Hai un evento giapponese da aggiungere a questa lista?
Scrivici a [email protected]!

Il Salone del Mobile e il Fuorisalone sono alle porte e Milano si appresta a essere invasa da migliaia di persone alla ricerca di qualcosa di nuovo nel mondo del design (e probabilmente anche di un buffet gratis). 

Dal 4 al 9 aprile l’intera città si trasformerà in un museo/evento a cielo aperto con più zone dedicate a vernissage, esposizioni, presentazioni e showroom sugli oggetti più disparati, spaziando ormai in tutti i campi dalla moda, al cibo, al più tradizionale arredamento, che ne era l’origine. 

Il Giappone con la sua lunga tradizione di designer è uno dei più prolifici paesi in termini di oggettistica e installazioni e quest’anno non sarà da meno.

- Advertisement -

Abbiamo raccolto una lunga lista degli eventi e installazioni che hanno a che fare con il giappone, per riuscire ad organizzare dei percorsi in questa folle settimana: ecco a voi il meglio degli eventi giapponesi al Fuorisalone!

 

Cliccando sui titoli si va alla pagina di informazioni sul sito Fuorisalone.it oppure sui rispettivi siti

 

La Cerimonia del tè con Hotpoint

Quest’anno alla Design Week, presso lo spazio espositivo Hotpoint, potrai assistere e partecipare a una delle più antiche e significative tradizioni orientali: la cerimonia del tè. Il Maestro Alberto Moro, fra i massimi esperti di cultura nipponica, ti introdurrà a questo rito spirituale e personale giapponese, vestito con il tradizionale abito da cerimonia, ti inviterà a degustare il famoso matcha. Madrina ufficiale dell’evento la fashion blogger Elena Barolo

Via Ambrogio da Fossano Bergognone, 26, 20144 Milano MI, Italia

 

The Next Frontier in Mobility 

Quest’anno AISIN tornerà al Milano Design Week presso la Triennale di Milano come nel 2014.

Il tema di quest’anno, affidato a giovani e talentuosi designers, sarà “The Next Frontier in Mobility” ; un progetto del design di AISIN pioniere nella tecnologia d’avanguardia con un nuovo rapporto tra uomo ed automobile. In questa occasione AISIN presenta il suo impegno nei settori tecnologici di maggiore interesse per la mobilità del futuro:
“Automated Driving”, “Connected” e “Zero Emmission”.

La Triennale di Milano -primo piano- Cubo B – Viale Alemanna, 6 Milano (Zona: Cadorna)

 

Kyoto lights

Collezione di elementi di illuminazione creati in collaborazione con artigiani giapponesi di Kyoto. Ispirata a Sen no Rikyū che introdusse un cesto da pesca come vaso da fiori nella cerimonia del tè, questo progetto emula l’atto di decontestualizzazione usando oggetti giapponesi di tutti i giorni come i paralumi. 

Ventura Lambrate (via Oslavia 1) – via Privata Oslavia 1 – MILANO

 

BENTO Hanami

In occasione del Salone del Mobile 2017 Bento si trasforma in un design hub, portando in Corso Garibaldi una parte di Tokyo.

Bento Hanami, installazione disegnata da Centropolis Design, trasforma la fioritura del ciliegio in un momento di design attraverso l’uso di elementi geometrici primitivi, come righe e cerchi. 

BENTO – Corso Garibaldi, 104 – MILANO

 

Isola Design District | e’interiors

Esposizione a cura dei designers Tomoya Tabuchi e Tomoyuki Sakadida, che presenterranno i loro nuovi progetti creati per e’interiors, società di contract di Tokyo.

Studio Kensaku Oshiro – Via Della Pergola, 8 – MILANO

 

POP-UP Le borse in bordi di Tatami arrivate dal Giappone

Le borse di Tsu-na-gu (significa unire), una piccola marca di un’artista giapponese, sono realizzate proprio in questi bordi di tatami. Sono leggere ma robuste, ed i loro colori che rendono chic sono quelli tradizionali del Giappone e si può sentire un’armonia tra tradizione e modernità del design giapponese.

Atelier Ben Doukourè – Via Salasco 25 – MILANO

 

In occasione della Milano Design Week 2017 nasce Nanban, la nuova piattaforma di e-commerce e distribuzione destinata a presentare in Italia e in Europa il meglio della produzione giapponese, dal design classico ai migliori prodotti dell’artigianato.

Con un’installazione firmata da Studio Piovenefabi presso la Galleria Otto Zoo di via Vigevano 8, in collaborazione con Meiji THE Chocolate. 

GALLERIA OTTO ZOO E SPAZI ADIACENTI – Via Vigevano,8 – MILANO

 

Minotticucine presenta Hanami

Voce fuori dal coro, minotticucine presenta al Fuorisalone 2017, anno di Euroluce. E lo fa tornando alla tradizione, reinserendo la maniglia all’interno della sua gamma progettuale, pur mantenendo i principi di design che l’hanno resa leader della proposta elegante minimalista. Lo spunto arriva dal Giappone e dalla sua cultura minimalista, e in particolare alle famose pareti shoji, tipiche della stanza giapponese “Washitsu”.

Showroom Minotti Cucine 1 – Via Larga 4 – MILANO

 

Isola Design District | Haigō

Haigō nasce come pagina Instagram nel Giugno 2016 e conta una community di 44’000 follower. Ad identificarli, uno stile caratteristico e sofisticato di complementi d’arredo insoliti e di alta qualità, dalle linee pulite e d’ispirazione nordica e giapponese

Isola Design District (Pastrengo 15) –  via Pastrengo, 15 – MILANO

 

Yokohama Makers Village | FLOWER/METAL

Flower/Metal”, un repertorio di vasi per fiori che mostrano l’armonia nata dall’incontro di materiali antagonisti.
Yokohama Makers Village nasce dall’unione di diverse aziende giapponesi specializzate nella lavorazione del metallo, situate nell’area di Yokohama, che hanno unito competenze e tecnologie all’avanguardia per creare nuovi oggetti di design.

Superstudio Più | SuperDesign Show – via Tortona, 27 – MILANO

 

Tatazumai con MUJI Italia

La parola giapponese “tatazumai” viene utilizzata per indicare l’essenza invisibile emanata da un oggetto, la quale agisce sullo spazio circostante dando vita a un’atmosfera unica, in grado di portare silenzio e quiete nella mente di chi lo guarda.

Tatazumai sarà appunto il tema della mostra ospitata da MUJI a Milano, durante la quale verranno esposte le opere di sei artisti giapponesi, che incarnano perfettamente questa filosofia. Tra gli oggetti esposti i vassoi in legno di ciliegio, noce e olmo intagliati a mano da Mitani Ryuji, i manufatti in vetro soffiato di Tsuji Kazumi, le ceramiche con decorazioni argentate in rilievo di Ando Masanobu, le teiere e le tazze in ceramica di Iwata Keisuke, le scatole in paulonia di Iwata Michiko, i capi di abbigliamento in lino, seta e cotone organico di Ando Akiko.

MUJI – C.so Buenos Aires 36 –  Milano

 

The Enchanted Mountain

Imarika, storica boutique milanese,  presenta la sua prima Capsule di arredamento pensata in collaborazione con l’interior designer Vito Nesta. 

Tre gru simbolo giapponese di longevità si librano in volo verso una montagna dorata, luogo del sacro e della saggezza. Una loro compagna, rimasta a terra in un meraviglioso verde fiorito, subisce la minaccia di una tigre in agguato. Se lo spirito non ascende, muore.

La carta da parati “The Enchanted mountain” prodotta da Jannelli & Volpi fa da scenografia a questo teatro domestico che si completa di due poltrone “Ten” di Naoko Fukusawa prodotte da Driade, un pouf prodotto dall’azienda turca Les-Ottomans e un tappeto in lana annodato a mano prodotto da Karpeta che riprende i temi della carta da parati: le foglie di loto, un volo di gru su un panorama di montagne d’oro e una gru nella quiete di un cielo azzurro.

IMARIKA –  Via G. Morelli 1 – MILANO

 

Japan in Black and White

ESH Gallery presenta, in collaborazione con la Kitai Gallery di Tokyo la mostra “Japan in Black and White”, una collettiva organizzata in occasione del Salone del Mobile 2017.

La mostra presenta opere di maestri e giovani artisti giapponesi realizzate con inchiostro sumi, il tradizionale pigmento nero usato nella calligrafia orientale. A queste saranno affiancate sculture in lacca urushi e porcellana che tenteranno di coinvolgere lo spettatore in un’atmosfera dominata dalle sfumature del bianco e nero

ESH Gallery – Via Forcella 7 (Zona Tortona) – Milano

 

SLICE OF TIME

Lo studio di architettura giapponese nendo mette in scena il progetto ispirato al concetto di tempo e all’interazione tra tempo e design. Un’occasione per vedere dal vivo la realizzazione di orologi ispirati ai modelli iconici del brand.

Palazzo Visconti – Via Cino Del Duca, 8 – MILANO

 

Feels so Natural by Yamakawa Rattan

Un’estrema naturalezza rivela la duplice anima della collezione 2017 di arredi Yamakawa Rattan: il rigore delle origini giapponesi (il brand nasce a Tokyo nel 1952) si combina con la lavorazione in Indonesia del rattan più pregiato, piegato abilmente a mano secondo le tecniche più antiche.

Contestualmente alle nuove collezioni disegnate da Omi Tahara (Giappone) e Alvin Tjitrowirjo (Indonesia), Yamakawa presenta anche il nuovo catalogo.

Palazzo Litta –  Corso Magenta, 24 – MILANO

 

Presentazione del marchio Mino-Washi

Si considera che la storia della carta Mino Washi abbia avuto origine più di 1300 anni fa. La carta Mino Washi (tradizionale), la carta Mino Tesuki (a lavorazione manuale) e la carta Mino Kikaisuki Washi (lavorazione a macchina) faranno parte di un nuovo marchio.
Lo spazio offrirà l’esperienza fisica di percepire la duttilità, la forza, la trasparenza (visibilità delle fibre) che distinguono la carta Mino Washi creata anche con l’aqua purissima dei fiumi Nagara e Itadori che scorrono nella prefettura di Gifu.

Chie Art Gallery –  Viale Premuda, 27 – MILANO

 

“Invisible Outlines”

Il celebre studio di progettazione giapponese torna protagonista al Fuorisalone con la mostra evento “Invisible Outlines” presso lo showroom di Jil Sander.
Un’installazione sul tema “extract the outlines” che mette in scena 16 progetti presentati per la prima volta in Europa, di cui 11 inediti che vengono riassunti dal loro profilo iconico.

Jil sander – Via Beltrami 5 – MILANO

 

4×10 Vasi Oki Izumi Forcole Berengo Gardin

Protagonista dell’esposizione è il “VASO”: 10 antiche terrecotte cinesi del neolitico verranno accostate a 10 opere realizzate dall’artista giapponese Oki Izumi.

Oki Izumi è un’artista contemporanea. Il suo lavoro si svolge utilizzando esclusivamente lastre di vetro industriale. Da una rappresentazione fedele di confini riconoscibili, che riportano ad un oggetto noto, il vaso, Oki Izumi spinge la sua ricerca fin dove si esaurisce la funzione pratica dell’oggetto, che diventa così pura forma. Le opere di Oki, private del vincolo utilitaristico, diventano così espressioni artistiche di grande intensità.

Valentini & Maccacaro Galleria – Corso Magenta, 52 – MILANO

 

ABLE AND PARTNERS JAPAN DESIGN WEEK a MILANO 2017

DESIGN ASSOCIATION npo organizza per la prima volta in Italia la “Takumi Exhibition”, parte della “Able and Partners Japan Design Week a Milano 2017”.
La mostra coniuga la tradizione giapponese al design contemporaneo più all’avanguardia.

I tradizionali manufatti lacquerware giapponesi di Tsugaru hanno un proprio spazio espositivo – proposto già precedentemente durante la Hirosaki Design Week.  Durante la Japan Design Week i visitatori possono inoltre vedere i filmati degli eventi delle Design Week che si sono svolte nelle città di Hirosaki, Asuka, Ureshino e Fujisawa. Le opere dei più rinomati artisti contemporanei sono esposte insieme alle opere di tre grandi artisti storici giapponesi – Itō Jakuchū, Toshusai Sharaku e Katsushika Hokusai – nella sezione Ukiyo-e Inspired Exhibition.

La Takumi Exhibition include 6 installazioni di creativi contemporanei provenienti da una vasta gamma di generi, che comprende la SISYU Exhibition, che presenta i lavori della famosa artista di arte calligrafica Sisyu e la Glowing Picture Book Exhibition – Poupelle Of Chimney Town -, dell’artista Akihiro Nishino.

La Triennale di Milano –  Via Alemagna, 6  – MILANO

 

NaturaDonnaImpresa – LE VIE IN ROSA

NDI LE VIE IN ROSA il nuovo Distretto Diffuso di Milano presenta: GLI AFFASCINANTI GIOIELLI SCULTURA DI Natsuko Toyofuku. Al di fuori dal tempo e dallo spazio, creazioni ispirate dalla natura, in cui la sperimentazione di forme e materiali si pone a cavallo tra Giappone e Italia

Atelier Corso Como 9 –  Corso Como, 9 / Piano Primo, Interno 50 – MILANO

 

N.O.W. @ nhow

In occasione della Milano Design Week 2017 la N.O.W. Edizioni si propone all’Hotel Nhow, in via Tortona 35, con due inaspettate novità, due collezioni che evadono i soliti schemi: sotto la direzione artistica dell’ architetto Pietro Gaeta, vengono presentate le collezioni “Petals from Tokyo” di Sergio Maria Calatroni e “Atelier”, una raccolta di grafiche firmate da Anna Gili, Maria Christina Hamel e Pietro Gaeta.

Nhow Hotel – Via Tortona, 35 – MILANO

 

Floating Sauna: un ponte tra terra e acqua, tra Svezia, Italia e Giappone

Un progetto sostenibile in grado di unire Italia, Svezia e Giappone. La sauna, interamente autocostruita dallo stesso gruppo di progettazione, è il primo di una serie di interventi destinati ad aumentare l’offerta ricettiva di un piccolo Bed & Breakfast in Svezia a poche ore in auto da Stoccolma. 

[…] La finitura interna è realizzata in legno di ontano, tradizionalmente usato per i rivestimenti interni delle saune in tutta la Scandinavia; il rivestimento esterno, invece, trae ispirazione dalla tradizione giapponese: i listelli verticali in legno di abete sono stati trattati con l’impiego dell’antica tecnica dello Yakisugi che consiste nel bruciare la superficie ossidandola e rendendola inattaccabile da parassiti e resistente agli agenti atmosferici. Oltre ad evitare l’uso di prodotti chimici inquinanti in un contesto delicato, tale finitura permette di mettere in risalto la struttura del legno e, allo stesso tempo, la tonalità cromatica ottenuta aiuta a mitigare l’impatto visivo della struttura.

Superstudio Più | SuperDesign Show – via Tortona, 27 – MILANO

 

toolbox EXHIBITION_THE STORE

toolbox, studio design di prodotti giapponesi, presenta la sua nuova collezione. Produce le sue opere artigianali in legno ( mobili e accessori da arredamento ) nel suo atelier di Kyoto. La mostra si terrà presso THE STORE, un negozio di abbigliamento in via Solferino. Inoltre, alcune opere di toolbox fungono da base per la presentazione dei prodotti di THE STORE. Questi mobili sono costituiti da una struttura modulare chiara e semplice nata dalla visione artistica dei creatori.

The Store – via Solferino, 7  – MILANO

 

SHI KI LI by UDM Project

Con la fusione di tecnologia tradizionale giapponese e la tecnologia state-of-the-art, la tradizione del Giappone comincia anche a ritagliarsi una nuova storia. Esplorare nuove possibilità di design attraverso il miglioramento delle antiche tecniche di lavorazione giapponesi del legno e l’elaborazione di nuovi materiali non legnosi. Utilizzando marmo artificiale e la tecnologia di SHIKILI propongono nuovi apparecchi di illuminazione mai esistiti.

Galleria Africa Curio – via Madonnina, 4  – MILANO

 

EVENTO Panasonic

Electronics Meets Craft

Prima parte: le tecnologie all’avanguardia di Panasonic affilano i cinque sensi. Seconda parte: è possibile sperimentare il lavoro di collaborazione tra Panasonic Design e GO ON, un gruppo creativo che porta l’artigianato giapponese all’interno dei propri lavori.

Accademia delle belle arti di Brera – Via Brera, 28 – MILANO

 

Japanese Modern Vintage

Sanwa Company, produttore giapponese di cucine, presenta “Japanese Modern Vintage”, un nuovo concetto di interior design: gli spazi vintage si integrano con gli arredi moderni, una fusione tra passato e futuro per un’atmosfera contemporanea e intima. L’allestimento dello spazio espositivo è curato da Bestetti Associati e il progetto di illuminazione è di Davide Groppi. In esposizione, oggetti raffinati creati dagli artigiani giapponesi Kaikado, Kohchosai Kosuga e Nakagawa Mokkougei.

SolferinoLab – largo Treves, 5 angolo via Solferino – MILANO

 

CASA GIFU II  – L’arte di Seki

L’arte di Seki – la continuazione di un progetto tra la Prefettura di Gifu & atelier oï. La Prefettura di Gifu rivela il know-how tradizionale della manifattura artigianale nipponica, soffermandosi sulla coltelleria. L’arte di Seki offre un’esperienza basata su contrasti culturali. Per un breve periodo, la mostra CASA GIFU II ricolloca questa regione del Giappone nel cuore del quartiere di Brera. La fusione tra lo studio di design svizzero atelier oï e l’artigianato giapponese si trasforma in oggetti e installazioni scenografiche.

Attraverso questa partnership, il progetto focalizza l’attenzione su un’altra area dell’oasi artigianale e industriale della Prefettura di Gifu, città nota come Seki. In collaborazione con una tra le più anziane forge della regione, atelier oï ha sviluppato una katana, opera centrale della mostra, sintetizzando in questo modo lo scambio tra la maestria e le sensibilità artistiche.

Amy-d Arte Spazio – Via Lovanio, 6 – MILANO

 

Aqua Spirit

Il Profumo incontra il Design: Misoka @Campomarzio70
Grande protagonista l’installazione del brand giapponese Misoka, detentore del brevetto di un rivoluzionario spazzolino da denti e già vincitore di 6 design awards. “Il mondo visto dallo spazio è acqua blu.Tutti noi viviamo su un pianeta d’acqua. La pioggia benedetta fa risplendere gli alberi, poi diventa nebbia, una nuvola, una corrente d’acqua e oceano. Scorre intorno al mondo e ci dà la vita. MISOKA, ricevendo il regalo dell’acqua, contribuisce al benessere della terra e delle persone. Questo è lo spazzolino che richiede solo acqua per il suo utilizzo.

Campomarzio70 – Via Brera, 2/a – MILANO

 

Fortina produced by Toppan_Kōchu_ Progetto Luca Trazzi _ INTERNI, MATERIAL IMMATERIAL

All’interno della mostra Material-Immaterial curata da Interni presso l’Università degli Studi di Milano, evento centrale tra le iniziative che accompagnano in città il Salone del Mobile, Luca Trazzi mette in scena, con il linguaggio della trasparenza, della leggerezza e della forza che da esse deriva, l’identità giapponese del sistema di rivestimento per l’architettura Fortina produced by Toppan. In scena, nel prestigioso Cortile d’Onore dello storico palazzo milanese, l’installazione concettuale Kōchu (ovvero, pilastri di luce), progettata da Luca Trazzi per raccontare le due anime di un materiale per l’architettura leggero e versatile, costituto da lamine in alluminio rivestite da pellicole prive di PVC che possono riprodurre l’effetto del legno, del metallo o della terracotta, consentendo i più diversi linguaggi progettuali.

Università degli Studi di Milano Cortile d’Onore – Via Festa Del Perdono, 7 – MILANO

 

HANDS ON DESIGN Design oltre i confini tra designer e maestranze artigiane

Hands on Design, ovvero la coppia di progettisti/imprenditori Kaori Shiina+Riccardo Nardi, ha come mission il lavoro di coordinamento di antiche maestranze giapponesi/italiane e circa una ventina di designer di fama internazionale. Da questi incontri e dalla loro sinergia nascono collezioni a più voci che spaziano dal mondo della tavola all’illuminazione, capaci di valorizzare al massimo la materia grezza, il design contemporaneo e la pregiata manifattura millenaria.

Hands on Design showroom – Via G. Rossini 3 – MILANO

 

A unique japanese seating cushion and chair

P!NTO apre il primo temporary shop mondiale in Via Tortona 28
E’ proprio per rispondere alle tante richieste ricevute, “Vorrei usare subito P!NTO per me!” o “Dove posso comprare P!NTO?”, durante la presentazione al Fuori Salone Milano 2016, SuperStudioPiù e le ultime due edizioni di Maison&Objet a Parigi. I vari line-up di P!NTO sono nati dall’approccio unico della terapista occupazionale Hisako Nomura di seating design. Basta sedersi su P!NTO per riacquistare l’asse naturale del proprio corpo.

Olivia – Via Tortona, 38 – MILANO

 

- Advertisement -

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.