dalla sua fondazione risalente all’inizio del XVII secolo, espressamente voluto dallo shogun Tokugawa Ieyasu.

Nella storia dell’arte giapponese, è spesso soggetto delle stampe policrome ukiyoe, espressione artistica per eccellenza della società urbana del XVII secolo, dove diviene simbolo di prosperità e operosità. Nei secoli ha mutato luogo e forma, assecondando le trasformazioni dell’assetto urbanistico della capitale, ma confermandosi sempre come indicatore della vivacità commerciale, dell’indotto del settore ittico e delle abitudini alimentari giapponesi.

Street Tokio – ph. Nicola Tanzini

In oltre due anni di lavoro, Nicola Tanzini ha scelto di catturare coi suoi scatti un lato poco noto di Tsukiji, nel momento di dismissione delle attività che precedono la chiusura, quando tutto finalmente si ferma e gli operatori possono sospendere il lavoro, iniziato prima dell’alba.

L’intero reportage di Nicola Tanzini è contenuto nell’omonimo volume (Contrasto; pagg. 200; oltre 130 immagini, in italiano, inglese, francese e giapponese, a cura di Benedetta Donato), diviso in otto sezioni, corrispondenti alle varie fasi individuate dalla curatela, che vanno dallo spopolamento del mercato alle operazioni di pulizia, dai ritratti dei venditori fino ai momenti da questi ultimi dedicati al ristoro e al relax.

La rassegna genovese pone in dialogo stampe fotografiche che ritraggono una parte importante della cultura e della tradizione giapponese, con la collezione del Museo d’Arte Orientale Edoardo Chiossone, considerata la più importante in Italia e tra le più importanti d’Europa.

ph. Nicola Tanzini

Attraverso questa rilettura, arti visive e arti plastiche, provenienti da periodi diversi e apparentemente lontani, si contaminano e si incontrano in un continuum, sottolineando l’impegno della struttura nella valorizzazione e diffusione di pratiche, usanze e costumi dell’antico e del contemporaneo.

INFO

tel. 010 542285

Orario: da martedì a venerdì, 9.00-19.00; sabato e domenica 10.00-19.30
lunedì chiuso

Mar
20
mer
Jewish Manga Art – La bellezza del rigore @ Venezia
Mar 20–Apr 28 giorno intero

Jewish Manga Art – La bellezza del rigore

20 marzo – 28 aprile 2019
Venezia – Museo Ebraico

Una sala del museo dedicata ai Manga di soggetto ebraico disegnati da Thomas Lay.

La bellezza del rigore è una mostra monografica di quadri realizzati dall’artista Thomas Lay,  mangaka occidentale, allievo e primo assistente di Yumiko Igarashi, celebre autrice di Candy Candy.

La collezione comprende quadri che rappresentano immagini tipiche dell’iconografia ebraica attraverlo lo stile e la tecnica proprie dell’arte manga. I manga, da circa quarant’anni, svolgono un ruolo fondamentale nella divulgazione dello spirito e della cultura nipponica in Occidente, e specialmente in Italia, dove riscuotono grande popolarità e hanno ispirato molti artisti locali. Nell’opera di Lay, per la prima volta, la cultura ebraica, radicata in Italia da millenni, si esprime attraverso l’estetica e lo stile narrativo dell’autentica arte giapponese.

Si crea così un connubio unico e suggestivo fra culture ricche di storia e tradizione e si uniscono simbolicamente i popoli nel segno della fratellanza e della reciporca stima.

Thomas Lay inizia la propria carriera di disegnatore all’età di 25 anni, in Giappone, nello studio di Yumiko Igarashi, autrice di Candy Candy e Georgie.
Dopo lo studio all’Accademia di Arte Drammatica di Parigi, Lay decide di seguire la sua prima, grande passione, iniziando così il percorso formativo che lo porterà a Tokyo, riuscendo nell’intento di entrare a fare parte del team di lavoro di Igarashi.
Oggi Lay alterna la sua professione di interprete di giapponese all’arte dell’illustrazione, traendo forte ispirazione dalla cultura ebraica, alla quale è dedicata questa sua prima collezione di lavori iconografici: «da ebreo, trovo importante e molto innovativo rappresentare la nostra cultura millenaria, attraverso un linguaggio grafico attuale e popolare come quello dei manga, universalmente riconosciuti».
Lay crea così un connubio tra la cultura ebraica e nipponica, così ricche di tradizioni intatte e sotto diversi aspetti molto simili tra loro.

 

Orari: 10.00-19.00 giugno-settembre; 10.00-17.30 ottobre-maggio. Chiuso il sabato

Apr
4
gio
Mostra “GIAPPONE. Terra di geisha e samurai” a Treviso @ Treviso
Apr 4–Giu 30 giorno intero

Giappone. Terra di geisha e samurai

dal 4 aprile al 30 giugno 2019
presso Casa dei Carraresi – TREVISO

Giappone. Terra di geisha e samurai, curata da Francesco Morena, affascinerà chiunque conosca la raffinatezza e loriginalità della cultura giapponese classica. 
Il percorso espositivo propone uno spaccato delle arti tradizionali dell’arcipelago estremo-orientale attraverso una precisa selezione di opere databili tra il XIV e il XX secolo, tutte provenienti dal fondo privato di Valter Guarnieri, appassionato collezionista trevigiano che ha creato nel corso degli ultimi decenni una raccolta di grande qualità e molto vasta per materiali, tecniche di realizzazione e soggetti iconografici.
La mostra, prodotta da ARTIKA, è proposta dal 4 aprile al 30 giugno 2019 presso Casa dei Carraresi con la collaborazione di Fondazione Cassamarca e il patrocinio della Città di Treviso.


Il percorso si sviluppa per isole tematiche, approfondendo da un lato i molteplici aspetti relativi ai costumi e alle attività tradizionali del popolo giapponese, dallaltro creando dei focus sulle peculiarità e sulla storia della collezione.
L’apertura dell’esposizione non poteva che essere dedicata al binomio Geisha e Samurai. Il Giappone tradizionale è infatti un paese popolato di bellissime donne, le geisha, e audaci guerrieri, i samurai. La classe militare ha dominato il paese del Sol Levante per lunghissimo tempo, dal XII alla metà del XIX secolo, imponendo il proprio volere politico ed elaborando una cultura molto raffinata la cui eco si avverte ancora oggi in molti ambiti. La geisha, o più in generale la beltà femminile così come la intendiamo noi (volto ovale cosparso di cipria bianca, abiti elegantissimi e modi cadenzati), ha rappresentato per il Giappone un topos culturale altrettanto radicato, dalle coltissime dame di corte del periodo Heian (794-1185) alle cortigiane vissute tra XVII e XIX secolo, così ben immortalate da Kitagawa Utamaro (1753-1806), il pittore che meglio di ogni altro ha restituito la vivacità dei quartieri dei piaceri di Edo (attuale Tokyo).


Dal mondo degli uomini a quello, affollatissimo, degli dei, sintesi di credenze autoctone e influenze provenienti dal continente asiatico. Il Buddhismo, in particolare, di origini indiane, giunse nell’arcipelago per tramite di Cina e Corea. Esso ha permeato profondamente il pensiero giapponese, soprattutto nella sua variante dello Zen, che in questa sezione è testimoniata da un gruppo di dipinti nel formato del rotolo verticale raffiguranti Daruma, il mitico fondatore di questa setta.
Questo affascinante avvicinamento allarte e alla cultura nipponica continua introducendo alla quotidianità del suo popolo: dalle attività di intrattenimento come il teatro Kabuki, dall’utilizzo del kimono alla predilezione degli artisti giapponesi per la micro-scultura. Di questultima troviamo esempio nel nucleo di accessori legati al consumo del fumo di tabacco. 


Non meno affascinante è il percorso che vede le storie tradizionali e i temi legati alla letteratura, diventare raffinati soggetti di dipinti. 
Il clou della grande mostra è riservato al rapporto tra i giapponesi e la natura, che nello Shintoismo, la dottrina filosofica e religiosa autoctona dell’arcipelago, è espressione della divinità. Questa relazione privilegiata con la Natura viene qui indagata attraverso una serie di dipinti su rotolo verticale, parte dei quali realizzati tra Otto e Novecento, agli albori del Giappone moderno.
A metà dell’Ottocento, dopo oltre due secoli di consapevole isolamento, il paese decise di aprirsi al mondo. Così, nel volgere di pochi decenni, il Giappone avanzò con convinzione verso la modernità. Intanto europei e statunitensi cominciarono ad apprezzare le arti sopraffini di quel popolo e molti giunsero a scoprire il mitico arcipelago. Il mutato scenario portò molti artisti ad adottare tecniche e stili stranieri, e molti artigiani a produrre opere esplicitamente destinate agli acquirenti forestieri.
Tra le forme d’arte inedite per il Giappone di quei tempi, la fotografia d’autore occupa senz’altro un posto d’elezione. Gli stranieri che visitavano l’arcipelago molto spesso acquistavano fotografie per serbare e condividere un ricordo di quel paese misterioso e bellissimo. È il caso dello sconosciuto che acquisì il nucleo esposto in mostra, il quale annotò in lingua spagnola, a margine delle fotografie, le descrizioni dei luoghi e delle attività raffigurate nei suoi scatti.
L’ultima sala è riservata ad una delle forme d’arte più complesse e insieme più affascinanti del Giappone, la scrittura. Grandi paraventi ornati di potenti calligrafie concludono lesaltante percorso espositivo.


Informazioni pratiche

Biglietteria
Intero:  12,00
Ridotto:  10,00 (gruppi min. 10 persone, soci Fai, Arci e Touring Club, possessori biglietto Trenitalia con destinazione Treviso)
Ridotto speciale:  8,00 (studenti dai 6 ai 26 anni)
Ridotto famiglia:  8,00 (min. 2 adulti e 1 minorenne)
Gratuito: giornalisti previo accredito presso lufficio stampa ([email protected]), guide turistiche con tesserino, insegnanti accompagnatori, disabili non autosufficienti con accompagnatore

Orari
Dal martedì al venerdì: 10  19
Sabato, domenica e festivi: 10  20

Prenotazioni
0422 513150
[email protected]

Apr
9
mar
Swinging furniture …al Fuori Salone 2019 @ Milano
Apr 9–Apr 14 giorno intero

Swinging furniture … al Fuori Salone 2019

Spazi di vita in movimento (con paesaggio)
9-14 aprile 2019 – MILANO

 Tavoli e sedie come “full size Hakoniwa”, isole-giardino fluttuanti dove rifugiarsi dal caos metropolitano e mettersi in relazione con il mondo. Frammenti di paesaggio che avvolgono chi guarda e sinuose installazioni organiche che si sviluppano nello spazio. Dal 9 al 14 aprile 2019, per il Fuori Salone di Milano, gli ambienti della Fonderia Napoleonica Eugenia offrono un itinerario tra i progetti sperimentali dei giapponesi ENZO Satoru Tabata  e DAIKEN EiJi Suzuki(che a Gifu lavorano insieme nel “TEAM BALANCO”), le  installazioni sospese di JUKAI (Marta Fumagalli – Riccardo Piovano) e le sculture avvolgenti e immersive di Barbara Crimella.

Mobili come piccole isole verdi, ispirate all’idea tradizionale giapponese di “Hakoniwa”, il “giardino in miniatura”, ma questa volta “full size”, dove le persone possono entrare. Punto d’incontro tra design, architettura, tradizione artigiana e paesaggio. I due architetti ENZO Satoru Tabata e DAIKEN Eiji Suzuki, entrambi originari del distretto nipponico di Gifu dove collaborano nel “TEAM BALANCO”, porteranno al Salone del Mobile di Milano (9-14 aprile 2019) i loro prototipi di arredo.

L’“Intree table”, da 5 o da 9 posti, un tavolo dalla forma organica in armonia con l’ambiente naturale, è dotato di sedie leggermente oscillanti collocate in posizione rialzata che danno la sensazione di fluttuare insieme agli alberi integrati nella struttura. È un piccolo spazio nello stesso tempo intimo (per sfuggire dal caos metropolitano) e capace di creare occasioni di incontro e comunicazione.

Il “Balanco table”, da 2 o da 8 posti, prende il nome da un termine portoghese con il significato di “oscillante”. È un tavolo sospeso che vuole creare un senso di comunità nello spazio architettonico. Ondeggiare è un’emozione che cattura chi la prova, un movimento che fa sentire ogni persona seduta parte di un gruppo. Ma rimanda anche alle oscillazioni concettuali dell’equazione che ha ispirato il progetto: “Architettura come arredo per la vita quotidiana – arredo come giardino che trasforma il paesaggio – giardino come architettura che crea uno spazio privato”.

Accanto all’Intree table e al Balanco Table ci sarà anche un complemento d’arredo disegnato dall’architetto Eiji Suzuki della DAIKEN SEKKEI.

“Pensiamo che il Salone del mobile a Milano sia il luogo più adatto per presentare i nostri nuovi progetti – raccontano i  designers nipponici – pensiamo anche che lo stile di questi arredi sia molto in sintonia con l’Italia. Per questo siamo piuttosto curiosi di vedere le reazioni del pubblico che verrà a visitarci alla Fonderia”.

Per una settimana la Fonderia Napoleonica si trasformerà in un suggestivo giardino, all’interno del quale il pubblico troverà anche un’area con le installazioni realizzate da JUKAI (Marta Fumagalli e a Riccardo Pirovano) e dalla scultrice Barbara Crimella (che con ENZO Satoru Tabata collaborano da molto tempo).

Si tratta di sinuose strutture organiche in materiali come il legno, la carta e l’ottone e in dialogo con lo spazio, entrambe ispirate alla natura, come un fotogramma di un paesaggio in movimento, sospeso e ondeggiante.
D’altra parte la mission del gruppo di lavoro “BALANCO” è proprio quella di progettare la trasformazione dei luoghi e insieme degli ambiti di vita delle persone.

Vaprio Zanoni
 fornisce tutto il verde ai designer giapponesi mentre Cereda Legnami e Traforart sono gli sponsor tecnici del “gruppo italiano”.

Vi aspettiamo quindi….nei magici “giardini sospesi” della Fonderia Napoleonica Eugenia.

Giorni: da martedì 9 aprile a Domenica 14 aprile 2019
Orari: dalle 10.00 alle 20.00 (il 9 aprile e 13 aprile fino alle 22.00 per cocktail)

Apr
10
mer
SUNBEAMS LEAVES installazione di carte e tessuti giapponesi @ Milano
Apr 10–Apr 13 giorno intero
SUNBEAMS LEAVES installazione di carte e tessuti giapponesi @ Milano

SUNBEAMS LEAVES

installazione di carte e tessuti giapponesi di

Sachiko Horiuchi e Ayumi Shima

L’iniziativa in collaborazione con l’ ASSOCCIAZIONE CULTURALE Giappone in Italia comprende un  insieme di opere realizzate in carta tradizionale giapponese in varie trame, texture e tessuti caratterizzati da variazioni di colori con riferimenti alla natura.
Sachiko Horiuchi e Ayumi Shima si riallacciano alla cultura e all’arte giapponese e creano un percorso che accompagna il visitatore nell’esplorare le trasparenze dettate dal “raggio di luce” sui materiali. 

Da mercoledì 10 a sabato 13 aprile 2019
dalle ore 11,00  alle ore 20,00 

è possibile ammirare l’installazione delle autrici che propone una serie di opere ricche di riferimenti e di aspetti che contengono una spiritualità sottile, tipica giapponese.

PARTY :   giovedì 11 aprile 
dalle ore 16,00 alle ore 21,30

Apr
12
ven
Conferenze: Cultura e Giappone del Centro di Cultura Giapponese di Milano @ Milano
Conferenze: Cultura e Giappone del Centro di Cultura Giapponese di Milano @ Milano

Conferenze: Cultura e Giappone

a cura di Associazione Nuova Cultura Oriente Occidente
Centro di Cultura Giapponese

Venerdì 16 novembre 2018
Giangiorgio Pasqualotto
“L’idea di bellezza nella tradizione giapponese”

Venerdì 14 dicembre 2018
Keiko Ando Mei
“Le peculiarità e i valori della cultura giapponese”

Venerdì 18 gennaio 2019
Ornella Civardi
“Ikkyu Sojun o lo zen della disobbedienza”
(reading e commento)

Venerdì 15 febbraio 2019
Massimo Raveri
“Scalare la profondità della mente.
L’ascesi alla montagna sacra”

Venerdì 8 marzo 2019
Nicoletta Spadavecchia
“Dalla marionetta al robot alla ricerca della propria
identità. Pagine di letteratura italiana e
giapponese a confronto”

Venerdì 12 aprile 2019
Paola Scrolavezza
“La letteratura giapponese nell’era della globalizzazione”

Le conferenze si tengono il venerdì alle ore 18.30 presso la sede
via Sandro Sandri 2 Milano (MM3 Turati)
Ingresso con tessera associativa – Prenotazione obbligatoria

info e prenotazioni: 338.1642282
[email protected] 

Apr
13
sab
Seminario tecnico culturale di Iaido @ Carmagnola (TO)
Apr 13–Apr 14 giorno intero
Seminario tecnico culturale di Iaido @ Carmagnola (TO)

Seminario tecnico culturale di Iaido

13 e 14 aprile 2019 | Carmagnola (TO) 

L’ASD Shubukan Torino (associazione sportiva, senza fine di lucro, che si prefigge lo scopo di diffondere la conoscenza del Kendo, di cui è leader in Italia, dello Iaido e del Jodo, discipline giapponesi di alto valore spirituale nonché sportivo) organizzerà dal 13 al 14 aprile 2019

il “seminario tecnico-culturale di Iaido” condotto da Chris Mansfield Sensei, Kyoshi VII Dan, uno dei più alti gradi presenti in Europa.

Il seminario tecnico-culturale di Iaido si svolgerà presso il Palazzetto dello Sport di Carmagnola e avrà il seguente svolgimento:

·         Sabato 13 aprile 2019: dalle 9,00 alle 13,00 – dalle 14,30 alle 17,00. 

·         Domenica 14 aprile 2019: dalle 9,00 alle 13,00.

La manifestazione è aperta a tutti gli iscritti alla Confederazione Italiana kendo e a tutte le Federazioni presenti in Europa, riconosciute dalla Federazione giapponese di Kendo (All Japan Kendo Federation).

Apr
14
dom
L’ALTRO GIAPPONE – rassegna cinematografica @ Napoli
Apr 14 giorno intero

RASSEGNA CINEMATOGRAFICA

L’ALTRO GIAPPONE

visioni del cinema giapponese contemporaneo tra letteratura e società
31 marzo – 6 giugno 2019 | NAPOLI

 ‘Dal secondo dopoguerra i cineasti nipponici sono andati interrogandosi sulla ridefinizione  di identità  del proprio paese attraverso quella degli individui che lo compongono. Altrettanto vero è che  la storia del cinema giapponese ha le sue fondamenta nella letteratura, in quella classica come in quella contemporanea. Da questi due aspetti parte questa breve rassegna che prova a fare luce sulla attualità del Giappone e, forse, a far riflettere anche sulla nostra.’

Dal 31 marzo al 6 giugno 2019, nella sede napoletana de Lalineascritta Laboratori di Scrittura, avrà luogo la rassegna cinematografica ‘L’ALTRO GIAPPONE: visioni del cinema giapponese contemporaneo tra letteratura e società’, a cura di Barbara Waschimps e Roberto De Pascale.

7 FILM PER 7 INCONTRI
L’ALTRO GIAPPONE
, attraverso la visione di 7 film inediti, tutti sottotitolati in italiano, preceduti da una presentazione  e seguiti da un’analisi dei percorsi narrativi, propone sentieri di approccio culturale alla società e alla cultura nipponiche al di fuori dagli schemi, spesso veicolati in maniera fuorviante dai media occidentali.

Ai film si accompagneranno i libri: tra i titoli scelti per la rassegna alcuni hanno ispirato i cineasti, altri, scritti dai nostri ospiti, mostreranno al pubblico aspetti meno noti della società giapponese, altri ancora sono stati scelti per vicinanza  alle tematiche trattate nei film.

Concluderanno gli incontri le degustazioni create dagli chef del cocktail bar SAKE ispirate alle opere in programma.

Gli eventi saranno condotti da Roberto De Pascale  e  Barbara Waschimps, curatori della rassegna e yamatologi.

IL PROGRAMMA DELLA RASSEGNA

(tutte le proiezioni avranno luogo presso la sede de Lalineascritta, via Kerbaker 23, Napoli)

Domenica 31/3  h. 18VILLON’S WIFE, 2009, diretto da Kichitaro Negishi. Premiato per la Miglior Regia al Montreal World Film Festival, il film è tratto da una novella di Dazai Osamu, ed è presentato da Stefania VITI, giornalista,  yamatologa e autrice de ‘il Libro del Sake e degli spiriti giapponesi’ 

Domenica  7/4 h. 18CONFESSIONS, 2010, diretto da Tetsuya Nakashima. Miglior film asiatico, Hong Kong Film Festival, il film è tratto dal romanzo di Kanae Minato, ed è  presentato da Antonella CILENTO, autrice, finalista Premio Strega e direttrice de ‘Lalineascritta’

Domenica  14/4 h. 18 –  100 YEN LOVE, 2014,  di Masaharu Take. Candidato ufficiale del Giappone agli Oscar del 2015 come miglior film straniero, il film è presentato da Maurilio PONZO, tutor di Lingua Giapponese, Università di Catania e fondatore del gruppo CELG – Cultura e Lingua Giapponese

Venerdì  3/5 h.18GO!,2001, diretto da Isao Yukisada.  Pluripremiato in patria, il film  è tratto dal romanzo di Kaneshiro Kazuki, ed è presentato da Antonio MOSCATELLO, giornalista, yamatologo e autore del libro ‘Megumi’

 

Venerdì  17/5 h. 18HARMONIUM, 2016, di Kouji Fukada. Premio della Giuria al Festival di Cannes nello stesso anno, il film è presentato da Benedetta GARGANO, autrice e sceneggiatrice Rai

Venerdì  31/5  h.18 SUICIDE CLUB, 2002, di Shi’on Sono.  Vincitore del Fantasia Film Festival nel 2003, questo lavoro  ha successivamente generato un libro, un prequel e un manga. Il film è presentato da Chiara GHIDINI, docente di Religioni e Filosofie dell’Asia Orientale, l’Orientale, Napoli; e da Amleto DE SILVA, scrittore, saggista e sceneggiatore

Giovedì  6/6 h. 18NOBODY KNOWS, 2004, di Hirokazu Kore’eda. Premio al Miglior Attore, Festival di Cannes dello stesso anno, ed  ispirato ad una storia vera, il film è presentato da Giorgio AMITRANO, traduttore, accademico; Professore di Lingua e Letteratura Giapponese,  l’Orientale, Napoli, e autore del libro ‘Iro Iro – il Giappone tra pop e sublime’

Info:

Ingresso adulti con tessera €15
Ingresso studenti € 10
Ingresso soci Lalineascritta €10

Abbonamento adulti 7 film € 85
Abbonamento studenti 4 film € 30
Abbonamento studenti 7 film € 60

Prenotazioni: [email protected]
081 5564013
lalineascritta.it

 

Crediti:

Ideazione e coordinamento: Barbara Waschimps, Roberto De Pascale
Organizzazione per Lalineascritta: Paolo Oliveri del Castillo
Progetto grafico: unaManu
Video produzione: the Mother Factory

Creazioni gastronomiche: 

I PARTNER DELLA RASSEGNA 
H.I.S. Europe Italy 
Kikuchi Japan 
JSG Napoli 
CELG
The Mother Factory 
Sake – Cocktail bar & Sushi restaurant

Mag
3
ven
L’ALTRO GIAPPONE – rassegna cinematografica @ Napoli
Mag 3 giorno intero

RASSEGNA CINEMATOGRAFICA

L’ALTRO GIAPPONE

visioni del cinema giapponese contemporaneo tra letteratura e società
31 marzo – 6 giugno 2019 | NAPOLI

 ‘Dal secondo dopoguerra i cineasti nipponici sono andati interrogandosi sulla ridefinizione  di identità  del proprio paese attraverso quella degli individui che lo compongono. Altrettanto vero è che  la storia del cinema giapponese ha le sue fondamenta nella letteratura, in quella classica come in quella contemporanea. Da questi due aspetti parte questa breve rassegna che prova a fare luce sulla attualità del Giappone e, forse, a far riflettere anche sulla nostra.’

Dal 31 marzo al 6 giugno 2019, nella sede napoletana de Lalineascritta Laboratori di Scrittura, avrà luogo la rassegna cinematografica ‘L’ALTRO GIAPPONE: visioni del cinema giapponese contemporaneo tra letteratura e società’, a cura di Barbara Waschimps e Roberto De Pascale.

7 FILM PER 7 INCONTRI
L’ALTRO GIAPPONE
, attraverso la visione di 7 film inediti, tutti sottotitolati in italiano, preceduti da una presentazione  e seguiti da un’analisi dei percorsi narrativi, propone sentieri di approccio culturale alla società e alla cultura nipponiche al di fuori dagli schemi, spesso veicolati in maniera fuorviante dai media occidentali.

Ai film si accompagneranno i libri: tra i titoli scelti per la rassegna alcuni hanno ispirato i cineasti, altri, scritti dai nostri ospiti, mostreranno al pubblico aspetti meno noti della società giapponese, altri ancora sono stati scelti per vicinanza  alle tematiche trattate nei film.

Concluderanno gli incontri le degustazioni create dagli chef del cocktail bar SAKE ispirate alle opere in programma.

Gli eventi saranno condotti da Roberto De Pascale  e  Barbara Waschimps, curatori della rassegna e yamatologi.

IL PROGRAMMA DELLA RASSEGNA

(tutte le proiezioni avranno luogo presso la sede de Lalineascritta, via Kerbaker 23, Napoli)

Domenica 31/3  h. 18VILLON’S WIFE, 2009, diretto da Kichitaro Negishi. Premiato per la Miglior Regia al Montreal World Film Festival, il film è tratto da una novella di Dazai Osamu, ed è presentato da Stefania VITI, giornalista,  yamatologa e autrice de ‘il Libro del Sake e degli spiriti giapponesi’ 

Domenica  7/4 h. 18CONFESSIONS, 2010, diretto da Tetsuya Nakashima. Miglior film asiatico, Hong Kong Film Festival, il film è tratto dal romanzo di Kanae Minato, ed è  presentato da Antonella CILENTO, autrice, finalista Premio Strega e direttrice de ‘Lalineascritta’

Domenica  14/4 h. 18 –  100 YEN LOVE, 2014,  di Masaharu Take. Candidato ufficiale del Giappone agli Oscar del 2015 come miglior film straniero, il film è presentato da Maurilio PONZO, tutor di Lingua Giapponese, Università di Catania e fondatore del gruppo CELG – Cultura e Lingua Giapponese

Venerdì  3/5 h.18GO!,2001, diretto da Isao Yukisada.  Pluripremiato in patria, il film  è tratto dal romanzo di Kaneshiro Kazuki, ed è presentato da Antonio MOSCATELLO, giornalista, yamatologo e autore del libro ‘Megumi’

 

Venerdì  17/5 h. 18HARMONIUM, 2016, di Kouji Fukada. Premio della Giuria al Festival di Cannes nello stesso anno, il film è presentato da Benedetta GARGANO, autrice e sceneggiatrice Rai

Venerdì  31/5  h.18 SUICIDE CLUB, 2002, di Shi’on Sono.  Vincitore del Fantasia Film Festival nel 2003, questo lavoro  ha successivamente generato un libro, un prequel e un manga. Il film è presentato da Chiara GHIDINI, docente di Religioni e Filosofie dell’Asia Orientale, l’Orientale, Napoli; e da Amleto DE SILVA, scrittore, saggista e sceneggiatore

Giovedì  6/6 h. 18NOBODY KNOWS, 2004, di Hirokazu Kore’eda. Premio al Miglior Attore, Festival di Cannes dello stesso anno, ed  ispirato ad una storia vera, il film è presentato da Giorgio AMITRANO, traduttore, accademico; Professore di Lingua e Letteratura Giapponese,  l’Orientale, Napoli, e autore del libro ‘Iro Iro – il Giappone tra pop e sublime’

Info:

Ingresso adulti con tessera €15
Ingresso studenti € 10
Ingresso soci Lalineascritta €10

Abbonamento adulti 7 film € 85
Abbonamento studenti 4 film € 30
Abbonamento studenti 7 film € 60

Prenotazioni: [email protected]
081 5564013
lalineascritta.it

 

Crediti:

Ideazione e coordinamento: Barbara Waschimps, Roberto De Pascale
Organizzazione per Lalineascritta: Paolo Oliveri del Castillo
Progetto grafico: unaManu
Video produzione: the Mother Factory

Creazioni gastronomiche: 

I PARTNER DELLA RASSEGNA 
H.I.S. Europe Italy 
Kikuchi Japan 
JSG Napoli 
CELG
The Mother Factory 
Sake – Cocktail bar & Sushi restaurant

Mag
17
ven
L’ALTRO GIAPPONE – rassegna cinematografica @ Napoli
Mag 17 giorno intero

RASSEGNA CINEMATOGRAFICA

L’ALTRO GIAPPONE

visioni del cinema giapponese contemporaneo tra letteratura e società
31 marzo – 6 giugno 2019 | NAPOLI

 ‘Dal secondo dopoguerra i cineasti nipponici sono andati interrogandosi sulla ridefinizione  di identità  del proprio paese attraverso quella degli individui che lo compongono. Altrettanto vero è che  la storia del cinema giapponese ha le sue fondamenta nella letteratura, in quella classica come in quella contemporanea. Da questi due aspetti parte questa breve rassegna che prova a fare luce sulla attualità del Giappone e, forse, a far riflettere anche sulla nostra.’

Dal 31 marzo al 6 giugno 2019, nella sede napoletana de Lalineascritta Laboratori di Scrittura, avrà luogo la rassegna cinematografica ‘L’ALTRO GIAPPONE: visioni del cinema giapponese contemporaneo tra letteratura e società’, a cura di Barbara Waschimps e Roberto De Pascale.

7 FILM PER 7 INCONTRI
L’ALTRO GIAPPONE
, attraverso la visione di 7 film inediti, tutti sottotitolati in italiano, preceduti da una presentazione  e seguiti da un’analisi dei percorsi narrativi, propone sentieri di approccio culturale alla società e alla cultura nipponiche al di fuori dagli schemi, spesso veicolati in maniera fuorviante dai media occidentali.

Ai film si accompagneranno i libri: tra i titoli scelti per la rassegna alcuni hanno ispirato i cineasti, altri, scritti dai nostri ospiti, mostreranno al pubblico aspetti meno noti della società giapponese, altri ancora sono stati scelti per vicinanza  alle tematiche trattate nei film.

Concluderanno gli incontri le degustazioni create dagli chef del cocktail bar SAKE ispirate alle opere in programma.

Gli eventi saranno condotti da Roberto De Pascale  e  Barbara Waschimps, curatori della rassegna e yamatologi.

IL PROGRAMMA DELLA RASSEGNA

(tutte le proiezioni avranno luogo presso la sede de Lalineascritta, via Kerbaker 23, Napoli)

Domenica 31/3  h. 18VILLON’S WIFE, 2009, diretto da Kichitaro Negishi. Premiato per la Miglior Regia al Montreal World Film Festival, il film è tratto da una novella di Dazai Osamu, ed è presentato da Stefania VITI, giornalista,  yamatologa e autrice de ‘il Libro del Sake e degli spiriti giapponesi’ 

Domenica  7/4 h. 18CONFESSIONS, 2010, diretto da Tetsuya Nakashima. Miglior film asiatico, Hong Kong Film Festival, il film è tratto dal romanzo di Kanae Minato, ed è  presentato da Antonella CILENTO, autrice, finalista Premio Strega e direttrice de ‘Lalineascritta’

Domenica  14/4 h. 18 –  100 YEN LOVE, 2014,  di Masaharu Take. Candidato ufficiale del Giappone agli Oscar del 2015 come miglior film straniero, il film è presentato da Maurilio PONZO, tutor di Lingua Giapponese, Università di Catania e fondatore del gruppo CELG – Cultura e Lingua Giapponese

Venerdì  3/5 h.18GO!,2001, diretto da Isao Yukisada.  Pluripremiato in patria, il film  è tratto dal romanzo di Kaneshiro Kazuki, ed è presentato da Antonio MOSCATELLO, giornalista, yamatologo e autore del libro ‘Megumi’

 

Venerdì  17/5 h. 18HARMONIUM, 2016, di Kouji Fukada. Premio della Giuria al Festival di Cannes nello stesso anno, il film è presentato da Benedetta GARGANO, autrice e sceneggiatrice Rai

Venerdì  31/5  h.18 SUICIDE CLUB, 2002, di Shi’on Sono.  Vincitore del Fantasia Film Festival nel 2003, questo lavoro  ha successivamente generato un libro, un prequel e un manga. Il film è presentato da Chiara GHIDINI, docente di Religioni e Filosofie dell’Asia Orientale, l’Orientale, Napoli; e da Amleto DE SILVA, scrittore, saggista e sceneggiatore

Giovedì  6/6 h. 18NOBODY KNOWS, 2004, di Hirokazu Kore’eda. Premio al Miglior Attore, Festival di Cannes dello stesso anno, ed  ispirato ad una storia vera, il film è presentato da Giorgio AMITRANO, traduttore, accademico; Professore di Lingua e Letteratura Giapponese,  l’Orientale, Napoli, e autore del libro ‘Iro Iro – il Giappone tra pop e sublime’

Info:

Ingresso adulti con tessera €15
Ingresso studenti € 10
Ingresso soci Lalineascritta €10

Abbonamento adulti 7 film € 85
Abbonamento studenti 4 film € 30
Abbonamento studenti 7 film € 60

Prenotazioni: [email protected]
081 5564013
lalineascritta.it

 

Crediti:

Ideazione e coordinamento: Barbara Waschimps, Roberto De Pascale
Organizzazione per Lalineascritta: Paolo Oliveri del Castillo
Progetto grafico: unaManu
Video produzione: the Mother Factory

Creazioni gastronomiche: 

I PARTNER DELLA RASSEGNA 
H.I.S. Europe Italy 
Kikuchi Japan 
JSG Napoli 
CELG
The Mother Factory 
Sake – Cocktail bar & Sushi restaurant

Mag
31
ven
L’ALTRO GIAPPONE – rassegna cinematografica @ Napoli
Mag 31 giorno intero

RASSEGNA CINEMATOGRAFICA

L’ALTRO GIAPPONE

visioni del cinema giapponese contemporaneo tra letteratura e società
31 marzo – 6 giugno 2019 | NAPOLI

 ‘Dal secondo dopoguerra i cineasti nipponici sono andati interrogandosi sulla ridefinizione  di identità  del proprio paese attraverso quella degli individui che lo compongono. Altrettanto vero è che  la storia del cinema giapponese ha le sue fondamenta nella letteratura, in quella classica come in quella contemporanea. Da questi due aspetti parte questa breve rassegna che prova a fare luce sulla attualità del Giappone e, forse, a far riflettere anche sulla nostra.’

Dal 31 marzo al 6 giugno 2019, nella sede napoletana de Lalineascritta Laboratori di Scrittura, avrà luogo la rassegna cinematografica ‘L’ALTRO GIAPPONE: visioni del cinema giapponese contemporaneo tra letteratura e società’, a cura di Barbara Waschimps e Roberto De Pascale.

7 FILM PER 7 INCONTRI
L’ALTRO GIAPPONE
, attraverso la visione di 7 film inediti, tutti sottotitolati in italiano, preceduti da una presentazione  e seguiti da un’analisi dei percorsi narrativi, propone sentieri di approccio culturale alla società e alla cultura nipponiche al di fuori dagli schemi, spesso veicolati in maniera fuorviante dai media occidentali.

Ai film si accompagneranno i libri: tra i titoli scelti per la rassegna alcuni hanno ispirato i cineasti, altri, scritti dai nostri ospiti, mostreranno al pubblico aspetti meno noti della società giapponese, altri ancora sono stati scelti per vicinanza  alle tematiche trattate nei film.

Concluderanno gli incontri le degustazioni create dagli chef del cocktail bar SAKE ispirate alle opere in programma.

Gli eventi saranno condotti da Roberto De Pascale  e  Barbara Waschimps, curatori della rassegna e yamatologi.

IL PROGRAMMA DELLA RASSEGNA

(tutte le proiezioni avranno luogo presso la sede de Lalineascritta, via Kerbaker 23, Napoli)

Domenica 31/3  h. 18VILLON’S WIFE, 2009, diretto da Kichitaro Negishi. Premiato per la Miglior Regia al Montreal World Film Festival, il film è tratto da una novella di Dazai Osamu, ed è presentato da Stefania VITI, giornalista,  yamatologa e autrice de ‘il Libro del Sake e degli spiriti giapponesi’ 

Domenica  7/4 h. 18CONFESSIONS, 2010, diretto da Tetsuya Nakashima. Miglior film asiatico, Hong Kong Film Festival, il film è tratto dal romanzo di Kanae Minato, ed è  presentato da Antonella CILENTO, autrice, finalista Premio Strega e direttrice de ‘Lalineascritta’

Domenica  14/4 h. 18 –  100 YEN LOVE, 2014,  di Masaharu Take. Candidato ufficiale del Giappone agli Oscar del 2015 come miglior film straniero, il film è presentato da Maurilio PONZO, tutor di Lingua Giapponese, Università di Catania e fondatore del gruppo CELG – Cultura e Lingua Giapponese

Venerdì  3/5 h.18GO!,2001, diretto da Isao Yukisada.  Pluripremiato in patria, il film  è tratto dal romanzo di Kaneshiro Kazuki, ed è presentato da Antonio MOSCATELLO, giornalista, yamatologo e autore del libro ‘Megumi’

 

Venerdì  17/5 h. 18HARMONIUM, 2016, di Kouji Fukada. Premio della Giuria al Festival di Cannes nello stesso anno, il film è presentato da Benedetta GARGANO, autrice e sceneggiatrice Rai

Venerdì  31/5  h.18 SUICIDE CLUB, 2002, di Shi’on Sono.  Vincitore del Fantasia Film Festival nel 2003, questo lavoro  ha successivamente generato un libro, un prequel e un manga. Il film è presentato da Chiara GHIDINI, docente di Religioni e Filosofie dell’Asia Orientale, l’Orientale, Napoli; e da Amleto DE SILVA, scrittore, saggista e sceneggiatore

Giovedì  6/6 h. 18NOBODY KNOWS, 2004, di Hirokazu Kore’eda. Premio al Miglior Attore, Festival di Cannes dello stesso anno, ed  ispirato ad una storia vera, il film è presentato da Giorgio AMITRANO, traduttore, accademico; Professore di Lingua e Letteratura Giapponese,  l’Orientale, Napoli, e autore del libro ‘Iro Iro – il Giappone tra pop e sublime’

Info:

Ingresso adulti con tessera €15
Ingresso studenti € 10
Ingresso soci Lalineascritta €10

Abbonamento adulti 7 film € 85
Abbonamento studenti 4 film € 30
Abbonamento studenti 7 film € 60

Prenotazioni: [email protected]
081 5564013
lalineascritta.it

 

Crediti:

Ideazione e coordinamento: Barbara Waschimps, Roberto De Pascale
Organizzazione per Lalineascritta: Paolo Oliveri del Castillo
Progetto grafico: unaManu
Video produzione: the Mother Factory

Creazioni gastronomiche: 

I PARTNER DELLA RASSEGNA 
H.I.S. Europe Italy 
Kikuchi Japan 
JSG Napoli 
CELG
The Mother Factory 
Sake – Cocktail bar & Sushi restaurant

Giu
6
gio
L’ALTRO GIAPPONE – rassegna cinematografica @ Napoli
Giu 6 giorno intero

RASSEGNA CINEMATOGRAFICA

L’ALTRO GIAPPONE

visioni del cinema giapponese contemporaneo tra letteratura e società
31 marzo – 6 giugno 2019 | NAPOLI

 ‘Dal secondo dopoguerra i cineasti nipponici sono andati interrogandosi sulla ridefinizione  di identità  del proprio paese attraverso quella degli individui che lo compongono. Altrettanto vero è che  la storia del cinema giapponese ha le sue fondamenta nella letteratura, in quella classica come in quella contemporanea. Da questi due aspetti parte questa breve rassegna che prova a fare luce sulla attualità del Giappone e, forse, a far riflettere anche sulla nostra.’

Dal 31 marzo al 6 giugno 2019, nella sede napoletana de Lalineascritta Laboratori di Scrittura, avrà luogo la rassegna cinematografica ‘L’ALTRO GIAPPONE: visioni del cinema giapponese contemporaneo tra letteratura e società’, a cura di Barbara Waschimps e Roberto De Pascale.

7 FILM PER 7 INCONTRI
L’ALTRO GIAPPONE
, attraverso la visione di 7 film inediti, tutti sottotitolati in italiano, preceduti da una presentazione  e seguiti da un’analisi dei percorsi narrativi, propone sentieri di approccio culturale alla società e alla cultura nipponiche al di fuori dagli schemi, spesso veicolati in maniera fuorviante dai media occidentali.

Ai film si accompagneranno i libri: tra i titoli scelti per la rassegna alcuni hanno ispirato i cineasti, altri, scritti dai nostri ospiti, mostreranno al pubblico aspetti meno noti della società giapponese, altri ancora sono stati scelti per vicinanza  alle tematiche trattate nei film.

Concluderanno gli incontri le degustazioni create dagli chef del cocktail bar SAKE ispirate alle opere in programma.

Gli eventi saranno condotti da Roberto De Pascale  e  Barbara Waschimps, curatori della rassegna e yamatologi.

IL PROGRAMMA DELLA RASSEGNA

(tutte le proiezioni avranno luogo presso la sede de Lalineascritta, via Kerbaker 23, Napoli)

Domenica 31/3  h. 18VILLON’S WIFE, 2009, diretto da Kichitaro Negishi. Premiato per la Miglior Regia al Montreal World Film Festival, il film è tratto da una novella di Dazai Osamu, ed è presentato da Stefania VITI, giornalista,  yamatologa e autrice de ‘il Libro del Sake e degli spiriti giapponesi’ 

Domenica  7/4 h. 18CONFESSIONS, 2010, diretto da Tetsuya Nakashima. Miglior film asiatico, Hong Kong Film Festival, il film è tratto dal romanzo di Kanae Minato, ed è  presentato da Antonella CILENTO, autrice, finalista Premio Strega e direttrice de ‘Lalineascritta’

Domenica  14/4 h. 18 –  100 YEN LOVE, 2014,  di Masaharu Take. Candidato ufficiale del Giappone agli Oscar del 2015 come miglior film straniero, il film è presentato da Maurilio PONZO, tutor di Lingua Giapponese, Università di Catania e fondatore del gruppo CELG – Cultura e Lingua Giapponese

Venerdì  3/5 h.18GO!,2001, diretto da Isao Yukisada.  Pluripremiato in patria, il film  è tratto dal romanzo di Kaneshiro Kazuki, ed è presentato da Antonio MOSCATELLO, giornalista, yamatologo e autore del libro ‘Megumi’

 

Venerdì  17/5 h. 18HARMONIUM, 2016, di Kouji Fukada. Premio della Giuria al Festival di Cannes nello stesso anno, il film è presentato da Benedetta GARGANO, autrice e sceneggiatrice Rai

Venerdì  31/5  h.18 SUICIDE CLUB, 2002, di Shi’on Sono.  Vincitore del Fantasia Film Festival nel 2003, questo lavoro  ha successivamente generato un libro, un prequel e un manga. Il film è presentato da Chiara GHIDINI, docente di Religioni e Filosofie dell’Asia Orientale, l’Orientale, Napoli; e da Amleto DE SILVA, scrittore, saggista e sceneggiatore

Giovedì  6/6 h. 18NOBODY KNOWS, 2004, di Hirokazu Kore’eda. Premio al Miglior Attore, Festival di Cannes dello stesso anno, ed  ispirato ad una storia vera, il film è presentato da Giorgio AMITRANO, traduttore, accademico; Professore di Lingua e Letteratura Giapponese,  l’Orientale, Napoli, e autore del libro ‘Iro Iro – il Giappone tra pop e sublime’

Info:

Ingresso adulti con tessera €15
Ingresso studenti € 10
Ingresso soci Lalineascritta €10

Abbonamento adulti 7 film € 85
Abbonamento studenti 4 film € 30
Abbonamento studenti 7 film € 60

Prenotazioni: [email protected]
081 5564013
lalineascritta.it

 

Crediti:

Ideazione e coordinamento: Barbara Waschimps, Roberto De Pascale
Organizzazione per Lalineascritta: Paolo Oliveri del Castillo
Progetto grafico: unaManu
Video produzione: the Mother Factory

Creazioni gastronomiche: 

I PARTNER DELLA RASSEGNA 
H.I.S. Europe Italy 
Kikuchi Japan 
JSG Napoli 
CELG
The Mother Factory 
Sake – Cocktail bar & Sushi restaurant