Calendario Eventi

Qui trovi un elenco degli eventi giapponesi, corsi, fiere e incontri riguardanti il Giappone che si svolgono in Italia, nella vicina Europa o eventualmente eventi di interesse che si svolgono in Giappone. 

Organizzi un evento giapponese?

Mandaci le informazioni e lo pubblicheremo nella nostra sezione eventi! 

INSERISCI EVENTO

Ott
12
ven
Mostra HOKUSAI HIROSHIGE. Oltre l’onda a Bologna @ Bologna
Ott 12 2018–Mar 3 2019 giorno intero

HOKUSAI HIROSHIGE. Oltre l’onda. 

Capolavori dal Boston Museum of Fine Arts

 

Al Museo Civico Archeologico di Bolognadal 12 ottobre 2018 fino al 3 marzo 2019, le opere dei due più grandi Maestri del “Mondo Fluttuante”: Katsushika Hokusai (1760 – 1849) e Utagawa Hiroshige (1797 – 1858). 

La mostra HOKUSAI HIROSHIGE. Oltre l’onda. Capolavori dal Boston Museum of Fine Arts espone, per la prima volta in Italia, una selezione straordinaria di oltre 250 opere provenienti dal Museum of Fine Arts di Boston. Il progetto, suddiviso in 7 sezioni tematiche, curato da Rossella Menegazzo con Sarah E. Thompson, è una produzione MondoMostre Skira con Ales S.p.A Arte Lavoro e Servizi in collaborazione con il Museum of Fine Arts di Boston, promosso dal Comune di Bologna | Istituzione Bologna Musei e patrocinato dall’Agenzia per gli Affari Culturali del Giappone, dall’Ambasciata del Giappone in Italia e dall’Università degli Studi di Milano.

Museo Archeologico di Bologna
Via dell’Archiginnasio, 2
40124 – Bologna

ORARI

  • Lunedì: 09:00 – 19:30
  • Martedì: CHIUSO
  • Mercoledì – Venerdì: 09:00 – 19:30
  • Sabato: 10:00 – 22:00
  • Domenica: 10:00 – 19:30

La biglietteria chiude un’ora prima

Chiusure straordinarie

  • Martedì, 25 Dicembre 2018

Aperture straordinarie

  • Martedì, 01 Gennaio 2019: dalle 14 alle 19.30

INFOLINE

051/5285851

[email protected]

Per i gruppi la prenotazione è obbligatoria

BIGLIETTI

  • Intero: € 14 (prevendita € 2)
    Tutti gli individuali
  • Ridotto: € 12 (prevendita € 2)

LE IMMAGINI DEL MONDO FLUTTUANTE

Gli anni trenta dell’Ottocento segnarono l’apice della produzione ukiyoe nota come “immagini del Mondo Fluttuante”. In quel periodo furono realizzate le serie silografiche più importanti a firma dei maestri che si confermarono – qualche decennio più tardi con l’apertura del Paese – come i più grandi nomi dell’arte giapponese in Occidente.

Tra essi spiccò da subito Hokusai, artista e personalità fuori dalle righe. Vent’anni dopo rispetto a Hokusai, Hiroshige divenne un nome celebre della pittura ukiyoe poco dopo l’uscita delle Trentasei vedute del monte Fuji.

Più giovane di circa vent’anni rispetto a Hokusai, Hiroshige divenne un nome celebre della pittura ukiyoe poco dopo l’uscita delle Trentasei vedute del monte Fuji del maestro grazie a una serie, nello stesso formato orizzontale, che illustrava la grande via che collegava Edo (l’antico nome di Tokyo) a Kyoto. Si trattava delle Cinquantatre stazioni di posta del Tōkaidō, conosciute come “Hōeidō Tōkaidō” dal nome dell’editore che lanciò verso il successo Hiroshige. Da allora l’artista lavorò ripetutamente su questo stesso soggetto, producendo decine di serie diverse fino agli anni cinquanta.

Ott
20
sab
Hi no maru 日の丸 – Incontri autunnali sul Giappone @ Maranello (MO)
Ott 20–Dic 15 giorno intero
Hi no maru 日の丸 – Incontri autunnali sul Giappone @ Maranello (MO)

Hi no maru 日の丸  Incontri autunnali sul Giappone

Maranello, 22 settembre – 17 Novembre 2018

Nel periodo da fine settembre a fine novembre 2018 a Maranello si terrà un ciclo di incontri di approfondimento sulla cultura giapponese dal titolo “Hi no maru 日の丸 – Incontri autunnali sul Giappone” a cura di Floriano Terrano. La sede degli incontri sarà sempre il Mabic, la biblioteca realizzata nel 2011 su progetto originale dell’architetto giapponese Arata Isozaki che unisce modernità di forme e materiali ed elementi stilistici classici dell’architettura giapponese.

“Hi no maru” è il “disco del sole”, simbolo del Giappone stesso e simbolo della sua bandiera. Gli incontri mirano ad analizzare alcuni dei simboli più famosi della cultura nipponica. Nel corso degli incontri saranno proiettati materiali visivi, video e audio. 

Gli incontri saranno il sabato pomeriggio alle 17.00 a partire dal 22 settembre fino al 17 novembre, con scadenza quindicinale. Oltre alle conferenze del sottoscritto, vi sarà il concerto finale di musica giapponese con la cantante Tomomi Ezoe (江副友美) e la pianista Sae-Hwa Hwang (黃世和). Dopo il concerto del 17 novembre seguirà un rinfresco a base di sake e tè verde.

Ecco il calendario degli incontri:

  • Sabato 22 settembre ore 17.00: Manga  Fumetti e cartoni animati espressione della vita giapponese
  • Sabato 6 ottobre ore 17.00: Nihon teien  L’arte del giardino in Giappone
  • Sabato 20 ottobre ore 17.00: Kimono  L’arte dei vestiti in Giappone
  • Sabato 3 novembre ore 17.00: Ukiyoe   Le stampe d’arte giapponesi
  • Sabato 17 novembre ore 17.00: Ongaku  La musica giapponese. A seguire concerto di canzoni giapponesi di Tomomi Ezoe (江副友美), soprano e Sae-Hwa Hwang (黃世和), pianoforte.  A conclusione rinfresco di sake e tè verde.

Il curatore:

Floriano Terrano scrive di arte, cultura e società dell’ Estremo Oriente, Giappone in particolare. Suoi articoli sono apparsi su giornali e riviste italiani e stranieri. Organizza conferenze e rassegne dedicate a vari aspetti della società e della cultura estremo-orientale. Cura mostre di artisti giapponesi e dell’Estremo Oriente. Sul suo blog  www.higashishinbun.blogspot.com ; si possono leggere alcuni dei suoi articoli già pubblicati e visionare alcune delle sue attività nell’ambito della cultura giapponese ed orientale.

Per informazioni e prenotazioni
Mabic, Viale Vittorio Veneto, 5, 41053 Maranello MO

tel. 0536240028, e-mail: [email protected]                                                   

Mostra ORIGAMI – TRA ARTE E SCIENZA @ Milano
Ott 20–Dic 16 giorno intero
Mostra ORIGAMI - TRA ARTE E SCIENZA @ Milano

Origami tra Arte e Scienza

Dal 20 ottobre al 16 dicembre 2018

La prima mostra italiana di Origami Contemporaneo

PROGRAMMA CONFERENZE E WORKSHOP

Sabato 27 ottobre 2018, ore 14.00-16.00

Conferenza con Serena Cicalò (artista)

“Il magico mondo dei Frattali”

« Si ritiene che in qualche modo i frattali abbiano delle corrispondenze con la struttura della mente umana, è per questo che la gente li trova così familiari. Questa familiarità è ancora un mistero e più si approfondisce l’argomento più il mistero aumenta » (Benoit Mandelbrot).

Un frattale è un oggetto geometrico che si ripete nella sua struttura allo stesso modo su scale diverse. La stessa natura produce oggetti simili ai frattali. Nascono da funzioni matematiche ma possono essere belli come opere d’arte. In questa conferenza parlerò della costruzione e delle proprietà matematiche di alcuni importanti frattali, in particolare del triangolo di Sierpinski e della spugna di Menger. Racconterò di come, diversi esemplari di queste strutture sono state realizzate negli ultimi decenni attraverso l’origami modulare.

Biglietto: 10 € (ridotto 8 €)

 

Sabato 3 novembre 2018, ore 14.00-16.00

Workshop con Andrea Centomo (insegnante)

“Origami e Grafi”

I grafi sono degli oggetti molto comuni e intuitivi. Ad esempio, la piantina della metropolitana è un grafo i cui nodi sono le stazioni e gli archi congiungono una stazione con la successiva. In questo laboratorio, dopo una brevissima introduzione al concetto di grafo, costruiremo due modelli origami modulari mostrando come il ricorso a grafi aiuti enormemente l’assemblaggio. I modelli sono: il ciclo hamiltoniano su un dodecaedro con

moduli PHiZZ di Tom Hull e il cubottaedro con il modulo curl di Herman Vangoubergen.

Biglietto: 10 €
Partecipanti: minimo 5, massimo 15

Richiesta prenotazione!!!

 

Giovedì 8 novembre 2018, ore 19.00-21.00

Conferenza con Alessandro Beber (artista)

“Nuove frontiere tecnologiche dell’origami”

Dalle antiche origini delle tecniche di piegatura, allo sviluppo delle moderne applicazioni origami: dall’ingegneria aerospaziale alla biomedicina, dalla didattica alla matematica, dalla terapia al packaging…

Biglietto: 10 € (ridotto 8 €)

 

Sabato 10 novembre 2018, ore 14.00-16.00

Conferenza con Sonia Maria Luisa Spreafico (ricercatrice)

“L’Origami nella didattica della matematica, dalla scuola primaria all’università”

La conferenza è fruibile dal vasto pubblico perchè indirizzata agli insegnanti di ogni ordine e grado di scuola e prevede la partecipazione attiva giacchè erogata sotto forma semilaboratoriale. A partire dalla teoria del Van Hiele e grazie alle sperimentazioni svolte in varie scuole, si illustrano, tramite esempi, le potenzialità dell’origami nell’apprendimento della matematica, con riferimenti alla geometria, all’algebra, all’analisi e alla logica.

Biglietto: 5 €
Richiesta prenotazione!!!

 

Mercoledì 14 novembre 2018, ore 19.00-21.00

Workshop con Daniela Cilurzo (artista)

“Momotani wall”

Le tassellazioni sono disegni geometrici che si ripetono più e più volte sul piano fino a formare una pavimentazione; le tassellazioni origami sono formate esclusivamente da pieghe, spesso a partire da un unico foglio di carta, come varie opere presenti in mostra.

La tassellazione proposta è realizzata con un unico foglio di carta, e riproduce l’aspetto di un muro di mattoni.

Biglietto: 10 €

Partecipanti: minimo 5, massimo 15

Richiesta prenotazione!!!

 

Sabato 17 novembre 2018, ore 14.00-16.00

Workshop con Paolo Bascetta (artista)

“Tassellazioni piane”

Costruiamo assieme alcune tassellazioni piane modulari (fogli piegati a formare il tassello base e poi uniti tramite incastro) di semplice realizzazione.

Biglietto: 10 €

Partecipanti: minimo 5, massimo 20

Richiesta prenotazione!!!

 

Mercoledì 21 novembre 2018, ore 19.00-21.00

Conferenza + workshop con Federico Scalambra (origamista)

“L’affascinante storia dell’Origami, dalle origini ai giorni nostri”

Conferenza animata per famiglie. Scopriremo insieme come si è sviluppato l’Origami, dalle origini ai giorni nostri, in oriente ed occidente. Piegheremo alcuni modelli tradizionali particolarmente significativi curiosando tra cavalli e cavalieri, lettere d’amore, tessere di Froebel, scatole, pajarite e riscopriremo il troublewit, modello usato dai prestigiatori del 1700.

Biglietto: 10 €
Partecipanti: 
minimo 7, massimo 20

Richiesta prenotazione!!!

 

Sabato 24 novembre 2018, ore 14.00-16.00

Conferenza con Ursula Zich (ricercatrice)

“Geometrie a sostegno del progetto di alcuni modelli origami”

La conferenza è fruibile dal vasto pubblico perchè indirizzata agli insegnanti di ogni ordine e grado di scuola e prevede la partecipazione attiva giacchè erogata sotto forma semilaboratoriale.Insegnando Disegno ai futuri architetti utilizzo molti modelli origami per mostrare le geometrie a sostegno della forma costruita, analogamente possono essere individuate e rese accessibili le geometrie a sostegno di alcuni modelli origami. Se poi il modello in questione fosse un modello di architettura …ecco i due approcci si integrano fino a aumentare in modo tangibile la loro efficacia.

Biglietto: 5 €

Richiesta prenotazione!!!

 

Mercoledì 28 novembre 2018, ore 19.00-21.00

Workshop con Alessandra Lamio (artista)

“Origami per il design: il Crumpling”

Alla scoperta di una tecnica origami “anarchica”, che trascende le

pieghe geometriche per dare vita a molteplici applicazioni nella moda e nel design.

Ideata dal designer Paul Jackson, è stata sviluppata ed esplorata principalmente dal collettivo d’avanguardia francese “Le Crimp” per creare sculture organiche e installazioni.
Durante il laboratorio esploreremo le basi di questa tecnica attraverso tanti esercizi pratici e utilizzeremo poi quanto imparato per progettare forme nuove.

Biglietto: 30€
Partecipanti: 
minimo 3, massimo 15

Richiesta prenotazione!!!

 

Sabato 1 dicembre 2018, ore 14.00-16.00

Workshop con Daniela Cilurzo (artista)

“Decorazioni natalizie”

Aspettando il Natale, impariamo a costruire assieme semplici decorazioni natalizie per tutti!

Biglietto: 10 €
Partecipanti: 
minimo 5 , massimo 15

Richiesta prenotazione!!!

 

Mercoledì 5 dicembre 2018, ore 19.00-21.00

Workshop con Alessandra Lamio (artista)

“Origami per il design: Miura-ori, variazioni ed improvvisazioni”

In questo workshop verranno esplorate varie tecniche origami, tra cui combinazioni di plissettature e semplici corrugazioni, per poi creare insieme nuove forme.

Tali tecniche trovano numerose ed importanti applicazioni del design e nella tecnologia: dall’arredamento, alla medicina, fino all’esplorazione spaziale!

Biglietto: 30€
Partecipanti: 
minimo 3, massimo 15

Richiesta prenotazione!!!

 

Sabato 8 dicembre 2018, ore 14.00-16.00

Workshop con Paolo Bascetta (artista)

“Due poliedri”

Costruzione di due poliedri modulari ad incastro di non difficile realizzazione.

Biglietto: 10 €

Partecipanti: minimo 5, massimo 20.

Richiesta prenotazione!!!

 

Mercoledì 12 dicembre 2018, ore 19.00-21.00

Workshop con Alessandro Beber (artista)

“L’origami, un gioco matematico”

L’origami e la matematica sono strettamente connessi tra loro. In questo workshop impareremo varie costruzioni origami e giocheremo assieme con le loro proprietà matematiche, molte delle quali possono trovare utilizzo nella didattica, oltre che come matematica ricreativa. Il livello dei contenuti sarà perlopiù comprensibile a chiunque abbia studiato un po’ di matematica alle superiori; l’attività è dedicata soprattutto a studenti di scuole superiori ed università, e chiunque ami giocare con la matematica!

Biglietto: €20 (studenti €15)
Partecipanti:
 minimo 4, massimo 20

Richiesta prenotazione!!!

 

Ott
25
gio
La maschera e il corpo – Corso di storia ed estetica del teatro giapponese @ Milano
Ott 25 2018–Feb 28 2019 giorno intero
La maschera e il corpo - Corso di storia ed estetica del teatro giapponese @ Milano

La maschera e il corpo
Corso di storia ed estetica
del teatro giapponese

a cura di Asiateatro (www.asiateatro.it)

Teatro Elfo Puccini – Milano
ottobre 2018 – febbraio 2019

 

Otto lezioni per conoscere la grande tradizione teatrale giapponese, dalle origini nel mito e nel rito alla fioritura dei generi classici (nō, kabuki, bunraku) fino al teatro-danza contemporaneo. Ancora carico della magia dei riti antichi della possessione sciamanica eppure capace di costante rinnovamento, il teatro giapponese è il modello di un “teatro totale” che ha affascinato le avanguardie europee. Scopriremo la sua storia e le sue tecniche attraverso video, immagini e testi in compagnia delle docenti Carmen Covito e Rossella Marangoni, presidente e vicepresidente di AsiaTeatro.

Corso introduttivo: 8 lezioni con cadenza quindicinale, il giovedì dalle ore 18.30 alle ore 20.30

Calendario:  25 ottobre, 8 e 22 novembre, 6 dicembre 2018, 17 e 31 gennaio, 14 e 28 febbraio 2019

Costo: € 200 (sconto 10% a studenti e abbonati Elfo)  + € 10 quota di iscrizione all’associazione culturale AsiaTeatro per chi non è ancora socio.

Dove: Teatro Elfo Puccini – Corso Buenos Aires 33 – Milano

Il programma del corso:

  1. Introduzione storico-antropologica. Le forme più antiche della rappresentazione in Giappone (kagura, sarugaku, gigaku, bugaku)
  2. Le forme classiche: il nō (parte prima)
  3. Le forme classiche: il nō (parte seconda)
  4. Le forme classiche: il kyōgen
  5. Le forme classiche: il bunraku
  6. Le forme classiche: il kabuki (parte prima)
  7. Le forme classiche: il kabuki (parte seconda)
  8. Il recupero della tradizione nel teatro danza contemporaneo.

L’ordine delle lezioni è indicativo e potrebbe cambiare in caso di necessità.

Poiché sono stabiliti un numero minimo e un numero massimo di iscritti, preghiamo le persone interessate di inviare una mail di preiscrizione con i propri recapiti all’indirizzo: [email protected]